NEUROSCIENZE

 

    Anedonia musicale: questione di ridotta connettività cerebrale

Anedonia musicale: questione di ridotta connettività cerebrale
Neuroscienze

L’anedonia musicale si associa ad una connettività funzionale ridotta tra le regioni cerebrali responsabili dell’elaborazione del suono e della ricompensa.

    Corsa e connettività cerebrale: un legame da approfondire

Corsa e connettività cerebrale: un legame da approfondire
Neuroscienze

I corridori sembrano avere una maggiore connettività cerebrale o maggiori connessioni tra regioni cerebrali, rispetto a chi non pratica attività

    Perché gli zuccheri creano dipendenza?

Perché gli zuccheri creano dipendenza?
Neuroscienze

E’ stato dimostrato come attualmente ci sia una sempre maggiore dipendenza da zuccheri e questa è una della cause della crescente obesità.

    Peaceful Mind & co: protocolli CBT per il trattamento dell’ansia nella persona con demenza

Peaceful Mind & co: protocolli CBT per il trattamento dell’ansia nella persona con demenza
Neuroscienze Psicoterapia

L’ansia della persona con demenza riguarda spesso la reazione degli altri alla diagnosi, il timore di perdere varie abilità. La CBT offre un valido aiuto.

    Illusione della mano di gomma e l’integrazione cross-modale

Illusione della mano di gomma e l’integrazione cross-modale
Neuroscienze

L’illusione della mano di gomma consiste in un processo percettivo illusorio in cui una mano finta viene percepita come propria.

    Marcatori biologici e comportamento suicidario: nuove prospettive di studio

Marcatori biologici e comportamento suicidario: nuove prospettive di studio
Neuroscienze

E’ stato dimostrato come in pazienti con precedenti tentativi di suicidio vi siano più alti livelli di DNA mitocondriale rispetto al gruppo di controllo.

    Abuso di alcol e minor volume della materia grigia: uno studio sugli adolescenti

Abuso di alcol e minor volume della materia grigia: uno studio sugli adolescenti
Neuroscienze

Uno studio ha dimostrato come l’ abuso di alcol negli adolescenti generi una riduzione della materia grigia in numerose aree cerebrali.

    Demenza frontotemporale pre-senile: l’importanza della distinzione precoce dalla psicosi e dal bipolarismo

Demenza frontotemporale pre-senile: l’importanza della distinzione precoce dalla psicosi e dal bipolarismo
Neuroscienze Psichiatria

Nella demenza frontotemporale pre-senile si riscontrano sintomi simili a quelli psicotici o bipolari: è dunque importante la corretta diagnosi differenziale

    Neurolatinorum e neurodotti: chi utilizza il linguaggio delle neuroscienze per ottenere autorità scientifica

Neurolatinorum e neurodotti: chi utilizza il linguaggio delle neuroscienze per ottenere autorità scientifica
Cultura Neuroscienze

Gli scienziati moderni per garantire autorità scientifica ai loro studi utilizzano spesso il linguaggio delle neuroscienze anche a volte in modo improprio.

    Scoperto un farmaco che favorisce la neurogenesi dopo aver subito un ictus

Scoperto un farmaco che favorisce la neurogenesi dopo aver subito un ictus
Neuroscienze

E’ stato scoperto un farmaco anti-infiammatorio che potrebbe favorire la neurogenesi dopo aver subito un ictus cerebrale.

    Il cibo, una conoscenza resiliente. Anche nell’Alzheimer, è una categoria cognitiva che “resiste”

Il cibo, una conoscenza resiliente. Anche nell’Alzheimer, è una categoria cognitiva che “resiste”
Neuroscienze

Uno studio SISSA dimostra che la conoscenza sul cibo tende a preservarsi anche in gravi sindromi come l’Alzheimer, più di altre categorie di stimoli.

    Rosso è buono: un semaforo nel cervello guida le scelte sul cibo

Rosso è buono: un semaforo nel cervello guida le scelte sul cibo
Neuroscienze

Secondo un recente studio la visione è il senso principale che ci guida nelle scelte alimentari: in base ai colori valutiamo l’apporto calorico dei cibi

    Come percepiamo gli odori: questione di chimica o di cultura?

Come percepiamo gli odori: questione di chimica o di cultura?
Neuroscienze

L’elaborazione cerebrale degli odori non è solo questione di chimica: essa è influenzata anche dalla storia e dalla conoscenza di un determinato profumo

    Bambini maltrattati: ecco come reagisce il loro cervello a parole di rifiuto

Bambini maltrattati: ecco come reagisce il loro cervello a parole di rifiuto
Neuroscienze Psicologia

In un recente studio, si è osservato, nei bambini maltrattati, un’attivazione cerebrale minore ai segnali di rifiuto emotivo rispetto al gruppo di controllo

    Il funzionamento cognitivo nella sclerosi multipla

Il funzionamento cognitivo nella sclerosi multipla
Neuroscienze Psicologia

Tra i sintomi clinici della sclerosi multipla rientra anche la compromissione degli aspetti cognitivi, tra cui attenzione, funzioni esecutive e memoria

Iscriviti alla Newsletter

Consigliaci su Facebook

Messaggio pubblicitario

Hai una domanda?

Chiedi agli Psicologi

Seguici su Twitter

fluIDsex – Identità & Sessualità

fluIDsex sessualità fluida

Messaggio pubblicitario

Segui il canale Youtube

Messaggio pubblicitario

Chi sta visualizzando questa pagina

1 utente