Corso di Perfezionamento: Esperto in Audizioni di Minori Vittime di Abuso Sessuale e Maltrattamento

IESCUM organizza il corso in Esperto in Audizioni di Minori Vittime di Abuso Sessuale e Maltrattamento, gli incontri sono previsti a Parma e a Milano.

ID Articolo: 106317 - Pubblicato il: 28 gennaio 2015
Corso di Perfezionamento: Esperto in Audizioni di Minori Vittime di Abuso Sessuale e Maltrattamento
Messaggio pubblicitario SFU Magistrale
Condividi

iescum Corso di Perfezionamento: Esperto in Audizioni di Minori Vittime di Abuso Sessuale e Maltrattamento

 

Bambini e adolescenti oggi esprimono difficoltà e vissuti personali in diversi contesti (scuola, centri di aggregazione, ludoteche, centri sportivi, ecc.).
Lo psicologo è spesso colui che in prima istanza li raccoglie e può avere un ruolo fondamentale anche nella rilevazione di abusi sessuali e maltrattamenti.
L’ascolto del minore è un passaggio cruciale che richiede preparazione e competenze specifiche.
Obiettivo di questo corso, unico nel suo genere per la presentazione di casi e materiali tratti da casi clinici, è preparare lo psicologo a questo compito fornendo strumenti per il riconoscimento e la valutazione dei quadri di abuso e maltrattamento. Saranno anche esaminati gli aspetti legislativi all’interno dei contesti giudiziari.

DATE E LUOGO
I edizione – c/o ASCCO, P.za Ravenet n.5, Parma: 15 marzo – 19 aprile – 17 maggio – 7 giugno – 20 settembre – 4 ottobre
II edizione – c/o Apprendimento e Recupero, Via Abano 11, Milano: 10 maggio – 14 giugno – 13 settembre – 18 ottobre – 8 novembre – 29 novembre
(le due edizioni presentano identici programmi e contenuti).

PROGRAMMA
MODULO I – Abuso sessuale e maltrattamento: definizioni e caratteristiche
MODULO II – Personalità pedofile e maltrattanti
MODULO III – L’ascolto del minore
MODULO IV – Tecniche di colloquio con il minore
MODULO V – La protezione del minore
MODULO VI – La stesura di una relazione e segnalazione

DOCENTE
Carmelo Dambone, psicologo clinico, psicoterapeuta, perfezionato in criminologia, Professore a.c. in “Comunicazione, mass media e crimine” presso l’Università IULM di Milano. Assistente presso l’Università Cattolica del “Sacro Cuore” di Milano – corso di “Normativa a Tutela dell’Infanzia” e docente di psicologia clinico forense presso varie scuola di specializzazione in psicoterapia.

CREDITI ECM
Per l’evento saranno richiesti crediti ECM per le professioni di psicologo.

ORGANIZZAZIONE
Il corso è organizzato dalla Scuola di specializzazione ASCCO, con il patrocinio di IESCUM.

COSTI
Il costo di iscrizione è di € 650,00.
Sono previste le seguenti riduzioni:
– per gli iscritti a IESCUM Alumni, € 570,00
– per gli studenti delle scuole di specializzazione Humanitas Milano, ASCCO ed ASCOC, € 470.00.
In tutti i casi (prezzo pieno o ridotto) il pagamento verrà suddiviso in due rate. La prima, di € 300,00, da corrispondersi al momento dell’iscrizione, la seconda, dell’importo restante, al termine del corso.
Tutti i prezzi si intendono esenti IVA, art. 10, comma 1, numero 20 del D.P.R. n. 633 26 ottobre 1972

 

DOWNLOAD BROCHURE

 

Corso di Perfezionamento: Esperto in Audizioni di Minori Vittime di Abuso Sessuale e MaltrattamentoConsigliato dalla Redazione

Corso di Perfezionamento Esperto in Audizioni di Minori Vittime di Abuso Sessuale e Maltrattamento
IESCUM, Istituto Europeo per lo Studio del Comportamento Umano – ONLUS organizza il corso di perfezionamento in Esperto in Audizioni di Minori Vittime di Abuso Sessuale e Maltrattamento, a Parma da marzo a ottobre 2015 (6 incontri) e a Milano, da maggio a novembre 2015 (6 incontri). Obiettivo di questo corso, unico nel suo genere per la presentazione di casi e materiali tratti da casi clinici, è preparare lo psicologo a questo compito fornendo strumenti per il riconoscimento e la valutazione dei quadri di abuso e maltrattamento. Saranno anche esaminati gli aspetti legislativi all’interno dei contesti giudiziari.  (…)

Tratto da: IESCUM

 

Per continuare la lettura sarete reindirizzati all’articolo originale … Continua  >>

 


Tutti gli Articoli di State of Mind su Psicologia giuridica e peritale

La valutazione del minore nei casi di abuso (2018) di Giovanni B. Camerini – Recensione del libro
Psicologia

La valutazione del minore nei casi di abuso (2018) di Giovanni B. Camerini – Recensione del libro

La valutazione del minore nei casi di abuso rappresenta un efficace compendio in materia di buone prassi nell’ambito tanto delicato quanto complesso delle valutazione del minore in caso di presunti abusi.   La lettura di questo piccolo ma ricco libro capita forse non a caso, proprio in un momento in cui la cronaca

L’aggressione con l’acido e la sicurezza pubblica: quali strumenti per fermare l’escalation violenta
Attualità Psicologia

L’aggressione con l’acido e la sicurezza pubblica: quali strumenti per fermare l’escalation violenta

Il presente articolo analizza il recente caso di cronaca in cui Sara, una donna di trentotto anni, ha aggredito Giuseppe, un uomo di ventinove anni, conosciuto in chat, gettandogli dell’acido sul volto. Simona Galasso, Deborah Natalie Wahl, Maria Elisabetta Ricci – Gruppo di Lavoro sulla violenza nelle relazioni intime, Ordine

Paura e rabbia ridurrebbero il senso di agency
Psicologia

Paura e rabbia ridurrebbero il senso di agency

La minore percezione di responsabilità e di controllo delle proprie azioni, quando si sperimentano emozioni a valenza negativa, è una questione chiave nel diritto penale.   Ad esempio, in casi particolari, alcuni sistemi legislativi possono considerare la perdita dell’autocontrollo come un attenuante per le accuse di omicidio colposo. A tal

Mediazione familiare: l’importanza di un aiuto esterno nelle separazioni
Psicologia

Mediazione familiare: l’importanza di un aiuto esterno nelle separazioni

La mediazione familiare è un intervento extragiudiziale che sta trovando sempre più consensi nel campo delle separazioni e dei divorzi. Il numero di coppie che decidono di interrompere il loro percorso di vita insieme è purtroppo in vertiginoso aumento.   Sono quindi sempre di più anche i coniugi che si

Violenza Sessuale. Diniego e minimizzazione (2016) di Rossi-Renier e Lamberti-Bocconi – Recensione del libro
Psichiatria Psicologia Psicoterapia

Violenza Sessuale. Diniego e minimizzazione (2016) di Rossi-Renier e Lamberti-Bocconi – Recensione del libro

Il testo Violenza Sessuale. Diniego e minimizzazione di Rossi Renier e Lamberti-Bocconi si configura come un essenziale preludio che apre al complesso tema della violenza sessuale.   Il percorso che gli autori seguono nella loro trattazione ci porta immediatamente al cuore del discorso, il diniego e la minimizzazione e ad esplorare

Il danno psicologico ed esistenziale. Modelli di perizie, diagnosi, valutazione e calcolo – Intervista a Leonardo Abazia
Psicologia

Il danno psicologico ed esistenziale. Modelli di perizie, diagnosi, valutazione e calcolo – Intervista a Leonardo Abazia

Leonardo Abazia ci presenta in un’intervista il nuovo libro Il danno psicologico ed esistenziale. Modelli di perizie, diagnosi, valutazione e calcolo che offre al professionista psico-forense una guida alle buone prassi nella valutazione del danno non patrimoniale di natura psichica ed esistenziale.   Leonardo Abazia, psicologo giuridico e psicoterapeuta presso

La perizia nelle separazioni. Guida all’intervento psicologico (2017) di Alberto Vito – Recensione del libro
Psicologia

La perizia nelle separazioni. Guida all’intervento psicologico (2017) di Alberto Vito – Recensione del libro

I casi di affidamento dei minori a seguito della separazione dei genitori rappresentano da sempre una questione complessa per gli addetti ai lavori, che richiede l’utilizzo di competenze tecniche specifiche mirate alla tutela dell’equilibrio psicologico, affettivo e relazionale dei bambini e degli adolescenti. Andrea Cappabianca   La seconda edizione del

VeriPol: un sistema di predizione della menzogna utilizzato dalla polizia spagnola per individuare e contrastare le false testimonianze
Psicologia

VeriPol: un sistema di predizione della menzogna utilizzato dalla polizia spagnola per individuare e contrastare le false testimonianze

Secondo le evidenze empiriche pubblicate sul journal Knowledge-based Systems e ottenute dall’università di Madrid in collaborazione con “La Sapienza” di Roma e il ministero degli interni spagnolo, sarebbe possibile riconoscere un resoconto vero di una rapina da uno falso, esclusivamente basandosi sulle parole utilizzate nel resoconto stesso (Quijano-Sánchez, Liberatore, Camacho-Collados

Fenomenologia e prassi dell’ascolto in psicologia giuridica – Report dal Convegno di Palermo
Psicologia

Fenomenologia e prassi dell’ascolto in psicologia giuridica – Report dal Convegno di Palermo

Minori dalle infanzie problematiche, vittime di trascuratezze e violenze, bambini contesi, abusati o essi stessi autori di abusi: questo il filo conduttore della Giornata di Studio svoltasi il 15 maggio scorso presso il Tribunale per i Minorenni di Palermo e che ha riunito, in un fitto dialogo, il mondo della

La “macchina della memoria” ideata in Italia. Qual è la sua validità? La risposta attraverso l’analisi di alcuni casi di cronaca in cui è stato utilizzato questo nuovo strumento
Attualità Psicologia

La “macchina della memoria” ideata in Italia. Qual è la sua validità? La risposta attraverso l’analisi di alcuni casi di cronaca in cui è stato utilizzato questo nuovo strumento

Si parla dell’ Autobiographical Implicit Association Test (a-IAT) e del suo utilizzo di certo innovativo: esso è stato il protagonista di alcuni casi di cronaca che gli hanno valso la nomina di “macchina della memoria”. L’obiettivo di questo strumento consiste nel verificare la veridicità di un evento autobiografico. Chiara Proto

Manipolazione psicologica: conoscerla per difendersi da essa
Psicologia

Manipolazione psicologica: conoscerla per difendersi da essa

La manipolazione psicologica non è solo un processo psicologico, ma è un processo comunicativo (Zimbardo, 2008): un bravo comunicatore è colui che riesce a veicolare messaggi semplici, anche se profondi e sorprendenti, concreti e credibili, facendo leva sui fattori emotivi e con una modalità narrativa facilmente riproducibile. Andrea Ferrari, OPEN

Il processo decisionale in Tribunale: cosa guida il ragionamento del giudice?
Psicologia

Il processo decisionale in Tribunale: cosa guida il ragionamento del giudice?

Al di là di quello che immaginiamo debba essere il giudice e come debba mettere in atto il suo processo decisionale in Tribunale, ci rendiamo conto di come, prima di tutto, egli sia una persona, con tutti i condizionamenti e le variabili legate al suo livello di esperienza e di cultura, alla

Competenze genitoriali: la Funzione Riflessiva nei casi di separazione
Psicologia

Competenze genitoriali: la Funzione Riflessiva nei casi di separazione

La Funzione Riflessiva spesso risulta essere fortemente compromessa nelle situazioni familiari altamente conflittuali, ad esempio nelle situazioni di separazione e divorzio, in cui spesso la rabbia e il rancore dei coniugi si riversano sul rapporto con i figli. Giorgia Zecchino   Statistiche recenti evidenziano un numero crescente di casi di separazione

Maltrattamenti e abuso: l’ascolto del minore e il trattamento dell’offender – Report dal Convegno
Psicologia

Maltrattamenti e abuso: l’ascolto del minore e il trattamento dell’offender – Report dal Convegno

Si è svolto a Foggia, lo scorso 26 gennaio presso l’Hotel Cicolella, il convegno “Maltrattamenti e abuso: l’ascolto del minore e il trattamento dell’offender” organizzato dall’Ordine degli Psicologi della Regione Puglia, dedicato a Emma Francavilla, la giovane collega e consigliera dell’Ordine venuta a mancare un anno fa e che fortemente

L’amnesia infantile in ambito forense: implicazioni per la testimonianza del minore
Psicologia

L’amnesia infantile in ambito forense: implicazioni per la testimonianza del minore

Nei primi studi sistematici sull’ amnesia infantile condotti invece su bambini e adolescenti (Peterson et al., 2005; Bauer et al., 2007; Peterson et al., 2009) è emerso come l’età del primo ricordo aumenti con l’aumentare dell’età dei partecipanti: il limite dell’ amnesia infantile cambia in base all’età, è quindi un

Emozioni criminali: quando le emozioni esplodono in un crimine
Psicologia

Emozioni criminali: quando le emozioni esplodono in un crimine

Lo psicoterapeuta scopre di applicare una doppia morale, forse l’unica praticabile. Nel suo studio inizia la cura spiegando ai pazienti che non devono accusarsi delle loro passate azioni fallaci: non avevano consapevolezza delle motivazioni che li guidavano, nè controllo sui propri affetti. La responsabilità, in terapia, è la meta cui

Coppie assassine: il caso dei coniugi Bernardo
Psicologia

Coppie assassine: il caso dei coniugi Bernardo

Non sempre un serial killer si può identificare in un personaggio solitario che dà sfogo ai suoi impulsi aggressivi e mortali; infatti esistono casi di coppie assassine, la cui efferatezza non può considerarsi di certo inferiore. Le caratteristiche delle coppie assassine Secondo le ricerche del criminologo Ruben De Luca, incentrate

L’ angelo della morte: identikit di una serial killer
Attualità Psichiatria Psicologia

L’ angelo della morte: identikit di una serial killer

Le chiamano Angeli della Morte, donne criminali il cui profilo psicologico è stato variamente studiato in letteratura, l’ angelo della morte inizia di solito la sua carriera poco dopo i vent’anni in scenari circoscritti come case di cura, ospedali e altri luoghi dove la morte è un evento regolare.   Nell’Ottobre

Donne serial Killer: profilo psicologico e differenze di genere
Psicologia

Donne serial Killer: profilo psicologico e differenze di genere

La criminologia è unanime nel considerare come tratto qualificante per un serial killer maschio il movente sessuale (componente sadica), mentre per ciò che concerne l’universo femminile la questione si fa più complessa. L’aspetto sessuale non appare infatti preminente: il minor grado di aggressività sadica nelle donne deriva sia da una

Conoscere la simulazione di patologia mentale: “la più fine simulazione è servirsi bene della verità”
Psichiatria Psicologia

Conoscere la simulazione di patologia mentale: “la più fine simulazione è servirsi bene della verità”

Non è da tutti e per tutti la simulazione di patologia mentale. Facile sembrerebbe agli occhi di chi non conosce le sottigliezze della psicopatologia: entrare nel ruolo di paziente con malattia mentale presuppone una conoscenza totale di ciò che si vuol simulare. Cinzia Borrello – OPEN SCHOOL Studi Cognitivi, San Benedetto

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 3, media: 4,00 su 5)
State of Mind © 2011-2019 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario