Messaggio pubblicitario Master DA 2020

Morire di paura è possibile? a quanto pare si! – Video-

La paura è un'emozione che si accompagna a reazioni corporee estreme, può portare anche alla morte? Degli scienziati cercano di spiegarcelo con un video.

ID Articolo: 107403 - Pubblicato il: 26 febbraio 2015
Morire di paura è possibile? a quanto pare si! – Video-
Messaggio pubblicitario SFU 2020
Condividi

Quando qualcosa ci spaventa il nostro corpo rilascia una scarica di adrenalina che porta a un’accelerazione del battito cardiaco. Quando però un cuore è troppo debole cosa succede? Si può davvero morire di paura? AsapSCIENCE prova a dare una risposta, spiegandoci cos’è la paura attraverso un nuovo divertente video pubblicato on line: 

 

 

But when the scare is especially strong, or the heart especially weak, the person’s heart can become overwhelmed and unable to keep up with the adrenaline-triggered increase in heart rate, which could cause the heart to stop entirely. It’s very rare, however, that this happens in people with healthy hearts, so no need to be scared if you’re in good health.

Morire di paura è possibile? La risposta in un videoConsigliato dalla Redazione

La paura è un’emozione che si accompagna a reazioni corporee molto estreme, può portare anche alla morte? (…)

Tratto da: Science of Us

 

Per continuare la lettura sarete reindirizzati all’articolo originale … Continua  >>

 


Tutti gli articoli di State of Mind su Paura

La Paura dello straniero. La percezione del fenomeno migratorio tra pregiudizi e stereotipi (2019) di C. Dambone e L. Monteleone – Recensione del libro
Attualità Psicologia

La Paura dello straniero. La percezione del fenomeno migratorio tra pregiudizi e stereotipi (2019) di C. Dambone e L. Monteleone – Recensione del libro

Il libro si concentra su uno dei più complessi e dibattuti temi della nostra società: il fenomeno migratorio e la paura dello straniero.   Carmelo Dambone, psicologo clinico, psicoterapeuta e docente universitario, insieme a Ludovica Monteleone, laureata in Interpretariato e Comunicazione e appassionata di giornalismo, analizzano il fenomeno migratorio e le

Quando la paura può diventare una cattiva consigliera – Intervista al Prof. Paolo Legrenzi
Attualità Psicologia

Quando la paura può diventare una cattiva consigliera – Intervista al Prof. Paolo Legrenzi

Per meglio comprendere la paura, secondo il Prof. Legrenzi, è fondamentale tenere conto di come funziona la nostra mente: non sempre la paura si innesca di fronte a un pericolo reale o in proporzione all’entità o all’intensità del pericolo.   In questi mesi ho avuto il piacere di svolgere delle

Paura del buio – CBT vs ACT
Psicologia Psicoterapia

Paura del buio – CBT vs ACT

Uno studio recente ha paragonato l’efficacia della Terapia Cognitivo-Comportamentale e dell’Acceptance and Commitment Therapy in un campione di bambini con alti livelli di ansia e paura del buio.   Anche se parte del normale sviluppo (Muris et al., 2001), approssimativamente il 20% dei bambini soffre di paure notturne e problemi legati

Sogni connotati da emozioni di paura e attività cerebrali coinvolte: esiste un collegamento tra attività onirica e situazioni di vita reale?
Neuroscienze Psicologia

Sogni connotati da emozioni di paura e attività cerebrali coinvolte: esiste un collegamento tra attività onirica e situazioni di vita reale?

Vari studi confermano l’ipotesi secondo cui l’attività fisiologica del sonno offre al soggetto la possibilità di riprocessare e riorganizzare le informazioni cariche emotivamente.   Infatti, la teoria della simulazione della minaccia afferma che il sogno svolge una funzione neurobiologica, consentendo una simulazione offline dell’incombere di eventi minacciosi e promuovendo risposte

Horror, che paure!
Neuroscienze Psicologia

Horror, che paure!

Le mani diventano fredde e sudate, i muscoli sono tesi, il battito cardiaco aumenta. Avete mai percepito anche voi queste sensazioni corporee mentre guardate un film horror?   Sono segnali che stiamo provando paura, un’emozione, innescata da stimoli minacciosi, funzionale all’evitamento di un pericolo. Ma cosa sta accadendo nel nostro

Paura, panico, contagio. Vademecum per affrontare i pericoli (2020) di P. Legrenzi – Recensione del libro
Attualità Psicologia

Paura, panico, contagio. Vademecum per affrontare i pericoli (2020) di P. Legrenzi – Recensione del libro

Un libro che, seppur scritto all’inizio della diffusione del coronavirus, offre una panoramica completa della situazione attuale; un testo che ci consente di infondere sapere e conoscenza e che può contribuire a mantenere l’equilibrio per riuscire a superare questa impresa funambolica che sta coinvolgendo tutti.   Edito il 18 marzo

COVID-19: al di là della paura
Attualità Psicologia

COVID-19: al di là della paura

In questi giorni segnati dall’emergenza Covid-19 si può scorgere l’invito alla scoperta di un senso nuovo di comunità, di apertura all’altro integrando il valore dell’autorealizzazione, che ha dominato finora la società post-moderna fondata sull’utilitarismo, con quella che Frankl definisce autotrascendenza: realizzarsi nella relazione e per il bene comune.   Una

Fase 2 e fine del lockdown: considerazioni sugli aspetti psicologici
Attualità Psicologia

Fase 2 e fine del lockdown: considerazioni sugli aspetti psicologici

Il presente contributo è stato scritto prima dell’inizio della fase 2 legata all’emergenza da Covid-19 L’attuale andamento dell’epidemia da Covid-19 porta i soggetti istituzionali e i cittadini ad interrogarsi su come gestire l’inizio della fase 2, previsto per la giornata del 4 maggio, e la tanto attesa fine del lockdown

Emozioni e Ragione ai tempi del Coronavirus: ansia e tristezza da sana a malsana – Intervista alla grande Sandra Sassaroli
Attualità Psicologia

Emozioni e Ragione ai tempi del Coronavirus: ansia e tristezza da sana a malsana – Intervista alla grande Sandra Sassaroli

Paura, tristezza ed ansia, alcune delle emozioni legate al contesto di emergenza da COVID-19 che è necessario accettare, ma che non devono governare le nostre giornate.    Continuano le interviste a grandi professionisti in merito al tema “Emozioni e Ragione ai tempi del Coronavirus”. Nella presente intervista sentiremo il punto

COVID-19: aver paura di avere paura
Attualità Psicologia

COVID-19: aver paura di avere paura

Non permettere a noi stessi di provare paura ci pone in una condizione di estrema fragilità emotiva, perché da un lato ci fa recitare la parte di coloro che non cadono vittime delle angosce e ci fa sentire apparentemente invincibili, ma dall’altra parte ci preclude la possibilità di un confronto

Fattori predittivi della preoccupazione per il Coronavirus: un’indagine esplorativa su autostima, narcisismo, ipocondria e paura della morte
Attualità Psicologia

Fattori predittivi della preoccupazione per il Coronavirus: un’indagine esplorativa su autostima, narcisismo, ipocondria e paura della morte

Quando si ha a che fare con qualcosa che è minaccioso e sconosciuto mettiamo in atto una serie di meccanismi automatici, volti alla nostra sopravvivenza, molto simili a quelli osservabili negli animali. Uno di questi è il freezing, proprio ciò che ci viene richiesto di fare rimanendo a casa e

Psico-emergenza covid-19
Attualità Psicologia

Psico-emergenza covid-19

Dinnanzi ad una malattia infettiva sconosciuta tra le reazioni più comuni della popolazione vi possono essere la negazione ovvero, in contrapposizione, la fobia.   Occuparmi dei miei pazienti, con la massima tutela sia loro che mia, senza preoccuparmi: nella  situazione che noi tutti stiamo vivendo appare un obiettivo a dir

Il coronavirus tra rabbia e paura
Attualità Psicologia

Il coronavirus tra rabbia e paura

E così anche le rabbie che pur esse si legano a questi eventi: futili episodi o rischi di linciaggio? La donna cinese picchiata a Torino, la coppia cinese aggredita ancora a Torino e il filippino scambiato per cinese a Cagliari potrebbero essere episodi molto circoscritti o avere un significato. Una

Serial killer: l’attrazione dell’orrore
Psicologia

Serial killer: l’attrazione dell’orrore

Il fascino che la figura del serial killer possiede è innegabile. Questo fenomeno è ancora oggi in espansione, come si evince dall’aumento esponenziale di serie tv e film sull’argomento, ma anche dal crescente impegno della comunità scientifica nel rendere valida empiricamente una tecnica forense che rischia di rimanere legata alla fantasia

Disimparare la paura con l’aiuto della mindfulness
Psicologia

Disimparare la paura con l’aiuto della mindfulness

La forza specifica della Mindfulness sembrerebbe risiedere nella capacità di alterare sia fisicamente che funzionalmente le connessioni tra le strutture cerebrali coinvolte nell’espressione della paura e nell’apprendimento dell’estinzione, come rivelato da svariati studi di neuroimaging.   La sintomatologia ansiosa, così come quella legata al trauma, rappresentano ad oggi due delle

Un altro organo per regolare le reazioni di stress: le ossa!
Neuroscienze

Un altro organo per regolare le reazioni di stress: le ossa!

Anche lo scheletro, come i circuiti cerebrali, si sarebbe evoluto per consentire ai vertebrati di fronteggiare stress e pericoli, soprattutto nella fase acuta quando cioè il pericolo è imminente e vi è l’urgenza da parte dell’animale di una reazione.   Adrenalina. Questa parola è sinonimo di eccitazione, agitazione, dell’intero nostro

Perché procrastini? (…non ha nulla a che fare con l’autodisciplina o con la pigrizia!)
Psicologia

Perché procrastini? (…non ha nulla a che fare con l’autodisciplina o con la pigrizia!)

La procrastinazione è un processo “esistenziale” più profondo e complesso di quanto appare, che solleva riflessioni sulla nostra capacità di padroneggiare le azioni, di determinare come investiamo il nostro tempo e come disegniamo il nostro futuro.   Qualche mese fa è uscito sulla versione digitale del New York Times, un

Text Anxiety: quali conseguenze e come intervenire
Psichiatria Psicologia

Text Anxiety: quali conseguenze e come intervenire

L’ ansia da valutazione ha importanti conseguenze sul livello di performance. In particolare sembrerebbe che a determinare il nostro risultato nello svolgimento di un compito sia soprattutto una limitazione delle risorse cognitive, quasi interamente coinvolte nel fenomeno del rimuginio (o worry). Marta Chemello – OPEN SCHOOL Psicoterapia Cognitiva e Ricerca, Mestre

Scompare davvero la paura dopo il trattamento delle fobie? La dura lotta tra i nostri ricordi
Neuroscienze Psicologia

Scompare davvero la paura dopo il trattamento delle fobie? La dura lotta tra i nostri ricordi

Un recente studio optogenetico sulle memorie fobiche e la loro resistenza al trattamento ha dimostrato per la prima volta che è possibile attivare e sopprimere artificialmente tracce specifiche di memoria in modo da gestire il recupero dalla paura.   La memoria è un costrutto complesso, sicuramente implicata in numerosi disturbi

Quante emozioni! Le risposte dei grandi alle emozioni dei piccoli
Psicologia

Quante emozioni! Le risposte dei grandi alle emozioni dei piccoli

Il valore delle emozioni sta nella capacità di poterle vivere liberamente ma al contempo in modo adattivo, tale possibilità è influenzata, nella primissima infanzia, dalla risposta che i bambini ricevono dal mondo degli adulti.   “Le reazioni emotive dei bambini si modificano nel tempo perché si modificano le loro interpretazioni

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 2, media: 5,00 su 5)
State of Mind © 2011-2020 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Scritto da

Messaggio pubblicitario