inTherapy

Panico, Ansia & Paura. Guida strategica per aspiranti coraggiosi (2021) di Alessandro Bartoletti – Recensione del libro

"Panico, Ansia & Paura" esplora aspetti, dinamiche e meccanismi che spiegano l’incomprensibilità di cosa avviene e perché avviene un attacco di panico

ID Articolo: 182542 - Pubblicato il: 26 febbraio 2021
Panico, Ansia & Paura. Guida strategica per aspiranti coraggiosi (2021) di Alessandro Bartoletti – Recensione del libro
Messaggio pubblicitario SFU 2020
Condividi

Panico, Ansia & Paura. Guida strategica per aspiranti coraggiosi spiega e differenzia termini quali paura, panico, ansia e angoscia, spesso usati impropriamente, e mette in luce come parlare di attacchi di panico o disturbo di attacco di panico possa risultare alquanto riduttivo.

 

Messaggio pubblicitario Fresco di pubblicazione, l’ultimo lavoro di Alessandro Bartoletti, psicologo e psicoterapeuta, fondatore e Direttore dell’Istituto di Psicologia e Psicoterapia Strategica IPPS, dal titolo Panico, Ansia & Paura. Guida strategica per aspiranti coraggiosi, un testo in cui l’autore in modo elegante ed esaustivo, prova a mettere in luce aspetti, dinamiche, meccanismi innati nell’essere umano oppure appresi, che svelano e spiegano l’incomprensibilità di cosa avviene e perché avviene un attacco di panico.

Per fare ciò, Alessandro Bartoletti, parte dalla spiegazione e differenziazione dei termini spesso in uso improprio quali paura, panico, ansia e angoscia, mettendo in luce come spesso parlare di attacchi di panico o disturbo di attacco di panico possa risultare alquanto riduttivo.

In tal senso, l’autore esplora come il panico coinvolga la persona da un punto di vista fisiologico, emotivo, cognitivo e come i tre aspetti possono influenzarsi, esasperarsi e mantenere il problema vicendevolmente ed ancora come il panico, possa essere un sintomo, la punta di un iceberg, la goccia che fa traboccare il vaso.

Ma di quali vasi si parla?

Messaggio pubblicitario Riscontrabile in differenti problemi clinici, l’attacco di panico può essere non soltanto la causa del problema del soggetto ma anche l’esasperazione di altre criticità, citando ad esempio persone in lotta con i propri timori ossessivi, pensieri “brutti e cattivi”, condizioni depressive e paranoiche, persone che fanno uso e abuso di sostanze, in risposta a stress, riscontrabili in quadri ipocondriaci.

Le varie condizioni sopra citate vengono analizzate nel dettaglio tra le varie pagine del testo, insieme alle strategie che peggiorano il problema, prime fra tutte l’evitamento, il controllo e la ricerca di rassicurazione, rimanendo intrappolati nel meccanismo della paura della paura. Ma verranno esplorati anche relativi strategie e stratagemmi per affrontare la paura e sviluppare il coraggio, perché la paura, importantissima emozione per l’uomo, possiamo imparare a gestirla.

Ricorda infatti l’autore che già nel mondo antico si soffriva di paure intense che si facevano ricollegare al dio Pan, una divinità mostruosa impegnata a terrorizzare e spaventare le persone, causando loro attacchi di panico, ma sempre l’autore ci ricorda che Pan dell’Olimpo è l’unico a non essere immortale e dunque, ci suggerisce, con le giuste strategie possiamo liberarci di lui,ed all’interno del libro ne vengono svelate e condivise diverse.

 

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 7, media: 4,43 su 5)

Consigliato dalla redazione

Attacchi di panico notturni: caratteristiche e teoria della perdita di vigilanza

Teoria della perdita di vigilanza e caratteristiche di chi soffre di attacchi di panico notturni

Chi soffre di attacchi di panico notturni sembrerebbe avere maggior intolleranza all’incertezza e timore che nella notte possa accadere un evento imprevisto

Bibliografia

  • Bartoletti, A. (2021) Panico, Ansia & Panico. Guida strategica per aspiranti coraggiosi. FrancoAngeli. Milano
State of Mind © 2011-2021 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Scritto da

Messaggio pubblicitario