La dipendenza da sostanze spiegata in un video

ID Articolo: 108029 - Pubblicato il: 12 marzo 2015
La dipendenza da sostanze spiegata in un video
Messaggio pubblicitario SFU 2020
Condividi

La dipendenza da sostanze, o tossicodipendenza viene descritta in questo efficace cortometraggio di animazione Nudget (2014) dello Studio Filmbilder

Il protagonista del breve video è un Kiwi (non il frutto, ma un tipo di uccello inadatto al volo tipico della Nuova Zelanda) che cammina lungo la linea dell’orizzonte. Trova un “nudget” (termine inglese per dire pepita,  o le famigerate crocchette di pollo fritto) per la strada e, incuriosito, lo assaggia.

L’effetto è esaltante, il kiwi letteralmente spicca il volo (e qui si spiega probabilmente la scelta di usare come protagonista un animale che normalmente non vola) e si pasce nel piacere dell’esperienza della sostanza.

Quel che accade dopo è spietatamente realistico: l’atterraggio da indolore che era la prima volta, diventa sempre più traumatico, il momento di intenso piacere tende  poco a poco a diminuire fino a scomparire del tutto. Il mondo circostante diventa via via più buio, tetro e triste. Le condizioni e l’aspetto del kiwi peggiorano a vista d’occhio, le sue energie vanno scomparendo, concentrandosi unicamente sulla ricerca del nugget (vedi: CRAVING). Il piacere e la sorpresa del primo originale incontro con la sostanza sono ormai scomparsi.

ARGOMENTI CORRELATI:

DIPENDENZEDROGHE E ALLUCINOGENI

 

ARTICOLI SULLE DIPENDENZE:

Uso problematico dei Social Media: dalla validità del costrutto agli interventi clinici – Report dall’European Conference of Digital Psychology – ECDP 2021
Attualità Psicologia Psicoterapia

Uso problematico dei Social Media: dalla validità del costrutto agli interventi clinici – Report dall’European Conference of Digital Psychology – ECDP 2021

Nel corso della giornata iniziale del primo Congresso Europeo di Psicologia Digitale, una parte del programma è stata dedicata all’uso problematico dei social media.   L’argomento è stato affrontato nel corso delle due relazioni “Problematic Social Media Use: critical reflections on the construct in the light of fifteen years of

La drunkorexia: classificazione, motivazioni alla base e gruppi a rischio
Psicologia

La drunkorexia: classificazione, motivazioni alla base e gruppi a rischio

Fattori associati alla drunkorexia sono la disregolazione emotiva, la volontà di migliorare l’umore negativo, prevenire l’aumento di peso causato dall’assunzione di alcol, una scarsa stima verso il proprio corpo e la ricerca di sensazioni estreme.   L’alcol, nonostante ampiamente utilizzato e socialmente accettabile, può avere effetti dannosi a livello cerebrale,

La metacognizione e i comportamenti di dipendenza: una relazione di natura bidirezionale?
Psicologia

La metacognizione e i comportamenti di dipendenza: una relazione di natura bidirezionale?

Le credenze metacognitive positive sembrano essere coinvolte nell’inizio del comportamento di dipendenza, motivando ad impegnarsi in esso, quelle negative invece nella perpetuazione dei comportamenti di dipendenza.   Per metacognizione si intende qualsiasi conoscenza e processo cognitivo coinvolto nella valutazione, nel monitoraggio e nella conseguente regolazione della cognizione stessa (Flavell, 1979).La

La DBT come risposta al trattamento della comorbilità tra disturbi alimentari e disturbi da uso di sostanze
Psicologia Psicoterapia

La DBT come risposta al trattamento della comorbilità tra disturbi alimentari e disturbi da uso di sostanze

Nella DBT viene effettuata una psicoeducazione e i pazienti vengono incoraggiati ad accettare ed imparare a tollerare le loro esperienze emotive, apprendendo, al contempo, anche metodi alternativi per gestirle. Quale effetti potrebbe avere questo trattamento nei pazienti con disturbi alimentari in comorbilità con disturbi da uso di sostanze?   I

Sul bordo del caos (2020) di Maurizio Frisina – Recensione del libro
Psicologia Psicoterapia

Sul bordo del caos (2020) di Maurizio Frisina – Recensione del libro

L’autore del libro Sul bordo del caos è il Dr. Maurizio Frisina, psicologo e psicoterapeuta, che dirige il servizio U1 della Clinique La Ramée a Bruxelles, centro d’eccellenza per la terapia delle dipendenze.    Il libro è strutturato in tre parti: Nella prima parte sono esaminate le forme di dipendenza

Che fatica le relazioni sociali! I meccanismi della dipendenza relazionale – Report e video dall’evento
Psicologia Psicoterapia

Che fatica le relazioni sociali! I meccanismi della dipendenza relazionale – Report e video dall’evento

Report dall’evento online organizzato dal CIP di Modena sul tema delle relazioni sociali, in particolare sui meccanismi che portano a sviluppare una dipendenza affettiva.   Uno dei motivi più frequenti di richiesta di inizio di un percorso terapeutico risiede nella difficoltà di regolazione di un’emozione specifica che si ripercuote sulle

‘In direzione opposta’, romanzo di Alessandro Venuto – Una storia di speranza e di riscatto, di rinascita e di lotta, in cui sul ring si trovano due avversari inediti: paziente e malattia
Psicologia

‘In direzione opposta’, romanzo di Alessandro Venuto – Una storia di speranza e di riscatto, di rinascita e di lotta, in cui sul ring si trovano due avversari inediti: paziente e malattia

Un intreccio di realtà e vicende frutto di immaginazione dell’autore, Alessandro Venuto, che svolge la sua attività professionale in un centro per il recupero delle tossicodipendenze, danno vita a un romanzo avvincente, crudo e vero che racconta il dramma della dipendenza patologica dal titolo In direzione opposta. Un’opera autentica e

Trattamenti per Internet Addiction, Acquisto Compulsivo e Dipendenza da Sesso: terapie indicate per le Dipendenze Comportamentali
Psicologia Psicoterapia

Trattamenti per Internet Addiction, Acquisto Compulsivo e Dipendenza da Sesso: terapie indicate per le Dipendenze Comportamentali

Recenti ricerche hanno identificato somiglianze tra il Disturbo da Uso di Sostanze (ing. Substance Use Disorders, SUD) e le varie Dipendenze Comportamentali (ing. Behavioral Addictions, BA) (Grant et al., 2010).   Queste ultime differiscono dai SUD in quanto non caratterizzate dall’utilizzo di sostanze tossiche, seppur siano definite sulla base dei

Tinder: verso una dipendenza comportamentale?
Psicologia

Tinder: verso una dipendenza comportamentale?

Tinder è un’applicazione differente dai tradizionali siti di incontri: il facile accesso ai potenziali compagni e la natura “user-friendly” dell’applicazione possono incrementare le difficoltà nel controllo del suo utilizzo, dando origine ad un uso problematico che, a lungo andare, potrebbe sfociare in una dipendenza comportamentale.   Tinder è un’applicazione differente

Il piacere dell’assenza di dolore … Non fatto della stessa sostanza del padre
Psichiatria Psicologia

Il piacere dell’assenza di dolore … Non fatto della stessa sostanza del padre

Il piacere e la dipendenza sono due concetti fortemente correlati tra loro, sebbene la differenza cruciale tra una persona dipendente da sostanze e non sia la manifestazione della crisi di astinenza.   Capacità e, spesso, bisogno di dividere e contrapporre idee e percezioni, nessuna esperienza umana può avanzare queste peculiarità

Distorsioni cognitive e gambling: gli effetti del trattamento residenziale sui pazienti affetti da gioco d’azzardo patologico
Psichiatria Psicologia

Distorsioni cognitive e gambling: gli effetti del trattamento residenziale sui pazienti affetti da gioco d’azzardo patologico

Le distorsioni cognitive implicate nel gioco d’azzardo sembrano essere correlate alla gravità del comportamento; difatti, all’aumentare di quest’ultima, aumenta l’intensità delle distorsioni legate al gioco.   Le distorsioni cognitive sono modalità disfunzionali di elaborazione che determinano e/o sostengono comportamenti problematici (Goodie & Fortune, 2013). Le distorsioni cognitive legate al gioco

Le personalità dipendenti
Psichiatria Psicologia

Le personalità dipendenti

Data la stabilità dei tratti di personalità e la loro influenza sui processi decisionali e motivazionali, la ricerca ha ipotizzato che molti dei comportamenti problematici legati alla dipendenza siano originati dalla personalità stessa e per questo si è indirizzata verso l’identificazione delle cosiddette personalità dipendenti.   Il riconoscimento da parte

Acquisto compulsivo in tempi di covid-19
Psicologia

Acquisto compulsivo in tempi di covid-19

Un recente studio ha esaminato l’impatto della presenza di una rete sociale, della fiducia nella politica e della paura del Covid-19 sul lavoro da casa e sull’acquisto compulsivo tra i principali gruppi sociodemografici nel Regno Unito.   Il coronavirus (COVID-19) è una malattia infettiva causata dal virus SARS-COV-2. Sin dalle

La Regina degli Scacchi: timore di perdere o di vincere? – Recensione
Psicologia

La Regina degli Scacchi: timore di perdere o di vincere? – Recensione

La Regina degli Scacchi, la nuova miniserie firmata Netflix tratta dall’omonimo romanzo di Walter Travis del 1983, è un vero e proprio capolavoro ricco di ingredienti che la rendono magica e affascinante, dalla sceneggiatura alle sfumature psicologiche della protagonista.   Attenzione, l’articolo può contenere spoiler Elizabeth Harmon, rimasta orfana di

Dipendenza da gioco d’azzardo: un aiuto dai racconti dei pazienti – Comunicato Stampa
Psicologia

Dipendenza da gioco d’azzardo: un aiuto dai racconti dei pazienti – Comunicato Stampa

Comunicato Stampa – SISSA, Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati Una nuova ricerca condotta dalla SISSA e dall’Università di Roma Tre identifica per la prima volta marcatori narrativi della dipendenza da gioco d’azzardo e apre la strada ad approcci innovativi di tipo terapeutico e preventivo.   Trieste, 9 novembre 2020 Come si raccontano

Workaholism: le conseguenze della dipendenza da lavoro
Psicologia Psicoterapia

Workaholism: le conseguenze della dipendenza da lavoro

Cosa porta un individuo a sviluppare il bisogno di lavorare incessantemente arrivando addirittura ad oscurare la propria vita privata? E quali potrebbero essere le conseguenze che tale dipendenza comporterebbe nella vita del dipendente da lavoro? Erika Virgili – OPEN SCHOOL, Studi Cognitivi San Benedetto del Tronto   Ebbene, come ogni

Porn Addiction
Psicologia Psicoterapia

Porn Addiction

La porn addiction è la dipendenza da materiale pornografico. In una società sempre più tecnologica ed esposta agli stimoli attraverso uno schermo, la dipendenza dal porno sembra essere la dipendenza sessuale più diffusa tra i giovani.    Molti studiosi concordano sul fatto che diversi fattori contribuiscono allo svilupparsi della porn

Il trattamento del disturbo da gioco d’azzardo: evidenze recenti su tipologia, modalità e durata
Psicologia Psicoterapia

Il trattamento del disturbo da gioco d’azzardo: evidenze recenti su tipologia, modalità e durata

La maggior parte delle persone dedite al gioco d’azzardo lo fa per divertimento, riuscendo a mantenere un controllo su frequenza, intensità e coinvolgimento, senza sperimentare conseguenze negative significative. Alcuni individui, però, sviluppano una forma disadattiva di comportamento associato al gioco d’azzardo con alterazioni funzionali, conseguenze negative a livello relazionale, finanziario

Minority Stress e psicopatologia nelle minoranze sessuali e nelle persone Transgender
Psicologia

Minority Stress e psicopatologia nelle minoranze sessuali e nelle persone Transgender

Le persone LGBT fanno parte di minoranze sessuali e sono quindi soggette al minority stress mediante eventi di vita esterni come la discriminazione, eccessiva vigilanza nell’anticipare i fattori esterni e internalizzazione delle credenze negative esterne.   La terminologia utilizzata nel mondo della sessualità è in costante evoluzione, e la gamma

L’utilizzo della Stimolazione Magnetica Transcranica ripetitiva (rTMS) nel trattamento delle tossicodipendenze
Neuroscienze Psicologia Psicoterapia

L’utilizzo della Stimolazione Magnetica Transcranica ripetitiva (rTMS) nel trattamento delle tossicodipendenze

Il fenomeno delle tossicodipendenze è sempe più diffuso e comporta grandi costi economici e sociali. Negli ultimi anni si è cercato di sviluppare trattamenti sempre più efficaci tra cui la Stimolazione Magnetica Transcranica Ripetitiva (rTMS), già conosciuta per il trattamento di altri disturbi. Miriam Curti – OPEN SCHOOL, Studi Cognitivi

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 7, media: 4,00 su 5)
State of Mind © 2011-2021 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

ECDP 2021

Scritto da

Categorie

Messaggio pubblicitario