expand_lessAPRI WIDGET

New Technologies Addictions: cosa sono e come si manifestano

Le dipendenze tecnologiche possono rappresentare una minaccia reale e contribuire a diversi problemi neurologici, psicologici e sociali

Di Massimiliano Padovani

Pubblicato il 30 Mag. 2024

Aggiornato il 12 Giu. 2024 10:55

Le dipendenze tecnologiche

Le dipendenze derivanti dalla nuova tecnologia, comunemente note come dipendenze digitali o da Internet, rientrano nella categoria delle dipendenze comportamentali. Queste dipendenze spesso vengono trascurate, in parte a causa dell’ampia accettazione sociale dell’uso dei dispositivi digitali. 

Gli individui affetti da dipendenza tecnologica possono facilmente passare inosservati agli occhi dei loro cari, poiché possono sembrare coinvolti in attività apparentemente importanti, come il lavoro su dispositivi digitali, quando in realtà stanno lottando per separarsi da essi. 

La natura pervasiva della tecnologia e la sua accettazione sociale spesso non la fanno percepire come una minaccia immediata, a differenza di altre dipendenze come quelle da alcol o droghe, che sono viste come più acute o mortali. Tuttavia, l’abuso patologico della tecnologia può avere un impatto significativo sulla salute e sul benessere. In un’epoca in cui l’uso digitale è in costante crescita, si osserva una rapida espansione delle possibilità di utilizzo patologico della tecnologia (Griffiths, 1995, 2005).

Le dipendenze tecnologiche sono pericolose?

In contrasto con quanto comunemente creduto, le dipendenze tecnologiche possono rappresentare una minaccia reale e contribuire a diversi problemi neurologici, psicologici e sociali, risultando in casi estremi potenzialmente fatali. Sebbene sia raro che la dipendenza digitale conduca alla morte, ciò può accadere, soprattutto quando gli individui utilizzano i dispositivi digitali durante attività ad alto rischio, come la guida di veicoli (es. auto, moto) o fare foto o video per i social media in luoghi pericolosi come scogliere o ponti (Pontes et al., 2015).

Più comunemente, le dipendenze digitali possono danneggiare individui e famiglie in modi altrettanto distruttivi e pericolosi. Ad esempio, possono influire negativamente sulla carriera o sull’istruzione poiché gli individui preferiscono l’uso digitale piuttosto che concentrarsi sul lavoro o sugli studi. Inoltre, possono portare alla procrastinazione e all’evitamento del lavoro. Le dipendenze digitali possono anche danneggiare le relazioni, poiché l’individuo perde interesse nella socializzazione a favore dei dispositivi digitali, contribuendo così all’isolamento sociale. Inoltre, possono aggravare disturbi preesistenti come ansia, depressione e ADHD, e portare a sintomi come irrequietezza, irritabilità e impulsività.

Inoltre, le dipendenze tecnologiche possono influenzare negativamente la salute fisica, causando mal di testa, variazioni di peso, mal di schiena e sindrome del tunnel carpale. L’uso eccessivo dei dispositivi digitali può anche portare a disturbi del sonno, aggravando ulteriormente le condizioni di salute mentale e aumentando i livelli di stress. Per di più, può danneggiare la salute fisica a causa di una dieta scorretta, della mancanza di esercizio fisico e della mancanza di cure personali adeguate (Duong et al., 2020).

Come si identifica una dipendenza tecnologica?

  • Difficoltà a controllare o a smettere di usare dispositivi digitali.
  • Preoccupazione e pensieri costanti riguardanti l’uso della tecnologia.
  • Utilizzo compulsivo dei dispositivi digitali o desiderio persistente di usarli.
  • Negligenza di responsabilità importanti come il lavoro, lo studio o le relazioni a causa dell’uso della tecnologia.
  • Persistenza nell’uso dei dispositivi digitali nonostante le conseguenze negative.
  • Perdita di interesse per attività sociali e ricreative a favore della tecnologia.
  • Utilizzo dei dispositivi digitali in situazioni pericolose, come durante la guida o attraversando la strada.
  • Esperienza di sintomi come ansia, depressione, stress o irritabilità correlati all’uso della tecnologia.
  • Utilizzo dei dispositivi digitali per ottenere piacere o gratificazione.
  • Occultamento dell’uso della tecnologia a familiari, amici o colleghi per evitare sentimenti di colpa o vergogna.
  • Utilizzo dei dispositivi digitali per periodi più lunghi del previsto o in modo più frequente nel tempo.

L’American Society of Addiction Medicine (2019) ha affermato che le dipendenze non si limitano solo a sostanze come droghe e alcol, ma possono anche riguardare comportamenti. Le caratteristiche principali di tutte le dipendenze sono la perdita di controllo, i cambiamenti d’umore, la tolleranza, l’astinenza e l’uso compulsivo nonostante le conseguenze negative.

Quali sono le dipendenze tecnologiche più comuni?

Le dipendenze tecnologiche più comuni includono:

  • Dipendenza dai videogiochi: questa dipendenza coinvolge giochi come ad esempio Fortnite, World of Warcraft, League of Legends, disponibili su console, computer e telefoni cellulari. Le ricompense (es- Loot box), le funzionalità nascoste e le missioni secondarie rendono i giochi avvincenti. Anche i giochi socialmente interattivi possono contribuire alla dipendenza, spesso combinata con il gioco d’azzardo.
  • Gioco d’azzardo online: questo disturbo coinvolge giochi come casinò online, poker, scommesse sportive e trading di criptovalute. E’ riconosciuto come un disturbo mentale dalla American Psychiatric Association ed ha alti tassi di suicidio.
  • Dipendenza dai social media: le piattaforme social possono portare dipendenza attraverso il coinvolgimento eccessivo tramite “mi piace”, “segui” e “commento”. Il loro utilizzo può portare a un falso senso di impegno sociale e contribuire a problemi come il disturbo da dismorfismo corporeo.
  • Dipendenza dalla pornografia online: implica la visione ossessiva di materiale pornografico, spesso associata alla masturbazione e a una dipendenza emotiva. Può influenzare negativamente la vita sessuale e le relazioni del mondo reale.
  • Dipendenza da shopping online: conosciuta anche come disturbo da shopping compulsivo, comporta l’acquisto impulsivo di beni e servizi online per ottenere piacere e sfuggire alle emozioni negative.
  • Dipendenza dal lavoro digitale: gli individui diventano dipendenti dal proprio lavoro, utilizzandolo come mezzo di fuga. Questo può influenzare negativamente la salute mentale e le relazioni.
  • Uso problematico dello smartphone: si riferisce all’uso eccessivo dello smartphone, con conseguenze negative, portando a problemi fisici e psicologici come ansia e depressione. 

Spunti di intervento sulle dipendenze tecnologiche

Le dipendenze tecnologiche rappresentano una problematica complessa che porta con sé sia sfide che opportunità per il futuro. Le conclusioni derivanti da queste analisi suggeriscono che è fondamentale trovare un equilibrio tra gli impatti negativi e positivi della tecnologia. Le evidenze emerse indicano che per affrontare questa sfida in modo efficace è essenziale concentrarsi sullo sviluppo di interventi mirati, che includano educazione, strumenti pratici, supporto e un approccio all’innovazione che tenga conto della responsabilità sociale.

Si parla di:
Categorie
RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI
CONSIGLIATO DALLA REDAZIONE
Un ultimo episodio e poi basta. Il fenomeno del binge watching

Il binge watching implica l’azione di visionare più episodi di una serie TV senza interruzioni e presenta alcune caratteristiche delle dipendenze comportamentali

ARTICOLI CORRELATI
Food craving e isolamento: una torta al cioccolato per gestire la solitudine

Una nuova ricerca ha permesso di rilevare un’associazione interessante tra solitudine e food craving, il cui significato letterale è “voglia di cibo"

Dipendenza sessuale: tra vergogna, perfezione e sregolatezza

A partire da una definizione della dipendenza sessuale, si esplora il vissuto di vergogna e colpa associato secondo l'ottica psicodinamica

cancel