Ascoltare la voce della propria mamma aiuta lo sviluppo cerebrale nei bambini nati prematuri

Una ricerca ha evidenziato l'importanza dell'ascolto della voce e del battito cardiaco della propria mamma per lo sviluppo cerebrale di bambini prematuri.

ID Articolo: 107395 - Pubblicato il: 04 marzo 2015
Ascoltare la voce della propria mamma aiuta lo sviluppo cerebrale nei bambini nati prematuri
Messaggio pubblicitario SFU Magistrale
Condividi

I primi suoni sentiti da ognuno di noi sono senza dubbio il battito cardiaco e la voce di nostra madre. In passato è stato notato come il feto abbia notevoli vantaggi dall’esposizione a questi due suoni. Tali effetti positivi si hanno soprattutto nelle regioni cerebrali associate all’ascolto e al linguaggio.

I bambini nati prematuri, invece, non avendo modo di passare nel grembo materno le ultime settimane di vita intrauterina, importanti per un completo sviluppo, spesso presentano problemi proprio nelle aree cerebrali coinvolte nell’ascolto e nel linguaggio.
E’ per questo motivo che in un recente studio, i ricercatori hanno esposto dei bambini nati prematuri al suono del battito cardiaco e della voce della loro mamma, ricreando per loro un ambiente simile a quello uterino… i risultati sono sorprendenti.

 

To test whether the sounds a fetus would hear in utero can have a positive effect on preemies, [the researchers] asked the parents of 40 such babies at Brigham and Women’s Hospital in Boston for their participation in a monthlong experiment. The researchers asked mothers of half the infants to sing and read “Twinkle, Twinkle, Little Star” and Goodnight Moon in a recording studio and record their heartbeats through a stethoscope connected to a microphone.
The scientist … piped [the sound] for 45-minute sessions totaling 3 hours per day into 21 infants’ incubators, while the other infants received standard care. After 30 days, they compared ultrasound images of the brains of both groups.

L’ascolto della voce materna aiuta lo sviluppo cerebrale nei bambini nati prematuriConsigliato dalla Redazione

Un nuovo studio mette in luce l’importanza dell’ascolto della voce materna nello sviluppo cerebrale dei bambini nati prematuri. (…)

Tratto da: Science of Us

 

Per continuare la lettura sarete reindirizzati all’articolo originale … Continua  >>

 


Tutti gli articoli di State of Mind su Gravidanza e Genitorialità

Gelosia: mostro dagli occhi verdi o fattore protettivo del nido familiare? Un nuovo studio indaga il ruolo della gelosia durante la gestazione
Psicologia

Gelosia: mostro dagli occhi verdi o fattore protettivo del nido familiare? Un nuovo studio indaga il ruolo della gelosia durante la gestazione

Un recente studio di Massar & Buunk (2019) dell’Univerisità di Maastricht, si è proposto di indagare come la gravidanza influenzi la gelosia percepita verso le potenziali rivali, sondando in particolar modo le caratteristiche che modulano tale risposta emotiva.   La gravidanza rappresenta per una coppia un momento estremamente delicato, i

Il futuro dei primi 1000 giorni di vita. Psicologia clinica perinatale: prevenzione e interventi precoci (2018) di Antonio Imbasciati e Loredana Cena – Recensione
Psicologia Psicoterapia

Il futuro dei primi 1000 giorni di vita. Psicologia clinica perinatale: prevenzione e interventi precoci (2018) di Antonio Imbasciati e Loredana Cena – Recensione

Antonio Imbasciati e Loredana Cena, tra i maggiori esponenti della Psicologia Clinica Perinatale in Italia e a livello internazionale, con Il futuro dei primi 1000 giorni di vita vogliono trasmettere l’importanza della prevenzione nei primi mille giorni del bambino, ovvero dalla gestazione ai due anni, “la matrice decisiva da cui

L’assenza che diventa presenza. Logica dell’oggetto transizionale e suo impatto nella scuola dell’infanzia
Psicologia

L’assenza che diventa presenza. Logica dell’oggetto transizionale e suo impatto nella scuola dell’infanzia

L’ oggetto transizionale ha di solito un potere calmante per il bambino ed egli vi fa ricorso per rilassarsi e dormire. Dalla suzione del pollice alla comparsa (tra i 4 e i 18 mesi) di un singolo oggetto, vi sono molte altre attività (esempio produrre suoni, cantilene, manipolare pezzi di

Sesso e gravidanza: la soddisfazione sessuale della donna e della coppia
Psicologia

Sesso e gravidanza: la soddisfazione sessuale della donna e della coppia

La gravidanza sembra essere accompagnata da un nuovo atteggiamento riservato alla donna, da parte di familiari, amici o addirittura estranei, la stessa espressione “essere in dolce attesa”, rende l’idea di come gravidanza sembri essere nella cultura Occidentale sinonimo di delicatezza, etereità, dolcezza e spesso tali caratteristiche sembrano venire automaticamente estese

I legami e il dono. Dalla Good Enough Mother ai processi di differenziazione
Psicologia

I legami e il dono. Dalla Good Enough Mother ai processi di differenziazione

Bowlby, al fine dello sviluppo del sé, individua tre stili di attaccamento: sicuro, evitante e ansioso. Egli sostiene che un attaccamento adeguato influisce al fine di evitare situazioni patologiche future come la depressione e gli stati d’ansia.   Le persone che in futuro svilupperanno tali patologie hanno vissuto esperienze di

Cafarnao – Caos e miracoli. La storia di Zain – Recensione del film
Cultura Psicologia

Cafarnao – Caos e miracoli. La storia di Zain – Recensione del film

Cafarnao è un film che scava dentro all’abisso emotivo fino a togliere il respiro. Struggente, straziante, realistico e crudo ma altrettanto traboccante di umanità. Duro, ma costantemente attraversato da un filo di speranza.   Titolo originale : Capharnaüm – Un film di Nadine Labaki. Con : Zain al-Rafeea, Kawthar Al

I Legami e il dono – Il care giver materno
Psicologia

I Legami e il dono – Il care giver materno

Freud, in Al di là del principio di piacere, attraverso il concetto di “coazione a ripetere” afferma che gli adulti ricreano nei rapporti interpersonali della propria vita le esperienze di relazioni della prima infanzia. Ciò implica l’esistenza negli individui della capacità d’interiorizzazione e perpetuare modelli di relazione.   Freud e

Essere genitori – Nasce il gruppo di sostegno milanese ai genitori di persone LGBTQ+
Psicologia

Essere genitori – Nasce il gruppo di sostegno milanese ai genitori di persone LGBTQ+

Essere genitori di persone LGBTQ+ può essere una sfida difficile da affrontare. Nasce il gruppo di sostegno milanese per intraprendere questo percorso con consapevolezza Associazione Asterisco   Il coming out di una persona cara può essere accompagnato da una grande varietà di sentimenti e spesso i familiari di persone LGBTQ+

Disturbi alimentari e maggior rischio di sintomi depressivi nelle madri
Psichiatria Psicologia

Disturbi alimentari e maggior rischio di sintomi depressivi nelle madri

Diversi studi dimostrano che le donne con disturbi alimentari, come anoressia nervosa e bulimia nervosa, dopo la gravidanza sperimentano più sintomi depressivi (40-60%) rispetto alla popolazione generale (5-13%).   Altri studi hanno rilevato che circa 1/3 delle donne soffrono di depressione post-partum, e che tra le donne che hanno sofferto

Benessere: quando una difficoltà è “solo” una difficoltà!
Psicologia

Benessere: quando una difficoltà è “solo” una difficoltà!

Tendiamo a vedere la prevenzione o la promozione del benessere come qualcosa di astratto o come qualcosa che essendo distante dalla diagnosi, non merita attenzione. In realtà ignoriamo un nostro diritto: quello di poter “star meglio” anche quando non si sta “male”.   Non è solo un disturbo o una

Il padre è nudo (2018) di Stefano D’Andrea – Recensione del libro
Psicologia

Il padre è nudo (2018) di Stefano D’Andrea – Recensione del libro

Il padre è nudo ovvero Tutto quello che gli uomini non dicono sulla paternità racconta con sincerità, ironia e qualche tratto caricaturale l’esperienza da genitore di Stefano D’Andrea.   Il libro, che parla di genitorialità al maschile, tratta l’argomento in modo diverso dal solito: siamo abituati a leggere di maternità

Parla con tuo figlio (2019) di Violetta Colonna: il linguaggio dei segni per comunicare con i neonati – Recensione del libro
Psicologia

Parla con tuo figlio (2019) di Violetta Colonna: il linguaggio dei segni per comunicare con i neonati – Recensione del libro

Secondo l’autrice del libro Parla con tuo figlio il linguaggio dei segni e quello parlato potrebbero diventare complementari e aiutare i bambini nell’esprimere i propri bisogni tramite i gesti, imparare cose sul mondo e instaurare legami fatti di comprensione reciproca. I bambini hanno infatti un bisogno innato di sentirsi ascoltati

La costruzione del legame adottivo: l’importanza dell’attaccamento
Psicologia Psicoterapia

La costruzione del legame adottivo: l’importanza dell’attaccamento

La teoria dell’attaccamento ha rappresentato, negli ultimi anni, una tra le cornici teoriche di riferimento più significative tra i modelli di sviluppo psico-affettivo del bambino per comprendere i processi emotivi dell’adottato.   L’attaccamento può essere definito come una relazione o legame affettivo che si instaura con una figura specifica, principalmente

Bere durante la gravidanza è sicuro per il bambino?
Neuroscienze Psicologia

Bere durante la gravidanza è sicuro per il bambino?

La sindrome alcolica fetale (Fetal Alcohol Spectrum Disorder FADS) è stata riconosciuta come una delle principali cause di disabilità intellettiva, con conseguente deficit cognitivo significativo, nel 2-5% dei bambini.   Uno studio recente, condotto in USA, ha rilevato che il 10.2% delle donne in gravidanza consuma alcol. Tipicamente, la maggioranza

Alla luce di una candela. Diario di una giovane donna in gravidanza (2013) di Marta Zucchero – Recensione del libro
Psicologia

Alla luce di una candela. Diario di una giovane donna in gravidanza (2013) di Marta Zucchero – Recensione del libro

La gravidanza rappresenta un momento molto delicato nel percorso di vita di una donna. Nella mente della madre in attesa si fanno strada, giorno dopo giorno, speranze, timori e aspettative.   Nel suo diario Marta, l’autrice, esprime le emozioni legate alla fase che sta vivendo. Si tratta di una testimonianza

Il desiderio di un figlio: dalla ferita della sterilità alla scelta adottiva
Psicologia

Il desiderio di un figlio: dalla ferita della sterilità alla scelta adottiva

Nel processo di adozione, costruire un senso di appartenenza significa riconoscere che la genitorialità adottiva è, dal punto di vista affettivo, diversa da quella naturale, ma è anche sentire il bambino come realmente proprio, sviluppando un senso di sicurezza nel ruolo di veri genitori.   Diventare genitori può essere considerato

Il rapporto con i figli adottivi: affrontare i momenti di crisi
Psicologia

Il rapporto con i figli adottivi: affrontare i momenti di crisi

I disagi maggiori per i figli adottivi iniziano generalmente nel periodo adolescenziale. Il ragazzo inizia a prendere consapevolezza della sua condizione e la volontà di “ri-conoscere” le proprie radici diventa spesso insostenibile.   Periodi in cui il rapporto genitori-figli assume aspetti critici possono capitare indifferentemente sia nel caso di figli

Mammamia! Il metodo italiano per crescere bambini felici ed essere genitori sereni (2018) di P. Maraone e A. Di Pietro – Recensione del libro
Psicologia

Mammamia! Il metodo italiano per crescere bambini felici ed essere genitori sereni (2018) di P. Maraone e A. Di Pietro – Recensione del libro

Un libro di due mamme per tutte le mamme. Mammamia! È un libro di storie per parlare alle mamme di tutto il mondo. Le autrici lo definiscono “un metodo giocoso di 88 storie” in cui, pagina dopo pagina, si condividono esperienze, strategie educative, riflessioni, spaccati di vita quotidiana di due

Bambini tra incudine e martello: essere figli di genitori separati
Psicologia Psicoterapia

Bambini tra incudine e martello: essere figli di genitori separati

Il ruolo genitoriale non si esaurisce con il termine di un matrimonio, bensì continua per sempre. Tuttavia, l’esperienza clinica obbliga i professionisti della salute mentale a confrontarsi sempre più spesso con genitori arrabbiati, rancorosi, pieni di odio e rabbia nei confronti del genitore da cui si sono separati. *In questo

Padri dimenticati: la depressione post-partum negli uomini
Psicologia

Padri dimenticati: la depressione post-partum negli uomini

Secondo un nuovo studio la depressione post-partum non colpisce esclusivamente le neo-mamme, ma può interessare anche i neo-papà. Adriano Mauro Ellena   Sfortunatamente, la mancanza di informazioni sulla depressione post-partum maschile (PPD) ha reso difficile l’individuazione e il trattamento del fenomeno, così poco conosciuto tra gli uomini. Depressione post-partum nei

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 2, media: 5,00 su 5)
State of Mind © 2011-2019 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Scritto da

Messaggio pubblicitario