EFT-NOVEMBRE-2022

Ridurre l’ansia del vostro bambino nello spettro autistico – Recensione

'Ridurre l’ansia del vostro bambino nello spettro autistico' è una guida rivolta ai genitori che suggerisce strategie efficaci di regolazione emotiva

ID Articolo: 193553 - Pubblicato il: 17 giugno 2022
Ridurre l’ansia del vostro bambino nello spettro autistico – Recensione
Messaggio pubblicitario SFU 2022

Il libro Ridurre l’ansia del vostro bambino nello spettro autistico aiuta i genitori di bimbi dai 4 agli 8 anni con diagnosi di autismo ad accompagnarli nella regolazione emotiva e diminuire l’ansia.

 

Messaggio pubblicitario MASTER DSA  Ridurre l’ansia del vostro bambino nello spettro autistico. Divertirsi con i sentimenti è un manuale esplicativo e operativo pubblicato in Italia nel 2022, scritto da Tony Attwood, considerato uno dei massimi esperti dei disturbi dello Spettro dell’Autismo e da Michelle Garnett e colleghi, tutti clinici e ricercatori. David Vagni e Davide Moscone ne curano l’edizione italiana.

Questa guida operativa si rivolge ai genitori di bambini nello Spettro dell’Autismo (termine comprensivo di tutti i sottotipi dell’autismo), dalla scuola dell’infanzia alle prime tre classi della scuola primaria e li coinvolge attivamente suggerendo strategie educative efficaci ed efficienti per la regolazione emotiva.

Il manuale si configura come un’introduzione al mondo dell’educazione cognitivo-affettiva, creando continuità tra l’intervento precoce evolutivo-comportamentale e le successive terapie cognitivo-comportamentali (CBT). Si rivela utile soprattutto per quelle famiglie che non hanno accesso a specialisti nel campo dell’autismo, in quanto può essere usato autonomamente a casa.

Come si evince anche dal titolo, il taglio operativo del manuale riflette un approccio di tipo CBT, che si è dimostrato efficace all’interno dei programmi di regolazione emotiva e gestione dell’ansia in bambini, adolescenti e adulti, sia con sviluppo tipico sia atipico (come l’autismo). Nello specifico, la proposta contenuta nel manuale deriva da due programmi sulla gestione delle emozioni sviluppati dall’autore Tony Attwood, che sono stati poi valutati da ricercatori indipendenti, i quali ne hanno confermato l’efficacia.

La necessità dell’intervento anche da parte dei genitori in questa specifica popolazione nasce dal divario nella comunicazione sociale presente tra i bambini con sviluppo tipico e atipico. La comprensione delle emozioni risulta fondamentale nella comunicazione sociale: riconoscere, esprimere e comprendere le emozioni aiuta i bambini a dare un senso alle loro esperienze e a organizzarle. Una delle problematiche maggiori per i bambini nello Spettro, superata la prima infanzia e prima dell’adolescenza, consiste proprio nella fatica a riconoscere ed elaborare le emozioni; ciò può portarli a esperire alti livelli di ansia rispetto a situazioni a cui non riescono a conferire un significato. Il bambino dello Spettro, ad esempio, fatica a capire lo stato emotivo dell’altro poiché non accede alla comunicazione non verbale: un volto accigliato e contrito, un tono di voce alterato e le braccia conserte in un corpo teso non gli comunicano che l’altro in quel momento è arrabbiato.

Il programma ha tre principali obiettivi:

  • conoscere e identificare le emozioni di base in sé e negli altri;
  • usare il linguaggio verbale per identificare e riconoscere l’intensità delle emozioni;
  • conoscere e usare strategie di rilassamento e regolazione emotiva con l’aiuto di un adulto.

Il percorso mira a sostenere lo sviluppo del bambino in queste aree, che saranno la base fondamentale per le competenze emotive e sociali più avanzate.

Messaggio pubblicitario  Il manuale crea quindi un vero e proprio percorso che consente ai più piccoli di accostarsi al complesso mondo delle emozioni e della loro regolazione, migliorando gradualmente la relazione con i genitori, e ai genitori di diventare partecipanti attivi del processo terapeutico. Nello specifico, si articola in dieci tappe, pensate per essere attuate una alla settimana. Lo scopo delle prime quattro tappe è quello di spiegare ai genitori come usare il programma con i propri figli, illustrando le caratteristiche dell’ansia e dell’autismo. Le successive sei tappe corrispondono alle sei attività in cui si articola il libro interattivo Divertirsi con i sentimenti. Il manuale è infatti corredato di un Libretto di Attività, da svolgere con il bambino, che ha l’obiettivo di accompagnarlo verso l’esplorazione e la consapevolezza dei propri stati emotivi e verso l’individuazione delle strategie di autoregolazione più funzionali. Alcuni simpatici personaggi accompagnano il bambino nell’esplorazione delle caratteristiche dei principali stati emotivi attraverso immagini e racconti, lo aiutano a misurare l’intensità emotiva esperita nelle situazioni quotidiane e a maturare maggiore consapevolezza attraverso il riconoscimento delle espressioni facciali corrispondenti a ogni emozione. Schede riepilogative permettono poi di essere in grado di valutare il cambiamento che ogni strategia adottata è stata in grado di generare.

Il valore pragmatico dell’intera guida è dovuto alla sua struttura chiara e alla presenza di molti spunti e attività pratiche. I concetti sono espressi in modo semplice e ordinato. La suddivisione delle tappe consente di stabilire degli obiettivi a breve termine, raggiungibili facilmente grazie all’utilizzo di piani settimanali e alla chiarezza con la quale gli autori esemplificano i passaggi e le azioni da intraprendere. Le tappe sono strutturate con una sintetica spiegazione iniziale, la successiva illustrazione dello strumento e la richiesta finale di riflessione per consolidare quanto appreso. In coda al capitolo sono inoltre proposte delle “domande frequenti”, che rappresentano le difficoltà comunemente incontrate riguardo allo specifico tema affrontato e per le quali vengono suggeriti alcuni consigli per gestirle.

Divertirsi con i sentimenti – Un manuale per genitori basato sulla CBT si rivela un utile strumento con cui il genitore può imparare a conoscere le peculiarità della condizione del proprio figlio appartenente allo spettro autistico, inerente sia la manifestazione degli stati d’ansia che l’individuazione delle strategie funzionali di gestione della stessa, attraverso passaggi concreti che rimandano a obiettivi chiari, realistici e misurabili.

 

Consigliato dalla redazione

Autismo: stress e impatto sul benessere psicologico dei genitori

L’impatto del benessere psicologico dei genitori sul trattamento del disturbo autistico

I genitori di bambini con autismo affrontano sfide che li mettono a rischio di alti livelli di stress e di esiti psicologici negativi

Bibliografia

  • Attwood, T., Garnett, M., Runham, S., Cook, J., e Ford, L. (2022). Having Fun with Feelings & 10 Steps to Reducing Your Child’s Anxiety. Jessica Kingsley Publishers. (tr. it. Ridurre l’ansia del vostro bambino nello spettro autistico. Divertirsi con i sentimenti – Un manuale per genitori basato sulla CBT a cura di Vagni, D., e Moscone, D., Edizioni LSWR, 2022).
State of Mind © 2011-2022 Riproduzione riservata.