La relazione tra Medico e Paziente: sullo stesso fronte. Psicologia

Presentato a Venezia un corto su una donna malata di tumore che riesce a servirsi delle relazioni affettive e della relazione con il medico per stare meglio.

ID Articolo: 34067 - Pubblicato il: 11 settembre 2013
Messaggio pubblicitario SFU 2023

 

La Redazione di State of Mind consiglia la lettura di questo contenuto:

 

Oggi il modo migliore per passare i messaggi importanti è metterli su pellicola, farci un film o un corto.

Così è per Insieme, film presentato a Venezia. Film sul cancro e sulla battaglia di una donna che ha al suo fianco persone con le quali può non nascondersi. Dalla sorella che le sta a fianco quasi come fosse anche lei a vivere questa malattia, al medico al quale può dire anche i dubbi più banali e trovare risposte alle sue sofferenze.

Lo scopo di questo film è proprio quello di far emergere un pò quelle che sono le credenze spesso sbagliate di chi vive una situazione del genere.

Avere supporto di amici e parenti quindi non nascondersi ma condividere,  di poter PARLARE con il medico di tutto, lui è l’esperto ma in quel momento anche chi ascolta non solo chi dice cosa fare.

Si sa il supporto adeguato e le cure possono insieme sconfiggere la battaglia.

Bisogna interrompere quel circolo vizioso secondo il quale l’oncologo non chiede e il paziente non parla perché convinto che la chemio, per funzionare, debba per forza farlo star male.

 

«Insieme», un film su quello che il medico non chiede e il paziente non diceConsigliato dalla Redazione

Presentato alla Mostra del Cinema di Venezia e liberamente ispirato a una storia vera, racconta la quotidianità e i problemi di una giovane donna colpita da tumore (…)

 

Per continuare la lettura sarete reindirizzati all’articolo originale … Continua  >>

VEDI ANCHE: La Relazione che Cura – Convegno Nazionale SIPNEI 2013

 


Articoli di State of Mind su psico-oncologia

La cura del paziente oncoematologico (2022) di Flora Gigli – Recensione
Psicologia Psicoterapia

La cura del paziente oncoematologico (2022) di Flora Gigli – Recensione

Il libro “La cura del paziente oncoematologico” offre una panoramica dettagliata dell’attuale situazione della oncoematologia italiana.    È rivolto, nelle intenzioni degli autori, prevalentemente ai giovani ematologi in formazione, ma la lettura risulta molto utile a chiunque voglia approfondire la complessa realtà emotiva che vivono pazienti, familiari e operatori sanitari

Uso del telefono cellulare e aumento di incidenza di gliomi cerebrali: i risultati di un recente studio
Neuroscienze

Uso del telefono cellulare e aumento di incidenza di gliomi cerebrali: i risultati di un recente studio

Un interessante studio pubblicato su Environment International ha indagato l’associazione tra telefono cellulare e glioblastoma.   Per molto tempo si è dibattuto circa la possibilità che le onde elettromagnetiche di radiofrequenze emesse dagli apparecchi di telefonia mobile (telefoni cellulari) potessero causare neoplasie cerebrali (Schüz et al., 2022), correlando l’uso del

“Sexual Functioning” in Adolescenti e Giovani Adulti Sopravvissuti al Cancro – FluIDsex
Psicologia

“Sexual Functioning” in Adolescenti e Giovani Adulti Sopravvissuti al Cancro – FluIDsex

Il rischio di disfunzioni sessuali in adolescenti e giovani adulti sopravvissuti al cancro è elevato a causa delle conseguenze psico-fisiche e dei trattamenti medici, seppur questo possa variare in base all’età della diagnosi, alla tipologia di cancro e alla modalità e intensità del trattamento.   Introduzione  Sebbene ad oggi le malattie

Il ruolo delle credenze religiose in pazienti oncologici in stadio avanzato
Psicologia

Il ruolo delle credenze religiose in pazienti oncologici in stadio avanzato

Uno studio di Kavak Budak e colleghi (2021) ha cercato di determinare l’effetto delle credenze religiose e della spiritualità in generale sulla depressione e sulla mancanza di speranza nei pazienti oncologici in fase avanzata.     La prevalenza del cancro aumenta di giorno in giorno; nel 2012, sono stati registrati un totale di

Affrontare il cancro (2022) di Cohn Stuntz e Linehan – Recensione
Psicologia Psicoterapia

Affrontare il cancro (2022) di Cohn Stuntz e Linehan – Recensione

“Affrontare il cancro” presenta un uso della DTB, già di dimostrata efficacia nelle situazioni di disregolazione emotiva e comportamentale, anche per la gestione delle emozioni legate alla diagnosi di cancro.   Nel volume “Affrontare il cancro. Come gestire le emozioni con la DBT” gli autori Elizabeth Cohn Stuntz e Marsha

Dietro la mascherina: gli operatori sanitari durante la pandemia
Attualità Psichiatria Psicologia

Dietro la mascherina: gli operatori sanitari durante la pandemia

Nel mese di maggio 2021 è stata condotta la seguente indagine conoscitiva per valutare lo stato psicologico del personale che opera in area oncologica durante il periodo di pandemia, per successivamente programmare interventi preventivi, assistenziali e di cura in ambito psicologico.   Abstract  Gli operatori della sanità, con diversi ruoli

Stress e cancro: esiste una relazione?
Psicologia

Stress e cancro: esiste una relazione?

La psiche e il sistema nervoso, endocrino e immunitario, sono responsabili del mantenimento dell’omeostasi. A volte, di fronte a eventi impegnativi, la risposta dell’organismo non è adeguata in termini di intensità e durata dello stress, ciò altera l’equilibrio e determina la comparsa di diverse malattie.    Il termine stress e

La vela migliora la qualità della vita dopo un cancro al seno
Psicologia

La vela migliora la qualità della vita dopo un cancro al seno

Alcuni studi in letteratura hanno notato che le persone che sono sopravvissute ad un tumore, in particolare al cancro al seno, possono avere molto giovamento dall’attività sportiva.   Effetti del cancro al seno  Sebbene oggi il tasso di mortalità delle persone con cancro al seno (Breast Cancer; BC) si sia

Affrontare il cancro. Come gestire le emozioni con la DBT (2022) di E. C. Stuntz e M. M. Linehan
Psicoterapia

Affrontare il cancro. Come gestire le emozioni con la DBT (2022) di E. C. Stuntz e M. M. Linehan

Come possono gli operatori aiutare pazienti e familiari a convivere al meglio possibile, per quelle che sono le loro esigenze, con la malattia? Affrontare il cancro. Come gestire le emozioni con la DBT prova a rispondere a questa e altre domande.   Le reazioni individuali alla malattia possono variare molto da

Come intolleranza all’incertezza e variabili sociali condizionano ansia e sintomi depressivi in donne con diagnosi di cancro ovarico
Psicologia

Come intolleranza all’incertezza e variabili sociali condizionano ansia e sintomi depressivi in donne con diagnosi di cancro ovarico

Hill e Hamm (2019) hanno esaminato come un elevato supporto sociale e bassi livelli di solitudine potessero attenuare la relazione tra intolleranza all’incertezza e sintomi ansiosi e depressivi in un campione di donne con tumore ovarico.   Intolleranza all’incertezza e salute mentale Secondo la classificazione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, è

Immagine di sé e sessualità in pazienti oncologici
Psicologia

Immagine di sé e sessualità in pazienti oncologici

Sebbene la vita dei pazienti oncologici muti in seguito alla diagnosi o ai trattamenti, non molto spazio viene dato a come le relazioni col partner e la sessualità possano modificarsi in relazione ai cambiamenti dell’immagine di sé.   Gli effetti positivi per i trattamenti locali dimostrati dalla chemioterapia hanno ampliato

La malattia oncologica in età pediatrica: qualità di vita del bambino e della sua famiglia
Psicologia

La malattia oncologica in età pediatrica: qualità di vita del bambino e della sua famiglia

Per offrire una buona qualità di vita al bambino con malattia oncologica e al suo nucleo familiare occorre elaborare una rete di lavoro che coinvolga anche le associazioni dei genitori, i volontari, le istituzioni e l’intera società.    La malattia terminale è stata sempre affrontata con atteggiamenti di rifiuto e vergogna

Il distress psicologico dei pazienti oncologici: qual è il ruolo della terapie di terza ondata ACT e MCT?
Psicoterapia

Il distress psicologico dei pazienti oncologici: qual è il ruolo della   terapie di terza ondata ACT e MCT?

Tra le terapie utilizzate per il trattamento dei sintomi psicologici del paziente oncologico, la più efficace e raccomandata sembrerebbe la CBT, ma la psiconcologia si sta aprendo all’utilizzo di ACT e MCT. Fiorenza Fella, Merve Ulku Kulaksiz – OPEN SCHOOL Studi Cognitivi San Benedetto del Tronto   La patologia oncologica

Un modo lo trovo (2020) di Paola Napoleone – L’esperienza del cancro in chiave narrativa e psicologica
Psicologia

Un modo lo trovo (2020) di Paola Napoleone – L’esperienza del cancro in chiave narrativa e psicologica

“La vera tenerezza non si confonde con nulla. È silenziosa” (Achmatova, 2020). Titola così, uno dei primi capitoli, l’autrice del libro Un modo lo trovo.   Paola Napoleone, psicologa e scrittrice, scrive un romanzo che nasce da un incontro, da una storia vera (solo i nomi sono stati cambiati), e

Riprendersi la vita. Dal trauma della malattia al Ben Essere dopo la guarigione (2017) di Elisa Faretta
Psicologia Psicoterapia

Riprendersi la vita. Dal trauma della malattia al Ben Essere dopo la guarigione (2017) di Elisa Faretta

Elisa Faretta, psicologa e psicoterapeuta, vista la crescente richiesta di supporto a causa di patologie organiche di questi ultimi anni, illustra in questo testo divulgativo l’utilità della terapia EMDR nell’ambito della psiconcologia in maniera pratica e di facile comprensione anche per i non addetti ai lavori.     Qualsiasi forma di

Il metodo Simonton nella malattia oncologica
Psicologia Psicoterapia

Il metodo Simonton nella malattia oncologica

Carl Simonton, oncologo e radioterapista americano, ha notato come stati emotivi passivi, volti alla mancanza di speranza e di aspettative, uniti a vissuti di disperazione, rabbia e impotenza, avessero un effetto deleterio nei pazienti oncologici, in ogni fase della malattia.   Il potere di “immaginare” la guarigione La diagnosi oncologica

Terapia ‘trasformazioni mente-corpo’ (MBT-T): effetti psicologici sulle donne affette da cancro al seno
Psicologia

Terapia ‘trasformazioni mente-corpo’ (MBT-T): effetti psicologici sulle donne affette da cancro al seno

Uno studio oncologico pilota indaga gli effetti psicologici e infiammatori della terapia psicoterapeutica mente-corpo (MBT-T) nelle donne con cancro al seno, rilevando una interessante determinazione, come emerge dai risultati preliminari.   Uno studio italiano, condotto dai ricercatori dell’Istituto Nazionale Tumori “Fondazione Pascale” di Napoli, ha rilevato una interessante connessione tra

Il ruolo dello Psicologo nelle Cure Palliative: identificazione e gestione degli aspetti emotivi e relazionali e miglioramento del benessere psicologico nel fine vita
Psicologia Psicoterapia

Il ruolo dello Psicologo nelle Cure Palliative: identificazione e gestione degli aspetti emotivi e relazionali e miglioramento del benessere psicologico nel fine vita

L’equipe di cure palliative  cerca di supportare il paziente affinchè possa rispondere alle sue domande, attivare un sostegno e un supporto volto a stimolare il processo di accettazione.  Anselmini Julianita e Paolini Valentina – OPEN SCHOOL Studi Cognitivi San Benedetto del Tronto   Tu sei molto importante perché sei tu

Al di là delle cure. Interventi complementari e di supporto in oncologia (2011) di P. Pantaleo – Recensione del libro
Psicologia

Al di là delle cure. Interventi complementari e di supporto in oncologia (2011) di P. Pantaleo – Recensione del libro

Ricevere una diagnosi di cancro è per il paziente un’esperienza traumatica. L’essere un malato tumorale sconvolge l’intera vita della persona, comportando una rivalutazione e una ristrutturazione di sé, che coinvolge il sistema valoriale, la prospettiva temporale e il vissuto quotidiano.   La paura dell’ignoto, le manifestazioni di collera e di

La Realtà Virtuale (VR): un valido aiuto per i malati oncologici – Lo psicologo del futuro
Attualità Psicologia

La Realtà Virtuale (VR): un valido aiuto per i malati oncologici – Lo psicologo del futuro

C’è un crescente interesse nell’uso di terapie basate sulla Realtà Virtuale nella gestione multidisciplinare dei sintomi per affrontare la riduzione del dolore, l’affaticamento correlato al cancro, l’ansia, la depressione e la disfunzione cognitiva. LO PSICOLOGO DEL FUTURO – (Nr. 10) La Realtà Virtuale (VR): un valido aiuto per i malati

State of Mind © 2011-2023 Riproduzione riservata.

Messaggio pubblicitario

Scritto da

Messaggio pubblicitario