Quegli oggetti che ci soffocano fino a morire: il disturbo da accumulo compulsivo

Si tratta di un disturbo i cui sintomi compaiono spesso nell'adolescenza ed è caratterizzato dal comportamento compulsivo di accumulare oggetti

ID Articolo: 107879 - Pubblicato il: 10 marzo 2015
Quegli oggetti che ci soffocano fino a morire: il disturbo da accumulo compulsivo
Messaggio pubblicitario SFU Magistrale
Condividi

Un articolo di Sara Gandolfi pubblicato sul Corriere della Sera del 6 Marzo 2015 sul Disturbo da Accumulo Compulsivo.

Quegli oggetti che ci soffocano sino a morire. Il disturbo da accumulo compulsivo può devastare le nostre vite. I primi sintomi compaiono nell’adolescenza

 

Hoarding - articolo

ARTICOLO CONSIGLIATO:

Compulsione, ansia e perfezionismo nelle fotografie di John William Keedy

 

 

Gli articoli sul Disturbo Ossessivo-Compulsivo

Cyberchondria: googla un sintomo e ti dirò cos’hai
Attualità Psicologia

Cyberchondria: googla un sintomo e ti dirò cos’hai

In questo momento storico in cui sembra che “dott. Google” sappia tutto, è sempre più frequente pensare o sentire da parenti e amici “sai quel mal di testa che ho?! Ho googolato e potrebbe essere un tumore al cervello, che ansia!”. Marino Claudia – OPEN SCHOOL Psicoterapia Cognitiva e Ricerca,

Cybercondria: Internet, abbiamo un problema…sulla salute…e non è la pandemia!
Attualità Psicologia

Cybercondria: Internet, abbiamo un problema…sulla salute…e non è la pandemia!

In questo momento di allarme generalizzato rispetto alla salute, siamo quotidianamente bombardati da notizie poco rassicuranti riguardo alla stessa e contemporaneamente invitati, o costretti, a rimanere nelle nostre case. Alcuni aspetti del nostro funzionamento piscologico ci espongono ad un maggior rischio di cybercondria, psicopatologia comunque epidemiologicamente in aumento, già prima

Perfezionismo e credenze disadattive contribuiscono al mantenimento dei sintomi nel DOC da relazione?
Psicologia

Perfezionismo e credenze disadattive contribuiscono al mantenimento dei sintomi nel DOC da relazione?

Il Disturbo Ossessivo-Compulsivo si può presentare secondo un ampio ventaglio di tipologie cliniche. Tra queste è presente il Disturbo Ossessivo-Compulsivo da Relazione (Relationship Obssessive-Compulsive Disorder; RDOC) che si manifesta nel contesto delle relazioni intime.   Il disturbo ossessivo-compulsivo (DOC) è caratterizzato dalla presenza di ossessioni, ossia pensieri, impulsi o immagini

Vero come la finzione: l’accettazione e il disturbo ossessivo-compulsivo
Psicologia

Vero come la finzione: l’accettazione e il disturbo ossessivo-compulsivo

Nel film Vero come la finzione non viene specificato se il protagonista soffra effettivamente di un disturbo ossessivo-compulsivo ma sicuramente i meccanismi della sua mente svelano una moderata rigidità mentale che nel tempo diviene parte integrante del suo modo di essere. Sharon Vitarisi – OPEN SCHOOL Psicoterapia Cognitiva e Ricerca, Milano

Stimolazione cerebrale non invasiva per potenziare gli effetti di interventi comportamentali e di psicoterapia
Neuroscienze Psicologia Psicoterapia

Stimolazione cerebrale non invasiva per potenziare gli effetti di interventi comportamentali e di psicoterapia

Le tecniche di stimolazione cerebrale non invasiva hanno guadagnato sempre maggiore popolarità e sono state affiancate ad altri interventi psicoterapeutici allo scopo di indurre cambiamenti nell’attività cerebrale e modificare le risposte comportamentali. Alessia Gallucci e Alessandra Vergallito – OPEN SCHOOL Psicoterapia Cognitiva e Ricerca Milano   Le tecniche di stimolazione

Disturbo Ossessivo Compulsivo: potrebbe servire una mano (di gomma)
Psicologia

Disturbo Ossessivo Compulsivo: potrebbe servire una mano (di gomma)

Un recente studio, condotto da Jalal e colleghi (2019), ha replicato in laboratorio la rubber hand illusion (illusione della mano di gomma), scegliendo come propri soggetti individui con disturbo ossessivo-compulsivo, per verificare la possibilità di utilizzare tale illusione nel trattamento del disturbo.   La Rubber Hand Illusion, o Illusione della

Disturbo Ossessivo-Compulsivo: Terapie Cognitivo-Comportamentale e Metacognitiva di gruppo a confronto
Psicologia Psicoterapia

Disturbo Ossessivo-Compulsivo: Terapie Cognitivo-Comportamentale e Metacognitiva di gruppo a confronto

Il Disturbo Ossessivo-Compulsivo (DOC), con una prevalenza lifetime nella popolazione di circa il 2%, rappresenta una patologia psichiatrica debilitante e cronica (Kessler et al., 2005), tanto da essere classificato come uno dei 10 disturbi più debilitanti del mondo (World Health Organization, 1999).   Sia che si tratti della sua forma

Pensieri brutti e cattivi. Ossessioni tabù: come liberarsene (2019) di A. Bartoletti – Recensione del libro
Psicologia

Pensieri brutti e cattivi. Ossessioni tabù: come liberarsene (2019) di A. Bartoletti – Recensione del libro

Pensieri brutti e cattivi: un testo che, in maniera originale, affronta il tema di alcune forme di ossessioni e, in modo chiaro, leggero ed esaustivo, accompagna il lettore interessato al tema, e ancor di più chi ne soffre, a scoprire come alcuni meccanismi della nostra mente, possano portarci in inganno, sofferenza

I meccanismi neurobiologici della Terapia Metacognitiva
Psicologia Psicoterapia

I meccanismi neurobiologici della Terapia Metacognitiva

Uno studio recentemente pubblicato su Frontiers in Psychology, indaga i meccanismi neurobiologici che stanno alla base dei cambiamenti clinici osservabili nei pazienti con Disturbo Ossessivo-Compulsivo in Terapia Metacognitiva (Winter et al., 2019).   Grazie all’utilizzo delle tecniche di neuroimaging, negli ultimi anni i meccanismi neurobiologici correlati alle modificazioni cognitive e

Come posso essere certo che il mio dubbio sia un’ossessione?
Psicologia

Come posso essere certo che il mio dubbio sia un’ossessione?

Dubbi e pensieri intrusivi possono riguardare tutti, ma a volte per alcune persone il dubbio diventa una condanna. È il caso di quelle forme Disturbo Ossessivo Compulsivo dove le ossessioni hanno per oggetto tematiche fortemente angoscianti legate al danno, al senso di colpa e alla vergogna.   Il Disturbo Ossessivo

Avrò chiuso il rubinetto del gas? Il Disturbo Ossessivo-Compulsivo (DOC). Comprendere ed intervenire – Report dalla Conferenza
Psicologia Psicoterapia

Avrò chiuso il rubinetto del gas? Il Disturbo Ossessivo-Compulsivo (DOC). Comprendere ed intervenire – Report dalla Conferenza

Francesco Mancini offre ai partecipanti della Conferenza di Padova tante nozioni, informazioni e spiegazioni utili sia per gli addetti ai lavori, che per persone che soffrono del disturbo ossessivo compulsivo e loro familiari.   Si è appena concluso un interessante evento aperto all’intera comunità, tenutosi lo scorso 19 ottobre 2019

Deep Transcranial Magnetic Stimulation: nuovo trattamento per il Disturbo Ossessivo Compulsivo
Neuroscienze Psichiatria Psicologia

Deep Transcranial Magnetic Stimulation: nuovo trattamento per il Disturbo Ossessivo Compulsivo

Il Disturbo Ossessivo-Compulsivo (DOC), è una patologia invalidante con una prevalenza del 2%-23%; solo il 40%-60% dei pazienti risponde al trattamento. La stimolazione cerebrale non invasiva può rappresentare un nuovo trattamento alternativo, per modulare l’eccitabilità, l’attività e la plasticità neuronale.     Il circuito cortico-striato-talamo-corticale (CSTC) sporge dalla corteccia allo striato, dallo

Doc post-partum: “Ho paura di far del male al mio bambino”
Psicologia

Doc post-partum: “Ho paura di far del male al mio bambino”

La motivazione che ci spinge ad approfondire questo tema è stato il desiderio di esplorare le ragioni che hanno portato alcune neo-mamme a rivolgersi ai Servizi di Salute Mentale. La maggior parte di esse ha ricevuto una diagnosi di Disturbo Depressivo Post Partum, mentre una minoranza manifestava un Disturbo Ossessivo

Dal senso di colpa al peccato del pensiero ossessivo. Il ruolo dell’educazione religiosa nel Disturbo Ossessivo Compulsivo – Riflessioni dal confronto con padre Guidalberto Bormolini
Psicologia

Dal senso di colpa al peccato del pensiero ossessivo. Il ruolo dell’educazione religiosa nel Disturbo Ossessivo Compulsivo – Riflessioni dal confronto con padre Guidalberto Bormolini

Senso etico, morale e senso di colpa sono aspetti fortemente presenti nella dimensione dell’uomo occidentale e come ampiamente dimostrato possono contribuire nella genesi e nel mantenimento di disagi psichici.   Ne sono esempi di esasperazione alcune forme di Disturbo Ossessivo-Compulsivo (DOC) dove il pensiero riveste un ruolo principale, accompagnato da

Vincere le ossessioni (2018) di Gabriele Melli – Recensione
Psicoterapia

Vincere le ossessioni (2018) di Gabriele Melli – Recensione

Vincere le ossessioni è un libro che invita alla speranza di potersi liberare dal DOC (disturbo ossessivo-compulsivo) attraverso l’informazione dettagliata sulle caratteristiche del disturbo e sulle possibilità terapeutiche per superarlo.   Precedentemente inserito nel capitolo dei disturbi d’ansia, oggi, con l’aggiornamento del Manuale Statistico e Diagnostico dei Disturbi Mentali (DSM-5),

Ortoressia nervosa: quali i fattori di rischio?
Psicologia Psicoterapia

Ortoressia nervosa: quali i fattori di rischio?

Nel corso degli ultimi anni l’attenzione rispetto al tema dell’alimentazione è progressivamente aumentata, portando una parte più ampia della popolazione ad interrogarsi più frequentemente sulla qualità della propria dieta.   Il mantenimento di un’alimentazione sana ed equilibrata è infatti uno degli elementi fondamentali per il raggiungimento di uno stile di

4th International Conference of Metacognitive Therapy – Prima giornata – Keynote del prof. Costas Papageorgiou sull’intervento MCT di gruppo per il Disturbo Ossessivo Compulsivo
Psicoterapia

4th International Conference of Metacognitive Therapy – Prima giornata – Keynote del prof. Costas Papageorgiou sull’intervento MCT di gruppo per il Disturbo Ossessivo Compulsivo

Nel corso del quarto convegno internazionale di Terapia Metacognitiva, organizzato dall’MCT Institute a Praga, il Keynote del prof. Costas Papageorgiou sull’intervento MCT di gruppo per il Disturbo Ossessivo Compulsivo   Il Disturbo Ossessivo Compulsivo (DOC) è un disturbo d’ansia che presuppone la presenza di pensieri intrusivi indesiderati, i quali provocano

“La mia vita con un padre DOC” (2018) di Rossella Sardi – Recensione del libro
Psicologia

“La mia vita con un padre DOC” (2018) di Rossella Sardi – Recensione del libro

La mia vita con un padre DOC è un libro che racconta la prigione della psicopatologia del Disturbo Ossessivo Compulsivo (DOC) dalla voce addolorata della figlia di un padre malato.   La scrittrice Rossella Sardi si espone in prima persona nella stesura del testo-testimonianza La mia vita con un padre

Le mie Ossessioni (2018) di Valentina Nocito – Recensione del libro
Psicologia Psicoterapia

Le mie Ossessioni (2018) di Valentina Nocito – Recensione del libro

Le mie Ossessioni, che trae ispirazione nel titolo dall’opera di Silvio Pellico, è un libro che nasce dalle richieste di persone che si rivolgono all’autrice per Disturbo Ossessivo Compulsivo (DOC).   Il libro ha l’intento di fornire informazioni e consigli a coloro i quali soffrono di ossessioni e compulsioni con

La mia vita con un PADRE DOC. Una testimonianza e un caso per riflettere (2018) di Rossella Sardi – Recensione del libro
Psicologia Psicoterapia

La mia vita con un PADRE DOC. Una testimonianza e un caso per riflettere (2018) di Rossella Sardi – Recensione del libro

La mia vita con un “PADRE DOC” è una testimonianza in prima persona delle vicende dell’autrice, una donna di 52 anni intenta a ripercorrere i passaggi generazionali della sua storia di vita, passando dal ruolo di bambina e figlia, a quello di studentessa, moglie, madre e lavoratrice, con la costante

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 1, media: 5,00 su 5)
State of Mind © 2011-2020 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Argomenti

Scritto da

Sono citati nel testo

Messaggio pubblicitario