inTherapy

Autismo: nessun nesso con il vaccino trivalente

Bologna, ribaltata dal tribunale in appello la discussa sentenza di Rimini del 2012: “Studi irrilevanti smentiti dalla comunità scientifica”.

ID Articolo: 107636 - Pubblicato il: 03 marzo 2015
Messaggio pubblicitario SFU 2020
Condividi

Articolo di Michele Bocci pubblicato su La Repubblica, il giorno 1 Marzo 2015

 

Bologna, ribaltata in appello la sentenza di Rimini che aveva stabilito un nesso tra profilassi anti morbillo e malattia di un bimbo La perizia su cui si sono basati fa a pezzi le tesi di chi aveva lanciato l’allarme: “Studi irrilevanti smentiti dalla comunità scientifica”. NON c’è un alcun nesso tra il vaccino trivalente e l’autismo. Non esistono evidenze scientifiche per stabilire che il primo provochi la sindrome, c’è solo un collegamento temporale. Nel senso che l’iniezione che previene morbillo, parotite e rosolia viene fatta prima della diagnosi di malattia autistica, che di solito arriva tra i 3 e i 6 anni. Tutto qui. La corte d’Appello di Bologna ha ribaltato una discussa sentenza del 2102 del giudice del lavoro di Rimini, che aveva riconosciuto il risarcimento ad una coppia romagnola il cui bambino era stato vaccinato dalla Asl nel 2002 e successivamente aveva avuto una diagnosi di autismo. Si trattava di una decisione “storica”, utilizzata come punto di riferimento in molte cause civili per danni che sono state avviate successivamente. E che, per via indiretta, insieme alle prese di posizione di certi pediatri, ha anche contribuito a rendere la Romagna una delle zone d’Italia dove il tasso di vaccinazione si sta riducendo. Il giudizio di secondo grado è del 13 febbraio. Il processo è iniziato per l’appello del ministero della Sanità, condannato a Rimini a pagare i danni da vaccino (stimati intorno ai 200 mila euro). La corte ha nominato un consulente tecnico d’ufficio, il dottor Lodi, che ha letteralmente demolito le ragioni del giudice del lavoro. Intanto, si legge nella sentenza, il medico “ha segnalato in modo minuzioso la non pertinenza e la non rilevanza degli studi in essa citati”. Il consulente della famiglia ha presentato le ricerche del medico inglese Wakefild, autore di un discusso articolo su Lancet sui collegamenti tra vaccini e autismo, che poi venne ritirato. “Sono studi irrilevanti  –  ha scritto il perito  –  smentiti dalla comunità scientifica”. Inoltre “nella storia clinica del bambino non c’è un’oggettiva correlazione temporale tra la progressiva comparsa dei disturbi della sfera autistica e il vaccino Mpr, vi è solo il fatto che i due eventi avvengano uno prima e uno dopo, ma come dimostrato, ciò non è sufficiente a mettere in relazione i due eventi “.

 

Autismo e Vaccini: Intervista a Chiara Picinelli - Immagine: 65564211

Autismo e Vaccini: Intervista a Chiara Picinelli

 

Autismo, i giudici assolvono il vaccinoConsigliato dalla Redazione

Bologna, ribaltata in appello la sentenza di Rimini che aveva stabilito un nesso tra profilassi anti morbillo e malattia di un bimbo La perizia su cui si sono basati fa a pezzi le tesi di chi aveva lanciato l’allarme: “Studi irrilevanti smentiti dalla comunità scientifica” (…)

Tratto da: La Repubblica

 

Per continuare la lettura sarete reindirizzati all’articolo originale … Continua  >>

 


Articoli su: Disturbi dello spettro Autistico

L’impatto del benessere psicologico dei genitori sul trattamento del disturbo autistico
Psicologia

L’impatto del benessere psicologico dei genitori sul trattamento del disturbo autistico

I dati dello studio suggeriscono che i genitori o i principali caregivers di bambini con autismo che affrontano stress particolari possono beneficiare di un trattamento incentrato sulla famiglia.   L’esperienza della disabilità è un terremoto emotivo che sconvolge l’esistenza di una persona costringendola a ricostruire la propria vita su basi

Il disturbo ossessivo-compulsivo nello spettro autistico: implicazioni nella diagnosi differenziale e nel trattamento
Psicologia

Il disturbo ossessivo-compulsivo nello spettro autistico: implicazioni nella diagnosi differenziale e nel trattamento

I disturbi dello spettro autistico (ASD) e il disturbo ossessivo-compulsivo (DOC), secondo recenti studi epidemiologici, presentano dei tassi di prevalenza dall’1% al 2% e dall’1% al 3%, rispettivamente (Pazuniak & Pekrul, 2020).   Introduzione Il DOC è caratterizzato dall’interrelazione tra pensieri intrusivi (ossessioni) e azioni fisiche e/o mentali intenzionali (compulsioni),

La disforia e l’incongruenza di genere ed i disturbi dello spettro autistico – FluIDsex
Psicologia

La disforia e l’incongruenza di genere ed i disturbi dello spettro autistico – FluIDsex

La maggiore attenzione su disforia di genere, sessualità e autismo potrebbe essere spiegata dai modelli osservati nella popolazione generale, dove i cambiamenti negli atteggiamenti sessuali sono stati massicci negli ultimi decenni.   Disforia di genere (DG), come termine descrittivo generale, si riferisce al disagio affettivo/cognitivo in relazione alla differenza tra

La mente autistica. Le risposte della ricerca scientifica all’enigma dell’autismo (2021) di Giacomo Vivanti – Recensione
Psicologia

La mente autistica. Le risposte della ricerca scientifica all’enigma dell’autismo (2021) di Giacomo Vivanti – Recensione

Vivanti nella seconda edizione del suo libro La mente autistica, ampliata, riveduta ed aggiornata, oltre ad illustrare i nuovi dati scientifici, descrive le numerose prove che la scienza e la società debbono ancora affrontare per riuscire ad avere una comprensione completa della sindrome autistica   Giacomo Vivanti si è laureato

Il percorso per diventare tecnico RBT ABA
Psicologia

Il percorso per diventare tecnico RBT ABA

Come si diventa tecnico RBT ABA? Quali sono i ruoli e i gradi di formazione che una persona può intraprendere all’interno del meraviglioso mondo dell’ABA? Ilaria Cester e Cinzia Marcuzzo – OPEN SCHOOL Psicoterapia Cognitiva e Ricerca, Mestre   L’acronimo ABA sta per Applied Behavior Analysis, ovvero l’analisi del comportamento

Autismo in età adulta. Tra comunicazione e socializzazione, l’esperienza dell’Associazione di Promozione Sociale “Il Tortellante”
Psicologia

Autismo in età adulta. Tra comunicazione e socializzazione, l’esperienza dell’Associazione di Promozione Sociale “Il Tortellante”

L’Associazione di Promozione Sociale “Il Tortellante” ha lo scopo di avvicinare le persone con autismo a un lavoro vero e proprio prendendo in considerazione ogni fragilità e andando a lavorare sulle autonomie, la comunicazione e la socializzazione. Alessandro Rebuttini e Martina Rossetti – OPEN SCHOOL Studi Cognitivi Modena   Autismo

Considerazioni teoriche per accompagnare gli adolescenti con disturbo dello spettro autistico alla sessualità
Psicologia

Considerazioni teoriche per accompagnare gli adolescenti con disturbo dello spettro autistico alla sessualità

Il disturbo dello spettro autistico (ASD) è un insieme eterogeneo di disturbi del neurosviluppo che sono caratterizzati da un esordio precoce nei primi anni dello sviluppo.   Il disturbo dello spettro autistico (ASD Autism Spectrum Disorder), rientra nella sezione del DSM-5 (APA, 2014) dei disturbi del neurosviluppo ed è codificato con

La diagnosi differenziale nella Sindrome di Asperger: un confronto con l’ADHD
Psicologia

La diagnosi differenziale nella Sindrome di Asperger: un confronto con l’ADHD

Il tema della diagnosi differenziale nella Sindrome di Asperger è molto dibattuto tra i clinici. Federica Galvan – OPEN SCHOOL Psicoterapia Cognitiva e Ricerca, Mestre   Questo articolo nasce dal tentativo di fare un po’ di chiarezza sull’argomento, a partire da una delle tante distinzioni possibili tra la Sindrome di

I geni della creatività (2021) di Simon Baron Cohen – Recensione del libro
Neuroscienze Psicologia

I geni della creatività (2021) di Simon Baron Cohen – Recensione del libro

Nel testo I geni della creatività l’autore si focalizza sulla capacità “unicamente umana” di inventare, di creare, di trasformare il mondo, ponendosi domande affascinanti.   Come si inventa? Che cosa succede nella mente umana quando inventiamo? L’uomo è l’unica specie in grado di inventare? Qual è l’affascinante legame con l’autismo? A

Relazione tra disturbo schizoide di personalità e disturbi dello spettro autistico: possibile continuità evolutiva?
Psichiatria Psicologia

Relazione tra disturbo schizoide di personalità e disturbi dello spettro autistico: possibile continuità evolutiva?

Sebbene ampiamente concepiti come condizioni cliniche distinte, il disturbo dello spettro autistico (ASD) ad alto funzionamento e il disturbo schizoide di personalità (DP schizoide) condividono una psicopatologia a tratti analoga e sovrapponibile.   Il presente estratto è, dunque, finalizzato ad approfondire la relazione tra le due categorie diagnostiche focalizzando l’attenzione

Analogie tra il profilo neuropsicologico dell’anoressia nervosa e dei disturbi dello spettro autistico
Psichiatria Psicologia

Analogie tra il profilo neuropsicologico dell’anoressia nervosa e dei disturbi dello spettro autistico

Il profilo neuropsicologico dell’anoressia nervosa (AN) è caratterizzato da significative analogie con quello dei disturbi dello spettro autistico (ASD), nonostante la fenomenologia dei rispettivi quadri clinici presenti delle differenze sostanziali (Saure et al., 2020).   La sintomatologia di AN prevede: notevole restrizione dell’introito calorico, che conduce ad un peso criticamente

Disabilità intellettiva e disturbi dello spettro dell’autismo (2021) di Giuseppe e Mariarosaria Battagliese – Recensione
Psichiatria Psicologia

Disabilità intellettiva e disturbi dello spettro dell’autismo (2021) di Giuseppe e Mariarosaria Battagliese – Recensione

In questo volume, gli autori, supportati da ricerche e letteratura internazionale, illustrano due disturbi del neurosviluppo di cui si è registrata una sempre maggiore diffusione nella popolazione negli ultimi decenni, analizzando in particolare le problematiche correlate ad essi e le possibili strategie da adottare per fronteggiare le difficoltà.    Gli

Spettro autistico: un excursus di miti e controversie sull’eziologia
Neuroscienze Psichiatria Psicologia

Spettro autistico: un excursus di miti e controversie sull’eziologia

Nonostante i significativi progressi di natura epidemiologica e genetica nella ricerca scientifica sull’autismo, l’eziologia e la patogenesi di questa condizione sono lungi dall’essere chiarite e attualmente non esiste alcun trattamento curativo (Davidson, 2017).    Con la classificazione dimensionale “disturbi dello spettro autistico” si fa riferimento a una vasta gamma di

Uniche come me. Terapia cognitivo-comportamentale per ragazze nello spettro autistico (2021) di Sara Travaglione, Letizia Cavalli e David Vagni – Recensione
Psicologia Psicoterapia

Uniche come me. Terapia cognitivo-comportamentale per ragazze nello spettro autistico (2021) di Sara Travaglione, Letizia Cavalli e David Vagni – Recensione

Uniche come me è un libro specifico per il trattamento delle bambine e le ragazze dagli 11 ai 19 anni con la sindrome di asperger tramite l’approccio cognitivo-comportamentale.    L’aumento del numero di adolescenti con diagnosi dello Spettro Autistico (ASD) di grado lieve o Sindrome di Asperger, come è facilmente osservabile

Il ruolo del sistema dei neuroni specchio nel disturbo dello spettro autistico
Neuroscienze Psicologia

Il ruolo del sistema dei neuroni specchio nel disturbo dello spettro autistico

Un’ipotesi interessante circa l’eziologia dell’autismo si deve alla scoperta dei neuroni specchio. Cinzia Marcuzzo e Ilaria Cester – OPEN SCHOOL Psicoterapia Cognitiva e Ricerca Mestre   Sono un uomo imprigionato nei pensieri di libertà. Andrea vuole guarire. Ciao. (Ervas, 2012). Queste sono le parole che Andrea, un ragazzo autistico, scrive

Atypical (2017) – Recensione della serie TV
Psichiatria Psicologia

Atypical (2017) – Recensione della serie TV

Atypical è una serie TV in grado di sensibilizzare e avvicinare il pubblico a svariate tematiche di carattere psicologico in maniera ironica, delicata e leggera, dando particolare rilievo alle dinamiche familiari che possono intercorrere laddove è presente un membro con disturbo dello spettro autistico.   Atypical è una serie televisiva

La scienza dei disturbi dello spettro autistico (2021) di Bernier, Dawson e Nigg – Recensione del libro
Psichiatria Psicologia Psicoterapia

La scienza dei disturbi dello spettro autistico (2021) di Bernier, Dawson e Nigg – Recensione del libro

La produzione scientifica intorno all’autismo è cresciuta e il libro La scienza dei disturbi dello spettro autistico raccoglie informazioni e conoscenze aggiornate sia sugli aspetti diagnostici, basati su una valutazione funzionale multidimensionale, sia in relazione al trattamento multidisciplinare della sindrome.   I disturbi dello spettro autistico (ADS) sono stati affrontati,

Terapia Dialettico-Comportamentale (DBT) e Autismo: implicazioni future
Psichiatria Psicologia Psicoterapia

Terapia Dialettico-Comportamentale (DBT) e Autismo: implicazioni future

Il Disturbo dello Spettro Autistico (ASD) e il Disturbo Borderline di Personalità (BPD) condividono molte caratteristiche, tra cui i gesti autolesivi e i comportamenti suicidari. Quale effetto ha la Terapia Dialettico-Comportamentale (DBT) nel prevenire questo genere di condotte in pazienti con ASD?   Molte persone con Disturbo dello Spettro Autistico

Screening e assessment dello spettro autistico: le nuove frontiere dell’intelligenza artificiale.
Psicologia

Screening e assessment dello spettro autistico: le nuove frontiere dell’intelligenza artificiale.

Nella valutazione dei disturbi dello spettro autistico ci si affida molto all’osservazione del comportamento della persona e l’intelligenza artificiale può divenire uno strumento oggettivo da integrare nella pratica clinica.  LO PSICOLOGO DEL FUTURO – (Nr. 15) Screening e assessment dello spettro autistico   Il disturbo dello spettro autistico (Autism Spectrum

Autismo cosa fare e non. Guida rapida per insegnanti – Intervista al Prof. Marco Pontis
Psicologia

Autismo cosa fare e non. Guida rapida per insegnanti – Intervista al Prof. Marco Pontis

Marco Pontis evidenzia la necessità di costruire un linguaggio comune tra genitori, familiari, docenti e professionisti educativi, sociali e sanitari, che consenta loro di potersi confrontare e di lavorare realmente insieme, in modo pedagogicamente e scientificamente corretto, per favorire l’inclusione di tutti, compresi gli alunni con disturbi dello spettro autistico. 

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 2, media: 5,00 su 5)
State of Mind © 2011-2021 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Scritto da

Messaggio pubblicitario