EFT-NOVEMBRE-2022

Maggior rischio di malattie mentali nei figli nati da padri in età avanzata

I figli nati da padri over 45 abbiano, rispetto a figli nati da padri di 20-24 anni, un rischio maggiore di sviluppare alcune malattie mentali...

ID Articolo: 40714 - Pubblicato il: 05 marzo 2014
Messaggio pubblicitario SFU 2022

L’orologio biologico umano con il suo ticchettare scandisce il tempo a disposizione per appagare il desiderio di genitorialità: di fronte agli aspiranti genitori in età avanzata si agita infatti lo spettro della menopausa e del rischio aumentato che i propri futuri figli nascano affetti da malformazioni congenite; ma non solo.

Il journal JAMA Psychiatry ha recentemente pubblicato lo studio di un team di ricerca guidato da Brian M. D’Onofrio dell’Indiana University che ha osservato come figli nati da padri over 45 abbiano, rispetto a figli nati da padri di 20-24 anni, un rischio maggiore di sviluppare alcune malattie mentali quali psicosi, autismo, disturbo bipolare, disturbo da deficit attentivo, nonché di avere maggiori difficoltà scolastiche e una maggior tendenza all’abuso di sostanze.

Lo studio ha preso in considerazione un vastissimo campione composto da 2,6 milioni di persone nate in Svezia dal 1973 al 2001 ed è stato condotto in maniera molto rigorosa ed accurata: nonostante i ricercatori abbiano controllato per qualsiasi variabile venisse loro in mente (età della madre, livello di istruzione dei genitori, reddito, etc.), le analisi dei dati hanno sempre mostrato un chiaro pattern di aumento di rischio di sviluppare malattie mentali con l’aumentare dell’età paterna.

Come si spiega questo aumento di rischio?

Una delle ipotesi più plausibili potrebbe essere la seguente: a differenza delle donne che nascono con un numero prestabilito di ovuli, negli uomini vi è una continua produzione di spermatozoi e quindi si verificano molti più cicli di duplicazione del DNA rispetto alla gametogenesi femminile. Un maggior numero di cicli di duplicazione implica un aumento della possibilità che si verifichino degli errori casuali (mutazioni de novo) che si accumulano di ciclo in ciclo: più si va avanti con l’età quindi, maggiori sono le mutazioni de novo a cui si va incontro e che si trasmetteranno alla propria prole. La maggior parte di queste mutazioni sono innocue, ma alcune sono state collegate a disturbi mentali. Ciononostante il contributo delle mutazioni de novo al rischio di sviluppare disturbi mentali è probabilmente piuttosto ridotto rispetto ad altri fattori e la vera sfida futura è proprio questa, riuscire a comprendere quali altre variabili entrano in gioco nel determinare le differenze di rischio tra i figli nati da genitori giovani e figli nati da genitori in là con l’età.

ARTICOLI SU GENETICA E PSICHE


The new report, which looked at many mental disorders in Sweden, should inflame the debate, if not settle it, experts said. Men have a biological clock of sorts because of random mutations in sperm over time, the report suggests, and the risks associated with later fatherhood may be higher than previously thought. The findings were published on Wednesday in the journal JAMA Psychiatry.

“This is the best paper I’ve seen on this topic, and it suggests several lines of inquiry into mental illness,” said Dr. Patrick F. Sullivan, a professor of genetics at the University of North Carolina, who was not involved in the research. “But the last thing people should do is read this and say, ‘Oh no, I had a kid at 43, the kid’s doomed.’ The vast majority of kids born to older dads will be just fine.”

 

Mental Illness Risk Higher for Children of Older Fathers, Study Finds

Consigliato dalla Redazione

rischio malattie mentali figli nati da padri età avanzata Immagine - © Matthew Cole - Fotolia.com -2
Children born to middle-aged men are more likely than those born to younger fathers to develop any of a range of mental difficulties (…)
Tratto da: New York Times

 

Per continuare la lettura sarete reindirizzati all’articolo originale … Continua  >>

 


Articoli su: Gravidanza & Genitorialità

Maternity Blues o Baby-blues 
Psicologia

Maternity Blues o Baby-blues 

Il Baby Blues può essere fonte di sofferenza materna, poiché spesso la donna e i familiari non ne sono a conoscenza e possono sviluppare emozioni secondarie di paura, ansia, colpa e senso di inadeguatezza per andare incontro a tali vissuti emotivi.   Baby Blues o Maternity Blues I giorni immediatamente

Identità adottiva: tra presente e passato

Identità adottiva: tra presente e passato

Se il ragazzo in adolescenza cerca di rispondere alla domanda “Chi sono?”, nel caso di adozione la domanda si connota di altri elementi, per esempio “Qual è la mia identità biologica e da chi ho ricevuto questo corpo?”   Adozione e compiti di sviluppo in adolescenza L’adolescenza è una fase

La psicosi post-partum e gli effetti sul partner ed il bambino
Psicologia

La psicosi post-partum e gli effetti sul partner ed il bambino

La causa della psicosi post-partum è stata riscontrata essere il brusco calo di ormoni (estrogeni, progesterone, cortisolo) che avviene subito dopo il parto e, nonostante la gravità di questo disturbo, la prognosi per il decorso è buona, poiché la maggior parte dei casi risponde bene ai farmaci.   Cos’è la

Tra genitorialità e attaccamento
Psicologia

Tra genitorialità e attaccamento

Diventare genitori comporta anche un processo definito il “lavoro del lutto” che implica la rinuncia al ruolo di bambino che si ricopriva con i propri genitori e il doversi identificare con questi ultimi per poter svolgere la funzione genitoriale.   Il vissuto della genitorialità La relazione genitore-bambino è una componente

“Non c’è due senza tre?” La coppia di fronte all’infertilità
Psicologia

“Non c’è due senza tre?” La coppia di fronte all’infertilità

La ricerca sugli aspetti emotivi legati all’infertilità si è spesso concentrata esclusivamente sulle donne, sebbene vi sia un crescente interesse per quanto riguarda le conseguenze psicologiche sull’uomo e sulla relazione di coppia.   Introduzione Abstract: il concepimento è una tappa fondamentale del ciclo di vita della coppia e, quando questa

Madri che feriscono (2019) di Anna-Laure Buffet – Recensione
Psicologia

Madri che feriscono (2019) di Anna-Laure Buffet – Recensione

“Madri che feriscono” è uno degli ultimi libri di Anna-Laure Buffet, terapeuta, consulente individuale e familiare specializzata nell’assistenza alle vittime di abuso psicologico. Fondatrice dell’Associazione CVP – Contre la Violence Psychologique.    È un libro che va contro corrente, contro gli stereotipi che vogliono nell’inconscio della collettività la sottomissione alla

Che impatto ha la depressione genitoriale sulla regolazione emotiva dei figli?
Psicologia

Che impatto ha la depressione genitoriale sulla regolazione emotiva dei figli?

Lo studio condotto da Davis e colleghi (2022), ha esaminato la relazione tra la depressione genitoriale, la socializzazione emotiva e lo sviluppo della regolazione emotiva dei bambini nella prima e nella seconda infanzia.   Genitorialità e regolazione emotiva infantile  La socializzazione emotiva si riferisce alla modalità dei genitori di discutere

I gruppi sui social-media come fonte di informazione per le donne in gravidanza
Psicologia

I gruppi sui social-media come fonte di informazione per le donne in gravidanza

Le donne in gravidanza sembrano essere particolarmente motivate nella ricerca di notizie online e i siti offrono flessibilità e autonomia, aspetto apprezzato da molte madri.   La ricerca di informazioni durante la gravidanza  La nozione di “buona madre” da diversi anni si sente frequentemente nei discorsi sociali e, sebbene talvolta

Genitori in trance – Intervista al produttore del podcast Giacomo Zito – FluIDsex
Psicologia

Genitori in trance – Intervista al produttore del podcast Giacomo Zito – FluIDsex

Intervista a Giacomo Zito, produttore del podcast Genitori in trance, dedicato ai genitori di persone transgender, al loro vissuto e a quello de* loro figl*. Intervista a cura di Greta Riboli, Luca Daminato, Clinica Età Evolutiva di Milano   Genitori in trance, è il nuovo podcast prodotto da gli Ascoltabili, uscito a fine

Cosa è il modello Triple-P?
Psicologia

Cosa è il modello Triple-P?

Il modello Triple P è stato sviluppato su più livelli, che si collocano su un continuum di intensità crescente, permettendo di rispondere alle diverse esigenze della famiglia con diversi livelli di supporto.   Il modello Triple P – Positive Parenting Program  Il modello Triple P, che sta per Positive Parenting

Quale legame tra ossitocina, Maternity Blues, anestesia epidurale e affaticamento dopo il parto
Neuroscienze Psicologia

Quale legame tra ossitocina, Maternity Blues, anestesia epidurale e affaticamento dopo il parto

Sebbene non siano state mai condotte analisi sull’associazione tra esiti del parto e ossitocina, le esperienze delle donne con o senza anestesia epidurale possono variare notevolmente a livello fisico (e.g. dolore da travaglio, dolore perineale) e nell’affaticamento dopo il parto.    I cambiamenti indotti dall’ossitocina  L’ossitocina  (OT) è l’ormone coinvolto

Mai venuto al mondo. Implicazioni cliniche dell’aborto spontaneo: un dolore difficile da raccontare
Psicologia

Mai venuto al mondo. Implicazioni cliniche dell’aborto spontaneo: un dolore difficile da raccontare

L’aborto spontaneo è un evento più frequente di quanto possiamo immaginare. I dati ISTAT rivelano che colpisce circa una donna su cinque, quindi un terzo delle gravidanze totali termina in un aborto spontaneo. In particolare, in Italia si contano più di 70.000 casi l’anno, numero che include solo quelli che

L’ansia da separazione e l’intolleranza all’incertezza nelle donne in gravidanza
Psicologia

L’ansia da separazione e l’intolleranza all’incertezza nelle donne in gravidanza

Uno studio di Sevil Degirmenc e colleghi del 2020, ha avuto come obiettivo quello di indagare la presenza dell’ansia da separazione in gravidanza e la sua associazione con le variabili sociodemografiche e l’intolleranza all’incertezza.   Durante la gravidanza, considerata un processo fisiologico, possono verificarsi anche alcuni cambiamenti nella sfera psicosociale.

“Stay home”: riflessioni sulla perdita perinatale durante la pandemia
Psicologia

“Stay home”: riflessioni sulla perdita perinatale durante la pandemia

Questo articolo si propone come una riflessione sul vissuto di isolamento sperimentato durante la pandemia da Covid-19, con un focus specifico sulle emozioni delle donne che hanno fatto esperienza di una perdita perinatale.    Covid-19 e gravidanza L’emergenza da Covid-19 ha avuto un profondo impatto in ambito perinatale. Il lockdown,

Emozioni incontrollabili: l’aiuto dei genitori e dei familiari – Podcast
Psicologia

Emozioni incontrollabili: l’aiuto dei genitori e dei familiari – Podcast

È online l’episodio del Podcast di State of Mind dal titolo Emozioni incontrollabili: l’aiuto dei genitori e dei familiari.   Vivere con una persona che ha difficoltà a gestire le emozioni intense può essere molto difficile. Chi non è in grado di affrontare le proprie emozioni può reagire in modi differenti:

Il desiderio della genitorialità per le persone omosessuali nei contesti eteronormativi
Psicologia

Il desiderio della genitorialità per le persone omosessuali nei contesti eteronormativi

Nonostante numerosi studi abbiano dimostrato l’assenza di una relazione tra il benessere dei bambini e l’orientamento sessuale dei loro genitori, le credenze negative sulla genitorialità lesbica e gay rimangono ancora molto diffuse.    Sebbene il processo di “omonormalizzazione” (Roseneil et al., 2013) abbia contribuito a mettere in discussione la nozione

La depressione perinatale
Psicologia

La depressione perinatale

Tra i principali fattori di rischio per l’insorgenza di depressione perinatale rientra la presenza di psicopatologia ansioso e/o depressiva durante la gravidanza.   Cos’è la depressione perinatale Secondo alcuni studi l’incidenza di nuovi casi di depressione nei primi mesi successivi alla nascita di un figlio risulta essere tripla rispetto ad

Terapia di coppia e genitorialità in coppie LGBTQ+ – Terapeuti al Lavoro
Psicoterapia

Terapia di coppia e genitorialità in coppie LGBTQ+ – Terapeuti al Lavoro

È online l’episodio del Podcast Terapeuti al Lavoro dal titolo Terapia di coppia e genitorialità in coppie LGBTQ+.   Quali sono le difficoltà di una coppia LGBTQ+? E com’è essere genitore LGBTQ+? Un bambinӘ che cresce con due genitori gay avrà problemi in futuro? Queste sono alcune delle domande e preoccupazioni

Mindfulness per i disturbi del comportamento (2022) – Recensione
Psicologia Psicoterapia

Mindfulness per i disturbi del comportamento (2022) – Recensione

“Mindfulness per i disturbi del comportamento” è un manuale che guida il clinico nella conduzione di un percorso terapeutico di gruppo basato sulla mindfulness, per i genitori e i loro figli in età evolutiva con difficoltà comportamentali.    Il libro “Mindfulness per i disturbi del comportamento – Modelli di intervento

Figli… che stress! Come la Mindfulness può aiutare nella sfida della genitorialità – Podcast
Psicologia

Figli… che stress! Come la Mindfulness può aiutare nella sfida della genitorialità – Podcast

È online l’episodio del Podcast di State of Mind dal titolo “Figli… che stress! Come la Mindfulness può aiutare nella sfida della genitorialità”.   Negli ultimi anni la mindfulness ha ricevuto crescente attenzione non soltanto come pratica meditativa in grado di migliorare la salute fisica e psicologica, ma anche come stile di vita

State of Mind © 2011-2022 Riproduzione riservata.

Messaggio pubblicitario

Scritto da

Sono citati nel testo

Università e centri di ricerca

Riviste scientifiche

Messaggio pubblicitario