Terapia Cognitivo-Comportamentale Transdiagnostica (CBT-E)

Leggi tutti gli articoli che parlano di Terapia Cognitivo-Comportamentale Transdiagnostica (CBT-E)
Condividi

Articoli su Terapia Cognitivo-Comportamentale Transdiagnostica (CBT-E)

Eating Problem Checklist (EPCL): un nuovo questionario per valutare la psicopatologia dei disturbi dell’alimentazione e i suoi cambiamenti seduta dopo seduta
Psicopedia Psicoterapia

Eating Problem Checklist (EPCL): un nuovo questionario per valutare la psicopatologia dei disturbi dell’alimentazione e i suoi cambiamenti seduta dopo seduta

L’Eating Problem Checklist (EPCL) è un questionario composto da 16 item, sviluppato per valutare la frequenza dei comportamenti e della psicopatologia dei disturbi dell’alimentazione negli ultimi 7 giorni. Può essere usato nella fase di assessment o durante il trattamento per monitorare il cambiamento.

Disturbo da binge-eating associato all’obesità: il problema non risolto della perdita di peso 
Psicoterapia

Disturbo da binge-eating associato all’obesità: il problema non risolto della perdita di peso 

R. Dalle Grave illustra i dati di ricerca secondo cui oggi la CBT-ED, la IPT e l’auto-aiuto guidato basato sulla CBT-ED sono gli interventi maggiormente efficaci per il trattamento del Binge Eating Disorder (BED). Mancano però di efficacia nella riduzione delle abbuffate e del peso sul lungo termine.

Preoccupazioni per il peso o la forma del corpo, paura di aumentare di peso, sentirsi grasso e esiti del trattamento in pazienti con anoressia nervosa: uno studio longitudinale
Psicologia Psicoterapia

Preoccupazioni per il peso o la forma del corpo, paura di aumentare di peso, sentirsi grasso e esiti del trattamento in pazienti con anoressia nervosa: uno studio longitudinale

La preoccupazione per l’immagine corporea sembrerebbe avere un ruolo chiave nel mantenimento dei DCA. Tuttavia pochi studi hanno valutato le principali componenti della preoccupazione per l’immagine corporea e nessuno studio ha analizzato il loro ruolo nell’influenzare gli esiti a lungo termine del trattamento.

La CBT è efficace nei pazienti con malattia di Charcot-Marie-Tooth (CMT)?
Neuroscienze Psichiatria Psicoterapia

La CBT è efficace nei pazienti con malattia di Charcot-Marie-Tooth (CMT)?

La Terapia Cognitivo-Comportamentale (CBT) si sta rivelando un trattamento efficace per trattare depressione ed insonnia anche nelle persone affette da malattia di Charcot-Marie-Tooth

Nuove prospettive nella cura dei disturbi alimentari (2017) di Maria Zaccagnino – Recensione del libro
Psicoterapia

Nuove prospettive nella cura dei disturbi alimentari (2017) di Maria Zaccagnino – Recensione del libro

Nel libro ‘Nuove prospettive nella cura dei disturbi alimentari’ sono illustrati gli approcci con i maggiori risultati positivi nella cura dei DCA

Lo stato attuale della terapia cognitivo comportamentale per i disturbi dell’alimentazione
Psicoterapia

Lo stato attuale della terapia cognitivo comportamentale per i disturbi dell’alimentazione

Un editoriale ha fatto il punto sullo stato attuale della CBT-ED, l’unico approccio raccomandato dalle NICE per trattare i disturbi alimentari in età adulta

Anoressia nervosa, abuso sessuale nell’infanzia ed esiti della terapia cognitivo comportamentale intensiva 
Psicologia Psicoterapia

Anoressia nervosa, abuso sessuale nell’infanzia ed esiti della terapia cognitivo comportamentale intensiva 

Nelle pazienti con anoressia nervosa e storie di abuso sessuale, la CBT-E sembrerebbe avere un impatto positivo, pur non affrontando il tema dell’abuso.

La terapia cognitivo comportamentale e la terapia familiare a confronto sulla cura dell’anoressia nei pazienti adolescenti
Psicoterapia

La terapia cognitivo comportamentale e la terapia familiare a confronto sulla cura dell’anoressia nei pazienti adolescenti

CBT-e e FBT per l’ anoressia in adolescenza prevedono la partecipazione dei genitori: quali sono le differenze e le similitudini tra i due trattamenti?

Problemi da affrontare nel trattamento dei disturbi dell’alimentazione in Italia
Attualità Psicologia Psicoterapia

Problemi da affrontare nel trattamento dei disturbi dell’alimentazione in Italia

In Italia sono sono ancora tanti problemi da affrontare per garantire ai pazienti con DCA una cura del disturbo con i migliori trattamenti evidence-based

Eccessiva valutazione del peso e della forma del corpo e adozione di comportamenti di controllo del peso nei disturbi alimentari
Psicologia Psicoterapia

Eccessiva valutazione del peso e della forma del corpo e adozione di comportamenti di controllo del peso nei disturbi alimentari

Uno studio ha indagato l’eccessiva valutazione del peso e la presenza di comportamenti di controllo del peso in pazienti con disturbi alimentari.

I disturbi alimentari: Il modello cognitivo “migliorato” di Fairburn – Magrezza non è bellezza
Psicologia

I disturbi alimentari: Il modello cognitivo “migliorato” di Fairburn – Magrezza non è bellezza

Il modello cognitivo migliorato di Fairburn considera, oltre al controllo, anche la bassa autostima come tema nucleare dei disturbi alimentari. 

Teoria cognitivo comportamentale transdiagnostica dei disturbi dell’alimentazione: evidenze scientifiche
Psicoterapia

Teoria cognitivo comportamentale transdiagnostica dei disturbi dell’alimentazione: evidenze scientifiche

La teoria cognitivo comportamentale transdiagnostica dei disturbi alimentari considera i disturbi alimentari un’unica categoria e non disturbi separati. 

Il trattamento della bulimia: attaccamento come possibile moderatore di esito e cambiamento
Psicoterapia

Il trattamento della bulimia: attaccamento come possibile moderatore di esito e cambiamento

Trattamento della bulimia: terapia psicoanalitica di lunga durata e terapia cognitivo-comportamentale a confronto e attaccamento come possibile moderatore

Trattamenti evidence-based per i disturbi dell’alimentazione: dove formarsi
Psicoterapia

Trattamenti evidence-based per i disturbi dell’alimentazione: dove formarsi

Una modalità di formazione è in fase di valutazione dall’Università di Oxford e prevede un sito web che fornisce un training in lingua inglese gratuito.  

La formazione sui trattamenti evidence-based per i disturbi dell’alimentazione
Psicoterapia

La formazione sui trattamenti evidence-based per i disturbi dell’alimentazione

Un  training gratuito di formazione su trattamenti evidence-based per i DCA è in fase di valutazione presso il centro CREDO dell’Università di Oxford. 

La CBT-E per la cura dei disturbi dell’alimentazione nel sistema sanitario inglese
Psicoterapia

La CBT-E per la cura dei disturbi dell’alimentazione nel sistema sanitario inglese

Il Chief Medical Officer del National Health Service Inglese raccomanda la CBT-E per la cura dei disturbi dell’alimentazione

La terapia cognitivo comportamentale migliorata (CBT-E) è più efficace della terapia interpersonale nel trattamento dei disturbi alimentari
Psicoterapia

La terapia cognitivo comportamentale migliorata (CBT-E) è più efficace della terapia interpersonale nel trattamento dei disturbi alimentari

Uno studio confrontando la CBT migliorata e la IPT nel trattamento dei disturbi alimentari ha dimostrato la maggiore efficacia della CBT-E – Psicoterapia

Vincere le abbuffate: come superare il disturbo da binge eating – Recensione
Psicologia Psicoterapia

Vincere le abbuffate: come superare il disturbo da binge eating – Recensione

Il libro è rivolto alle persone con problemi di binge eating, esso comprende una parte in cui è illustrato un programma di auto aiuto basato sulla CBT-E.

Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario