Ascoltiamo buona musica? Ce lo dice il nostro cervello!

Neuroscienze: L'ascolto di un brano musicale favorito stimola in tutti lo stesso schema di attivazione cerebrale, a prescindere dal genere ascoltato...

ID Articolo: 107069 - Pubblicato il: 03 marzo 2015
Ascoltiamo buona musica? Ce lo dice il nostro cervello!
Messaggio pubblicitario SFU Magistrale
Condividi

Un nuovo studio, pubblicato sulla rivista Scientific Reports, mette in luce come quando ascoltiamo un brano che ci piace particolarmente, qualunque esso sia, lo schema di attivazione cerebrale è lo stesso per tutti. Non importa dunque quale genere di musica ascoltiamo, basta ascoltare il nostro brano preferito e il cervello attiva gli stessi schemi di connessione tra le aree cerebrali di chi sceglie brani di tutt’altro genere.

Le infinite discussioni tra amici su quale sia la musica migliore da ascoltare troveranno mai una risposta definitiva?

 

I fenomeni cerebrali connessi all’ascolto della musica sono un territorio in gran parte ancora inesplorato dalle neuroscienze. Negli studi sulle percezioni soggettive associate all’ascolto della musica, le persone riferiscono che i loro pezzi preferiti stimolano o evocano pensieri, ricordi e sentimenti con le medesime connotazioni emotive e autobiografiche. Com’è possibile che reazioni simili vengano innescate nel cervello da generi musicali che differiscono per molte caratteristiche melodiche, ritmiche e armoniche?

Bach o i Beatles, la risposta del cervello non cambia – Le ScienzeConsigliato dalla Redazione

L’ascolto di un brano musicale favorito stimola in tutti lo stesso schema di attivazione cerebrale, a prescindere dal genere musicale. Le connessioni appaiono rafforzate in particolare nel default mode network , associato al pensiero introspettivo e creativo, mentre l’ippocampo, associato alla memoria emotiva, appare sconnesso dalla corteccia uditiva. Ciò indicherebbe che l’ippocampo non sta elaborando gli input sonori, ma sta rievocando emozioni e pensieri che appartengono alla storia personale del soggetto (…)

Tratto da: Le Scienze

 

Per continuare la lettura sarete reindirizzati all’articolo originale … Continua  >>

 


Tutti gli articoli di State of Mind su: Musica

Come la musica suscita emozioni: un pomeriggio con Massimo Priviero
Cultura Psicologia

Come la musica suscita emozioni: un pomeriggio con Massimo Priviero

Sono diversi gli aspetti della musica che ci portano a provare un’emozione. A cominciare dalla struttura del brano. Per quanto esposto in questo articolo faremo particolare riferimento al testo “Psicologia e musica” e ad un evento musicale organizzato lo scorso 8 febbraio con la presenza di Massimo Priviero, musicista, cantante

Le 13 emozioni suscitate dalla musica
Psicologia

Le 13 emozioni suscitate dalla musica

13 emozioni, 13 sentimenti dominanti quando ascoltiamo una canzone, mappati dai neuroscienziati dell’Università di Berkley in California.   Obiettivo della ricerca La ricerca dell’Università di Berkeley in California ha mappato le risposte emotive di oltre 2500 persone di età e cultura diversa (i soggetti partecipanti all’esperimento sono stati selezionati tra

Niccolò Fabi, il cantautore della gentilezza – Recensione dell’album Tradizione e tradimento (2019)
Attualità

Niccolò Fabi, il cantautore della gentilezza – Recensione dell’album Tradizione e tradimento (2019)

Tradizione e tradimento: un disco con arrangiamenti elaborati, ma anche portatore di messaggi profondi, al passo con la third wave della psicoterapia cognitiva, da assaporare nota dopo nota, ovviamente nel momento presente.   Cominciamo ad insegnare la gentilezza nelle scuole, che non è dote da educande, ma virtù da cavaliere (N. Fabi)

Musicoterapia Umanistica
Psicologia

Musicoterapia Umanistica

La musica è espressione delle emozioni, di tutte le emozioni. Cosa accade in musicoterapia? Lungi dal fare spettacolo, o dall’utilizzare gli strumenti musicali in modo virtuosistico, si suona per portare gioia, vita, festa, laddove c’è sofferenza, dolore, chiusura, negazione.    “Qual è il punto di forza e il punto fragile

Intervista a Giovanni Allevi: musica significa infrangere le regole consolidate
Cultura

Intervista a Giovanni Allevi: musica significa infrangere le regole consolidate

Paura e desiderio, immaginazione e mistero, individualità e futuro. La musica: un viaggio mentale complesso e articolato, chiave d’accesso verso territori nuovi ed incontaminati.    Intervistatore (I): Quando è nato il Suo amore per la musica? Giovanni Allevi (GA): Più che di amore, parlerei di paura e desiderio insieme. La

Battiato ai tempi delle Neuroscienze
Neuroscienze

Battiato ai tempi delle Neuroscienze

Battiato ai tempi delle Neuroscienze: la lungimiranza del cantautore siculo che già nel 1971 cantava le prospettive della manipolazione genetica sull’essere umano.    Non ero ancora nato che già sentivo il cuore, che la mia vita nasceva senza amore. Mi trascinavo adagio dentro il corpo umano, giù per le vene verso il mio destino. Questa frase costituisce

I dolori del giovane Indie
Psicoterapia

I dolori del giovane Indie

La musica può essere uno strumento utile per dare espressione a ciò che proviamo, soprattutto quando consente di dare sfogo ad emozioni dolorose. Un recente studio ha mostrato come addirittura il 73% dei musicisti indipendenti abbia sperimentato emozioni negative (stress, ansia, depressione) in relazione alla creazione musicale.   L’altro giorno

Ascolto della musica e regolazione dell’umore
Psicologia

Ascolto della musica e regolazione dell’umore

Numerose ricerche hanno evidenziato come l’ascolto della musica sia promotore del benessere generale nella persona, con riduzione dello stress e aumento del rilassamento (Schafer et al., 2013; Lundqvist et al., 2009).   A tal proposito, un recente studio ha voluto testare se l’ascolto della musica agisse sulla regolazione dell’umore in

Ballate per uomini e bestie di Vinicio Capossela, imperdibile album antropologico
Cultura Psicologia

Ballate per uomini e bestie di Vinicio Capossela, imperdibile album antropologico

Vinicio Capossela, non nuovo a mitologiche imprese musicali (si pensi al visionario viaggio di Marinai, profeti e balene), è riuscito con l’ultimo disco fresco di uscita Ballate per uomini e bestie, a rappresentare magistralmente ancora una volta l’umana esistenza, nelle sue miserie, contraddizioni e slanci eroici, grazie a una serie

Patologie del sistema nervoso centrale e depressione: il suicidio del cantante Ian Curtis e la correlazione con l’epilessia
Neuroscienze Psichiatria Psicologia

Patologie del sistema nervoso centrale e depressione: il suicidio del cantante Ian Curtis e la correlazione con l’epilessia

Ian Kevin Curtis è stato un cantautore britannico, nato nel 1956 e fondatore del famoso gruppo musicale Joy Division; nel dicembre 1978, Curtis inizia a soffrire di un disturbo denominato epilessia tonico-clonica, il cosidetto “grande male”.. Rachele Recanatini – OPEN SCHOOL Studi Cognitivi San Benedetto del Tronto    Ian Kevin

Gli stati di coping nel disco “Three Friends” dei Gentle Giant
Psicoterapia

Gli stati di coping nel disco “Three Friends” dei Gentle Giant

Mentre le strategie di coping sono tutto ciò che il soggetto fa nel pratico per gestire un dolore interno, gli stati di coping sono delle disposizioni mentali storicizzate, degli assetti interni consolidati in cui il soggetto si muove, che servono per proteggersi o evitare di sperimentare gli stati somatici o

Un pianeta che non c’è – Recensione della canzone e intervista a Frankavilla
Psicologia

Un pianeta che non c’è – Recensione della canzone e intervista a Frankavilla

Quando un vortice emozionale ci sequestra ogni battito e i pensieri sembrano rincorrere senza sosta ricordi e memorie di un passato che non sbiadisce, forse è il domani che sta forgiando per noi, istante dopo istante, la chiave per ripartire e finalmente, esistere.   A veicolare il messaggio è il

Una musica anche per me​ – La campagna di crowdfunding dell’Associazione Passo Passo per portare la musicoterapia alle famiglie del territorio
Psicologia

Una musica anche per me​ – La campagna di crowdfunding dell’Associazione Passo Passo per portare la musicoterapia alle famiglie del territorio

Suoni, melodie, ritmi e note musicali per migliorare la qualità della vita dei bambini bolognesi con disabilità, affetti da autismo o con difficoltà relazionali, questa l’essenza di ​Una musica anche per me..   Utilizzare suoni, melodie, ritmi e note musicali per migliorare la qualità della vita dei bambini bolognesi con

La Bella e la Bestia: al di là delle apparenze – Riflessioni psicologiche sul Musical in scena a Palermo
Psicologia

La Bella e la Bestia: al di là delle apparenze – Riflessioni psicologiche sul Musical in scena a Palermo

La storia de La Bella e la Bestia ha radici profonde, quando si cercava di insegnare a piccole spose-bambine come fosse possibile amare mariti molto più grandi di loro, così simili ai loro occhi al Mostro di questo racconto.. ma non fermiamoci qui, qual è il messaggio che questa storia

Leonard Cohen. Manuale per vivere nella sconfitta (2018) di Silvia Albertazzi – Recensione del libro
Cultura Psicologia

Leonard Cohen. Manuale per vivere nella sconfitta (2018) di Silvia Albertazzi  – Recensione del libro

Un libro che si intitola Manuale per vivere nella sconfitta non può non destare l’interesse di chi si occupa di salute mentale e di disagio psicologico.   D’altra parte nell’opera del leggendario e mitologico Leonard Cohen (sia opera scritta, che musicata) come viene spiegato dall’autrice, eminente esponente del mondo accademico

La disarmante richiesta di aiuto di Simone Cristicchi
Cultura Psicologia

La disarmante richiesta di aiuto di Simone Cristicchi

Abbi cura di me, la canzone che Simone Cristicchi ha portato sul palco del 69° Festival di Sanremo, è un grido d’amore, una dichiarazione di fragilità. Cristicchi racconta un amore universale, la sua è una preghiera rivolta a chiunque, in primis a noi stessi.   Per gli inglesi è take

Ehi Franco – L’omaggio musicale a Franco Basaglia del duo Psicantria
Cultura Psichiatria

Ehi Franco – L’omaggio musicale a Franco Basaglia del duo Psicantria

La canzone Ehi Franco è stata scritta dal duo Psicantria per raccontare e celebrare la figura di Franco Basaglia in occasione dei 40 anni della Legge 180. E’ un brano che racconta quello che Basaglia ha fatto e cosa ha rappresentato per la psichiatria, ripercorrendo le tappe salienti della sua

Una storia di ristrutturazione di schemi interpersonali attraverso la musica
Psicologia Psicoterapia

Una storia di ristrutturazione di schemi interpersonali attraverso la musica

Ebbene sì, nei nostri studi, accade anche questo. Un paziente con uno schema il cui tema dominante è il senso di esclusione dal gruppo, da sempre.   Secondo quello che emerge dalle memorie associate, tra tanti, lui era quello messo da parte. Tra tanti, lui era quello umiliato, non considerato,

Quando la musica aiuta ad elaborare il dolore
Psicologia Psicoterapia

Quando la musica aiuta ad elaborare il dolore

La musica è entrata talmente tanto a far parte della nostra vita quotidiana che la sua presenza oramai è data per scontata. Fa da cornice agli eventi più importanti, così come nei gesti più semplici della vita di tutti i giorni. Ma che cosa ci spinge a scegliere quel brano

Le forme vitali (2011) di Daniel Stern – Recensione del libro
Psicologia Psicoterapia

Le forme vitali (2011) di Daniel Stern – Recensione del libro

Come bene esplicita negli ultimi passaggi del suo volumetto Le forme vitali, Daniel Stern teme di spingersi “troppo oltre”, senza un adeguato supporto empirico a sostegno delle affascinanti ipotesi, e nel contempo esprime il forte desiderio di farsi comprendere in maniera fedele e autentica, complessa.   Il testo in oggetto

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 1, media: 5,00 su 5)
State of Mind © 2011-2020 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Argomenti

Scritto da

Riviste scientifiche

Messaggio pubblicitario