Il Prof. Oliver Sacks affetto da un tumore terminale, condivide i suoi pensieri in una lettera aperta

Neurologo di fama mondiale e professore presso la New York School of Medicine, ha recentemente scoperto di avere un tumore in fase terminale...

ID Articolo: 107155 - Pubblicato il: 19 febbraio 2015
Messaggio pubblicitario SFU 2020
Condividi

 

Oliver Sacks, neurologo di fama mondiale e professore presso la New York School of Medicine, ha recentemente scoperto di avere un tumore in fase terminale. In questa commovente lettera aperta pubblicata sul New York Times condivide con il mondo le sue considerazioni su questa nuova, grave, consapevolezza:

 

I feel a sudden clear focus and perspective. There is no time for anything inessential. I must focus on myself, my work and my friends. I shall no longer look at “NewsHour” every night. I shall no longer pay any attention to politics or arguments about global warming.

This is not indifference but detachment — I still care deeply about the Middle East, about global warming, about growing inequality, but these are no longer my business; they belong to the future. I rejoice when I meet gifted young people — even the one who biopsied and diagnosed my metastases. I feel the future is in good hands.

I have been increasingly conscious, for the last 10 years or so, of deaths among my contemporaries. My generation is on the way out, and each death I have felt as an abruption, a tearing away of part of myself. There will be no one like us when we are gone, but then there is no one like anyone else, ever. When people die, they cannot be replaced. They leave holes that cannot be filled, for it is the fate — the genetic and neural fate — of every human being to be a unique individual, to find his own path, to live his own life, to die his own death…

Oliver Sacks on Learning He Has Terminal CancerConsigliato dalla Redazione

Oliver Sacks - Professor of Neurology at the NYU School of Medicine
I am now face to face with dying. But I am not finished with living. (…)

Tratto da: New York Times

 

Per continuare la lettura sarete reindirizzati all’articolo originale … Continua  >>

 


Articoli su: Accettazione

Il Covid-19 e il suo lutto
Attualità Psicologia

Il Covid-19 e il suo lutto

Quello per le morti da Covid è un lutto un po’ diverso dagli altri lutti: è particolare, più complesso e intricato, più facilmente esposto a patologie.   Per capire meglio, vi racconto la storia di Micaela. Micaela ha quasi 17 anni e ha finito la terza liceo, scientifico. Vuole fare

Ringo Starr dei Pinguini Tattici Nucleari: l’accettazione di sé e delle proprie ambivalenze – Rubrica Psico Canzoni
Psicologia

Ringo Starr dei Pinguini Tattici Nucleari: l’accettazione di sé e delle proprie ambivalenze – Rubrica Psico Canzoni

L’articolo si propone di dare un’interpretazione psicologica della canzone “Ringo Starr” dei Pinguini Tattici Nucleari. I concetti chiave che verranno menzionati sono l’identificazione proiettiva come meccanismo di difesa e l’accettazione di sé e delle proprie ambivalenze. Psico canzoni – (Nr.2) Ringo Starr   Un brano all’apparenza molto semplice, a volte

Il dolore della perdita. La ruminazione mentale nel lutto
Psicologia

Il dolore della perdita. La ruminazione mentale nel lutto

Il lutto in seguito alla perdita di una persona cara si configura come un processo fisiologico di adattamento che coinvolge aspetti emozionali, cognitivi e comportamentali e la cui fenomenologia segue una sequenza temporale tipica, sebbene suscettibile di un certo grado di variabilità individuale (es. diversa intensità, durata ed espressione dei

Lutto e Disturbo da Sofferenza Prolungata durante la pandemia di Covid-19
Psicologia Psicoterapia

Lutto e Disturbo da Sofferenza Prolungata durante la pandemia di Covid-19

La pandemia di Covid-19 ha mutato l’esperienza della morte di un caro: da un lato il divieto di visitare la persona ammalata nelle strutture ospedialiere, dall’altro l’interruzione senza precedenti dei rituali culturali e religiosi che spesso forniscono alle persone in lutto un contesto sociale di supporto.   Il lutto è

Mollami (2019) – Cinema & Psicoterapia
Cultura Psicologia

Mollami (2019) – Cinema & Psicoterapia

Il film Mollami diretto dall’esordiente Matteo Gentiloni parla delle vicissitudini di Valentina, un’adolescente che ‘rovina tutto ciò che tocca’.   Info Regia di Matteo Gentiloni. Interpretato da Martina Gatti, Alessandro Sperduti, Gianmarco Tognazzi Trama I problemi di Valentina nascono da un’esperienza traumatica vissuta nell’infanzia: il fratello muore tuffandosi in mare da

Cosa significa accettare il dolore?
Psicologia

Cosa significa accettare il dolore?

E se avessimo semplicemente dato una nostra personale interpretazione del concetto di accettazione del dolore? E se si trattasse di un semplice madornale errore?   Quando soffriamo per qualcosa, schiavi dell’espressione ‘parlane, così ti liberi!!’, tendiamo a riversare in modo più o meno incondizionato la forma di infelicità che ci attanaglia

La morte fa paura. Consapevolezza e accettazione (2020) di Patrizia Ruggerini – Recensione del libro
Psicologia

La morte fa paura. Consapevolezza e accettazione (2020) di Patrizia Ruggerini – Recensione del libro

‘Si muore sempre peggio’. E’ da questa amara considerazione che nasce lo spunto per la realizzazione del libro La morte fa paura. Consapevolezza e accettazione di Patrizia Ruggerini.   Le parole sono pronunciate dalla direttrice dell’hospice in cui l’autrice inizia il volontariato, nel suo percorso di formazione per diventare counselor, e

A cerchi concentrici. La complessità della perdita perinatale e le sue perturbazioni (2018) di Gandino, Vanni e Bernaudo – Recensione del libro
Psicologia

A cerchi concentrici. La complessità della perdita perinatale e le sue perturbazioni (2018) di Gandino, Vanni e Bernaudo – Recensione del libro

A cerchi concentrici di Gandino, Vanni e Bernaudo è un testo innovativo, non solo perché approccia un fenomeno poco trattato e discusso come quello del lutto perinatale, ma ancor più perché estende il focus di indagine alla coppia, alla famiglia allargata e al contesto socioculturale in cui prende forma la

Covid-19: Acceptance and Commitment Therapy e il dolore per la perdita delle persone care – Report dal webinar della Dr.ssa Oppo
Attualità Psicologia Psicoterapia

Covid-19: Acceptance and Commitment Therapy e il dolore per la perdita delle persone care – Report dal webinar della Dr.ssa Oppo

Il ciclo di lezioni proposto da Studi Cognitivi, per approfondire gli aspetti della sofferenza psicologica emersi in seguito all’emergenza Covid-19, continua con il webinar del 12 maggio, condotto dalla Dr.ssa Oppo.   The risck of love is loss and the price of loss is grief. (Hilary Stanton Zunin) L’argomento trattato

La perdita ambigua, l’impatto sul sistema familiare e il legame con il Covid-19
Attualità Psicologia

La perdita ambigua, l’impatto sul sistema familiare e il legame con il Covid-19

É andato via per sempre? Tornerà o non lo vedrò mai più? Non ho mai visto il suo corpo, è morto davvero? L’impossibilità di dare risposta a queste domande impedisce all’individuo di riorganizzarsi nei pensieri e nelle emozioni. La perdita ambigua ai tempi del Covid-19.   Da sempre gli esseri

Dal trauma individuale al trauma sociale massivo. Prevenzione, sostegno, comunità nel lutto complicato e nel disagio psicologico ai tempi della pandemia
Attualità Psicologia

Dal trauma individuale al trauma sociale massivo. Prevenzione, sostegno, comunità nel lutto complicato e nel disagio psicologico ai tempi della pandemia

In un periodo di incertezza come quello in cui ci troviamo a vivere, sia i professionisti della salute mentale che l’intera comunità sono chiamati a prendersi carico del dolore e del lutto del singolo, per elaborare insieme il trauma sociale che l’epidemia porta con sé e non perdere la speranza.

Vero come la finzione: l’accettazione e il disturbo ossessivo-compulsivo
Psicologia

Vero come la finzione: l’accettazione e il disturbo ossessivo-compulsivo

Nel film Vero come la finzione non viene specificato se il protagonista soffra effettivamente di un disturbo ossessivo-compulsivo ma sicuramente i meccanismi della sua mente svelano una moderata rigidità mentale che nel tempo diviene parte integrante del suo modo di essere. Sharon Vitarisi – OPEN SCHOOL Psicoterapia Cognitiva e Ricerca, Milano

Il lutto perinatale e le sue ripercussioni sulla coppia
Psicologia

Il lutto perinatale e le sue ripercussioni sulla coppia

A seguito del lutto perinatale ci si trova ad affrontare sofferenza, emozioni e cambiamenti che hanno ripercussioni anche sul funzionamento della coppia.   La perdita durante la gravidanza è un evento traumatico, ambiguo e paradossale, che va a toccare non solo la donna e il partner nelle loro individualità, ma

Covid 19 e il processo del dolore: riconoscerlo e comprenderlo per elaborarlo
Attualità Psicologia

Covid 19 e il processo del dolore: riconoscerlo e comprenderlo per elaborarlo

Ognuno di noi al giorno d’oggi, in qualunque parte del mondo, sta sperimentando un senso di perdita in diversi modi e livelli. Perdita della libertà individuale, di un futuro prevedibile, della stabilità economica (spesso già incerta), delle connessioni, delle certezze. Potremmo dire, in una sola parola, perdita della normalità.   Il

A cosa serve la psicologia? Una risposta nell’elaborazione del lutto
Psicologia

A cosa serve la psicologia? Una risposta nell’elaborazione del lutto

Spesso ci si pone la domanda sulla funzione della psicologia: in fondo, a cosa serve? Solo ed esclusivamente a fornire strumenti per curare persone con una qualche patologia psichica?   Si può osservare che la quasi totalità di testi che si occupano di psicologia si apre con una propria definizione

Mindful Compassion. Come la scienza della compassione può aiutarti a comprendere le emozioni, vivere nel presente e sentirsi connesso agli altri. (2019) di Paul Gilbert e Choden – Recensione del libro
Psicoterapia

Mindful Compassion. Come la scienza della compassione può aiutarti a comprendere le emozioni, vivere nel presente e sentirsi connesso agli altri. (2019) di Paul Gilbert e Choden – Recensione del libro

Dai lavori trentennali di Paul Gilbert, psicologo e psicoterapeuta, e Choden, monaco buddhista, nasce il presente lavoro dal titolo Mindful Compassion dove vengono approfonditi lo sviluppo ed i punti di forza dell’approccio della Compassion Focused Therapy (CFT), uniti agli interessanti punti di ispirazione frutto della tradizione buddhista.   Aspetti essenziali diventano

Cura, empatia e gentilezza sono la chiave per il cambiamento secondo la Compassion Focused Therapy
Psicoterapia

Cura, empatia e gentilezza sono la chiave per il cambiamento secondo la Compassion Focused Therapy

La Compassion Focused Therapy (CFT; Gilbert 2007a, 2010) è un approccio riconducibile alle cosiddette terapie cognitivo-comportamentali di terza generazione, secondo le quali il cambiamento del paziente non è il risultato della sola modifica delle sue credenze patogene e disfunzionali ma anche e soprattutto della capacità di porsi nei confronti delle

Gli atteggiamenti verso l’eutanasia
Attualità Psicologia

Gli atteggiamenti verso l’eutanasia

L’eutanasia è sempre stata una questione molto dibattuta, oggetto di discussioni e riflessioni. Questo tema ha una grande importanza morale, sociale e giuridica. Quali sono i fattori che concorrono nell’orientare l’atteggiamento verso questa pratica?   Introduzione Per eutanasia si intende qualsiasi pratica volta a porre fine alla vita di un individuo, la cui

Una madre incontra la figlia morta grazie alla realtà virtuale: un ostacolo o un aiuto nell’elaborazione del lutto? – Alcune domande e riflessioni sull’argomento
Attualità Psicologia Psicoterapia

Una madre incontra la figlia morta grazie alla realtà virtuale: un ostacolo o un aiuto nell’elaborazione del lutto? – Alcune domande e riflessioni sull’argomento

La realtà virtuale è uno strumento pieno di potenzialità, sempre più utilizzato nel campo della salute mentale. Un recente video di una madre che grazie alla Realtà Virtuale re-incontra la figlia morta ci mette dinnanzi a numerose questioni. Data la delicatezza di questo ambito sorge spontaneo interrogarsi sulla regolamentazione e

La culla vuota e i social media: Instagram e l’esperienza del lutto a seguito di un aborto spontaneo
Psicologia

La culla vuota e i social media: Instagram e l’esperienza del lutto a seguito di un aborto spontaneo

Nel 2014 Jessica Zucker, psicologa clinica e dottoressa di ricerca, ha fondato su Instagram la campagna #ihadamiscarriage per incoraggiare le donne a condividere la propria esperienza e contrastare la coltre di segretezza che circonda il fenomeno dell’aborto.   Nella cultura occidentale, forse per scaramanzia, sicuramente per limitare il numero di

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 4, media: 5,00 su 5)
State of Mind © 2011-2021 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

ECDP 2021

Argomenti

Scritto da

Messaggio pubblicitario