Il Prof. Oliver Sacks affetto da un tumore terminale, condivide i suoi pensieri in una lettera aperta

Neurologo di fama mondiale e professore presso la New York School of Medicine, ha recentemente scoperto di avere un tumore in fase terminale...

ID Articolo: 107155 - Pubblicato il: 19 febbraio 2015
Messaggio pubblicitario SFU 2020
Condividi

 

Oliver Sacks, neurologo di fama mondiale e professore presso la New York School of Medicine, ha recentemente scoperto di avere un tumore in fase terminale. In questa commovente lettera aperta pubblicata sul New York Times condivide con il mondo le sue considerazioni su questa nuova, grave, consapevolezza:

 

I feel a sudden clear focus and perspective. There is no time for anything inessential. I must focus on myself, my work and my friends. I shall no longer look at “NewsHour” every night. I shall no longer pay any attention to politics or arguments about global warming.

This is not indifference but detachment — I still care deeply about the Middle East, about global warming, about growing inequality, but these are no longer my business; they belong to the future. I rejoice when I meet gifted young people — even the one who biopsied and diagnosed my metastases. I feel the future is in good hands.

I have been increasingly conscious, for the last 10 years or so, of deaths among my contemporaries. My generation is on the way out, and each death I have felt as an abruption, a tearing away of part of myself. There will be no one like us when we are gone, but then there is no one like anyone else, ever. When people die, they cannot be replaced. They leave holes that cannot be filled, for it is the fate — the genetic and neural fate — of every human being to be a unique individual, to find his own path, to live his own life, to die his own death…

Oliver Sacks on Learning He Has Terminal CancerConsigliato dalla Redazione

Oliver Sacks - Professor of Neurology at the NYU School of Medicine
I am now face to face with dying. But I am not finished with living. (…)

Tratto da: New York Times

 

Per continuare la lettura sarete reindirizzati all’articolo originale … Continua  >>

 


Articoli su: Accettazione

L’infertilità e la dimensione del lutto nella coppia
Psicologia

L’infertilità e la dimensione del lutto nella coppia

L’impatto della diagnosi di infertilità conduce anche le coppie più unite e stabilmente legate a prendere contatto con le proprie fragilità.   Abstract  Di fronte alla diagnosi di infertilità i partner sperimentano, seppur in modalità differenti, un dolore molto affine all’esperienza di lutto. L’attesa silenziosa e prolungata della gravidanza mette

La nostalgia: un processo omeostatico di cura del dolore
Psicologia

La nostalgia: un processo omeostatico di cura del dolore

Il termine nostalgia fu coniato nel 1688 da Johannes Hofer, che ne elaborò una visione disfunzionale e dannosa, visione che è persistita per oltre 300 anni.   A cavallo del ventesimo secolo, la nostalgia è stata considerata un’emozione malsana caratterizzata dalla solitudine o dalla tristezza (Batcho, 2013a). Hofer e i

Genitori in lutto. Quali sono i fattori legati alla crescita post-traumatica?
Psicologia

Genitori in lutto. Quali sono i fattori legati alla crescita post-traumatica?

Waugh et al. (2018), tramite una revisione sistematica della letteratura, hanno indagato la crescita post traumatica tra i genitori in lutto a seguito della morte di un figlio.   La morte di un figlio può comportare una risposta psicologica negativa a lungo termine nei genitori, come un aumento dei sintomi

Le parole della malattia. L’ascolto empatico nella relazione medico-paziente
Psicologia

Le parole della malattia. L’ascolto empatico nella relazione medico-paziente

La comunicazione medico-paziente diviene sempre narrazione e il focus sulla storia del paziente, al di là della storia clinica, è quello di una disciplina relativamente nuova nello scenario medico che è la Medicina Narrativa.   La malattia ha bisogno di essere raccontata. È subito pronta per diventare racconto, quasi fosse

“Mi piaccio così come sono”. Quali fattori favoriscono la concezione Body Positive?
Psicologia

“Mi piaccio così come sono”. Quali fattori favoriscono la concezione Body Positive?

Il body positive è un movimento sociale che porta alla luce modelli corporei non corrispondenti agli iconici ideali di magrezza, snellezza, perfezione proporzionale o cutanea.   Solitamente, è difficile trovare immagini di cosiddetti “corpi normali” in riviste, trasmissioni televisive e social networks, anche se negli ultimi tempi si sta creando

Apart of Me: la prima app che aiuta i giovani ad affrontare la morte – Psicologia Digitale
Psicologia

Apart of Me: la prima app che aiuta i giovani ad affrontare la morte – Psicologia Digitale

L’app Apart of Me è un gioco terapeutico che aiuta i più giovani ad affrontare il lutto fornendo supporto psicologico, strategie ed esercizi per elaborare la perdita. PSICOLOGIA DIGITALE – (Nr. 21) Apart of Me: la prima app che aiuta i giovani ad affrontare la morte    Lo scorso Novembre

La cura di sé. Un percorso integrato verso il benessere
Psicologia

La cura di sé. Un percorso integrato verso il benessere

Prendersi cura di sé comprende: la cura del corpo, della mente, delle emozioni, dello spirito, del tempo e la compassione di sé.   Viviamo in un’epoca per molte persone caratterizzata da una diffusa difficoltà nel conciliare i tempi della cura di sé con quelli del lavoro, da ridotte risorse economiche,

Quando l’analista si ammala
Psicoterapia

Quando l’analista si ammala

E nelle stanze di analisi? Iniziavo così, interrogandomi su cosa fosse capitato ai nostri luoghi sicuri, a come avessero assunto forme e colori diversi senza la presenza dei pazienti, su come il covid li avesse trasformati, dalle abitudini di commiato, come la mano tesa a stringere le mani dei pazienti,

Quello che tu non vedi (2020) – Cinema & Psicoterapia
Psichiatria Psicologia

Quello che tu non vedi (2020) – Cinema & Psicoterapia

Il messaggio del film Quello che tu non vedi è chiaro: occorre addentrarsi nelle pieghe buie del proprio animo e riconoscerle, senza aver paura di affrontarle apertamente.   Info Quello che tu non vedi (2020). Regia di Thor Freudenthal. Interpreti Charlie Plummer e Taylor Russell. Tratto dall’omonimo romanzo di Julia

Death Education (DeEd): l’educazione alla morte come esercizio di consapevolezza. Il COVID-19 evidenzia la nostra impreparazione al confronto con la morte
Attualità Psicologia

Death Education (DeEd): l’educazione alla morte come esercizio di consapevolezza. Il COVID-19 evidenzia la nostra impreparazione al confronto con la morte

La Death Education, letteralmente “educazione alla morte”, ha come intento quello di scardinare tutte le difese che l’uomo ha nel tempo eretto contro la morte e che gli impediscono di giungere alla reale comprensione di quest’ultima.   Introduzione: Terror Management Theory (TMT) La TMT (Terror Management Theory) spiega come la conoscenza della

Perché non sono felice come gli altri?
Psicologia

Perché non sono felice come gli altri?

Questo articolo sulla felicità si pone questi obiettivi: spingere il lettore ad accettare la condizione umana (di sofferenza) e disinvestire sull’illusione della felicità   Al giorno d’oggi, sommersi dai social che traboccano di foto spiritose, ritoccate e costruite ad hoc per attrarre l’interesse degli altri, il nostro spirito comparativo è

Vivere e sorridere (2020) di Matteo Perrone e Martina D’Agostino – Recensione
Cultura Psicologia

Vivere e sorridere (2020) di Matteo Perrone e Martina D’Agostino – Recensione

Vivere e sorridere (2020) di Matteo Perrone e Martina D’Agostino è la storia narrata in prima persona della lotta del giovane Matteo con una rara malattia genetica: la sindrome di Wolfram   Vivere e sorridere è un libro che si legge tutto d’un fiato, che seppur breve riesce a raccontare

Uomo, partner e padre. La perdita perinatale e l’espressione del lutto maschile
Psicologia

Uomo, partner e padre. La perdita perinatale e l’espressione del lutto maschile

Come per la donna, anche per l’uomo la perdita perinatale risulta essere tanto più devastante quanto maggiore è l’investimento emotivo verso il nascituro.   Abstract Perdere un figlio in gravidanza interrompe il processo di costruzione genitoriale e rappresenta per l’uomo la dissoluzione del sogno di paternità. Sebbene coinvolti diversamente rispetto

Vivere i lutti e le separazioni durante la pandemia: pre e post lockdown
Attualità Psicologia

Vivere i lutti e le separazioni durante la pandemia: pre e post lockdown

Oggi, a quasi un anno dall’arrivo del covid-19, poter far visita al defunto e partecipare al rito funebre sono probabilmente gli unici elementi concreti che ci fanno sperimentare più sofferenza e meno rabbia.   É impossibile continuare senza di te, ma è anche impossibile non continuare senza di te. (Beckett)

Contesto sanitario e covid. Dare voce e significato alle esperienze degli operatori sanitari – REPORT
Attualità Psicologia

Contesto sanitario e covid. Dare voce e significato alle esperienze degli operatori sanitari – REPORT

Quale vissuto emotivo hanno sperimentato gli operatori sanitari nella situazione emergenziale attuale? Quale significato hanno attribuito agli eventi che hanno vissuto? Quale senso ha avuto nelle loro vite? Cosa dovrebbe cambiare per fare in modo che si sentano maggiormente sostenuti e supportati nella propria professione?   Il giorno 27 Febbraio

Pieces of a Woman, quando una donna si sgretola – Moms, una rubrica su maternità e genitorialità
Psicologia

Pieces of a Woman, quando una donna si sgretola – Moms, una rubrica su maternità e genitorialità

Diversamente dagli altri episodi, in questo viene proposta l’analisi del film “Pieces of a woman” di Netflix. Questo film propone una riflessione sulla maternità, sulla perdita di un figlio e sull’ambivalenza della forza e della fragilità materna che può essere riassunta in una parola: umanità. Moms – (Nr.11) Moms –

Il ruolo dello Psicologo nelle Cure Palliative: identificazione e gestione degli aspetti emotivi e relazionali e miglioramento del benessere psicologico nel fine vita
Psicologia Psicoterapia

Il ruolo dello Psicologo nelle Cure Palliative: identificazione e gestione degli aspetti emotivi e relazionali e miglioramento del benessere psicologico nel fine vita

L’equipe di cure palliative  cerca di supportare il paziente affinchè possa rispondere alle sue domande, attivare un sostegno e un supporto volto a stimolare il processo di accettazione.  Anselmini Julianita e Paolini Valentina – OPEN SCHOOL Studi Cognitivi San Benedetto del Tronto   Tu sei molto importante perché sei tu

Lutto complicato e lutto traumatico: diagnosi e interventi negli adulti e nei bambini – Video dal Webinar tenuto da Scuola Cognitiva Firenze
Psicologia

Lutto complicato e lutto traumatico: diagnosi e interventi negli adulti e nei bambini – Video dal Webinar tenuto da Scuola Cognitiva Firenze

Il lutto è un evento naturale che segna uno spartiacque, un prima e un dopo che ognuno di noi deve affrontare nel corso della propria vita. Scuola Cognitiva di Firenze ha tenuto un webinar sull’argomento. Pubblichiamo, per i nostri lettori, il video dell’incontro.   In ogni cultura sono presenti rituali e

Coco (2017): un esempio di Death Education – Recensione del film di animazione
Psicologia

Coco (2017): un esempio di Death Education – Recensione del film di animazione

Coco è un film d’animazione della Pixar uscito nel 2017, diretto da Lee Unkrich e Adrian Molina e premiato con due Oscar, sia come miglior film d’animazione che come miglior canzone originale.   Esso è ambientato in Messico e vede come protagonista Miguel Rivera, un dodicenne con la passione per

“Le ali della libertà” (1994) e il potere della speranza – Cinema e psicologia
Psicologia

“Le ali della libertà” (1994) e il potere della speranza – Cinema e psicologia

Le ali della libertà è anche e soprattutto una rappresentazione accurata del concetto di speranza, di come un uomo innocente possa trovare il modo di sopravvivere all’idea che la sua vita gli sia stata rubata e che si ritrovi a pagare per un crimine che non ha commesso.   Andy:

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 4, media: 5,00 su 5)
State of Mind © 2011-2021 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Argomenti

Scritto da

Messaggio pubblicitario