expand_lessAPRI WIDGET

Servizio di Psicologia del Territorio: proposta di Legge Popolare

Dagli interventi sulle fragilità sociali al sostegno familiare, dal supporto alle associazioni sportive all’orientamento per gli adolescenti... - Psicologia

Di Redazione

Pubblicato il 26 Feb. 2015

Regione Veneto – Comunicato stampa N° 370 del 25/02/2015

 

PROPOSTA DI LEGGE POPOLARE PER ISTITUIRE SERVIZIO DI PSICOLOGIA DEL TERRITORIO. BENDINELLI: “INIZIATIVA CHE SOSTENIAMO CON CONVINZIONE PER I BENEFICI CHE ASSICURA AI CITTADINI”

[blockquote style=”1″]E’ una proposta che proviene da chi conosce più da vicino le problematiche e i malesseri delle nostre comunità e che meglio di chiunque altro è in grado di interpretare i bisogni dei nostri cittadini. Per questo è una iniziativa che ha il nostro convinto sostegno e che io mi faccio carico di seguire personalmente nel suo iter di approvazione[/blockquote]

Con queste parole l’assessore regionale alle politiche sociali, Davide Bendinelli, ha salutato oggi a palazzo Balbi, sede della Giunta veneta, i promotori della proposta di legge di iniziativa popolare che prevede l’istituzione del servizio di psicologia del territorio nel Veneto.

 

Sono tre i consigli comunali che hanno approvato, con proprie deliberazioni, la proposta elaborata dall’Ordine regionale degli psicologi: in primis quello di Zevio, in provincia di Verona, il cui sindaco, Diego Ruzza, è anche componente dell’Ordine, e successivamente quelli di Casier, in provincia di Treviso e San Martino di Lupari in provincia di Padova.

 

“Confidiamo che in tempi ragionevoli, nella prossima legislatura, questa legge venga approvata – ha detto il sindaco Ruzza – e che possa essere presto operativo nei territori un servizio in grado di dare risposte in tempi rapidi ai sempre più evidenti e diffusi problemi di natura psicofisica delle persone. Colmeremmo così un vuoto che viene percepito innanzi tutto dalla stessa cittadinanza e daremmo risposta a un fenomeno amplificatosi notevolmente in questi ultimi anni per effetto della crisi economica, che è causa di gravi disagi sociali che spesso, come purtroppo testimoniano le cronache, sfocia in veri e propri drammi”.

 

Ruzza ha specificato che lo “Psicologo del Territorio” non si occuperà solo di interventi sul disagio, ma sarà soprattutto un supporto in tema di prevenzione e di sviluppo del benessere: “Ci piace pensare – ha detto – che questa figura sia una vera e propria sentinella della salute psicofisica nel territorio”.

Nella proposta di legge vengono individuate più di dieci attività che lo psicologo potrebbe svolgere: dagli interventi sulle fragilità sociali al sostegno familiare, dal supporto alle associazioni sportive all’orientamento per gli adolescenti.

 

Il primo cittadino di San Martino di Lupari, Gerry Boratto, sottolineando a sua volta l’utilità di un servizio di psicologia nei territori, ha evidenziato come i sindaci oggi ricevano tantissime persone che hanno bisogno di parlare e che vivono in una sorta di isolamento non tanto fisico quanto di relazioni. “Emergono in modo sempre più preoccupante – ha spiegato – malesseri subdoli, talvolta persino sconosciuti alle stesse persone che ne sono vittima; ma anche fenomeni sempre più difficili da arginare, come la ludopatia”.

 

Infine, il presidente dell’Ordine degli psicologi del Veneto, Alessandro De Carlo, ha affermato che questa proposta “amplia il concetto di sanità nel Veneto” e ha evidenziato l’importanza di sostenere l’istituzione di questa figura attraverso un percorso condiviso con tutti i soggetti professionali e istituzionali a cui è affidata la cura della salute dei cittadini: “la Regione – ha concluso – si doterà così di uno strumento all’avanguardia per aiutare la cittadinanza a investire nella prevenzione, con importanti benefici, come dimostrato da studi ed esperienze, anche da un punto di vista del risparmio economico”.

 

Articoli correlati
Dagli interventi focalizzati sul singolo ai bisogni della comunità: il report dell’APA
L'American Psychological Association sposta il focus degli interventi dal singolo alla comunità, promuovendo un approccio preventivo
L’individuo nel contesto carcerario: effetti psicologici della detenzione
Dal punto di vista psicologico l’ingresso in carcere è un evento destabilizzante, che modifica gli aspetti emotivi, cognitivi, comportamentali
La salute mentale è davvero per tutti? L’accesso alle cure tra USA e Italia
Sebbene la parità di accesso alle cure per la salute mentale sia riconosciuta come un diritto civile, molti lottano ancora per ottenerlo
Le libere donne di Magliano (2023) di Mario Tobino – Recensione
“Le libere donne di Magliano” è un romanzo autobiografico che racconta la professione di psichiatra nel manicomio di Maggiano
Terapia a Seduta Singola e psicoanalisi una convergenza tra opposti 
Terapia a Seduta Singola (TSS) e Psicoanalisi: una convergenza parziale tra opposti? 
Nell'ambito della prima visita psichiatrica si potrebbe parlare di terapia a seduta singola (TSS)? Quali sarebbero le peculiarità della TSS?
Digital Therapeutics: terapie digitali per la cura della depressione nel SSN
Le terapie digitali per la cura della depressione nel Servizio Sanitario Nazionale
Le digital therapeutics sono certificate come dispositivi medici, strumenti che possono essere utilizzati sia in ambito clinico sia in ambito di ricerca
Migranti trattenuti nei CPR e psicofarmaci abuso o scelta giustificata
La salute mentale dei migranti all’interno dei CPR
A seguito di una recente inchiesta sulla quantità di psicofarmaci acquistati dai CPR, ci chiediamo: qual è lo stato di salute dei migranti nei CPR? L’utilizzo di psicofarmaci può essere giustificato?
Disturbi di personalità nella popolazione carceraria
Tratti di personalità nella popolazione carceraria
Uno studio evidenzia la prevalenza dei disturbi di personalità tra i detenuti e l'importanza di interventi mirati per favorire la reintegrazione sociale
Centro Diurno: organizzazione, opportunità e progetti rivolti agli utenti
Le opportunità di un Centro Diurno. La riparazione della bicicletta come metafora di riparazione del Sé
Allestire un laboratorio di ciclo-officina all'interno di un Centro Diurno si è rivelato un progetto apprezzato e utile a promuovere le abilità degli utenti
Servizi di salute mentale e giovani adulti: il passaggio ad un altro servizio
Giovani e servizi di salute mentale: organizzazione dei servizi e compliance alle cure
Una recente ricerca indaga la salute mentale dei giovani di 8 paesi europei che hanno ricevuto cure da differenti servizi di salute mentale
Suicidio post dimissioni ospedaliere: valutazione del rischio e prevenzione
Suicidio post-dimissioni ospedaliere: è possibile prevenirlo?
Una valutazione accurata del rischio suicidario e del contesto di reinserimento del paziente sono fondamentali per prevenire i suicidi post-ricovero
Tutto chiede salvezza - Recensione della serie tv Netflix
Tutto chiede salvezza – Recensione
"Tutto chiede salvezza" assolve diversi obiettivi: raccontare, rappresentare e creare interesse rispetto al disagio psichico di norma distanziato o ignorato
Passoscuro 2022 di Massimo Ammaniti Recensione del libro Featured
Passoscuro. I miei anni tra i bambini del padiglione 8 (2022) – Recensione
In "Passoscuro. I miei anni tra i bambini del Padiglione 8" Ammaniti ricorda il suo viaggio professionale nelle strutture e nelle istituzioni psichiatriche
Giustizia riparativa e contatto tra vittima e autore di reato
Il contatto tra autori di reato e vittime
Alcuni studi riportano effetti positivi del contatto tra vittima e autore di reato come riduzione del bisogno di vendetta e dei sintomi PTSD nelle vittime
Bando Vivere Meglio, potenzialità e limiti: intervista al Prof. Paolo Moderato
Iniziativa Vivere Meglio di ENPAP, tra potenzialità e limiti – Intervista al Prof. Paolo Moderato
Abbiamo chiesto il parere ad alcuni dei più noti clinici italiani sull'iniziativa ENPAP "Vivere Meglio" - La parola al Prof. Paolo Moderato
Criminalità, abudo di sostanze e depressione quale relazione
Che relazioni ci sono tra criminalità, uso di sostanze e depressione?
Lo studio di Kim et al. (2019) ha indagato le relazioni che intercorrono tra criminalità, abuso di sostanze e depressione in adolescenza e in età adulta
La Gabbia dei Matti storia dei manicomi in Italia Recensione del Podcast Featured
La Gabbia dei Matti – Recensione del Podcast
Il podcast 'La Gabbia dei Matti' racconta la realtà dei manicomi dall'origine alla deistituzionalizzazione, con le testimonianze di pazienti e operatori
Consensus Conference: l'uso delle nuove tecnologie nella cura psicologica
Le nuove tecnologie possono migliorare l’accessibilità alle cure psicologiche? – La cura per ansia e depressione in Italia: Consensus Conference Nr. 18
Che ruolo possono avere le nuove tecnologie e la tele-psicologia nel migliorare l’accessibilità e l’appropriatezza dei trattamenti per ansia e depressione?
Percorsi per la salute mentale verso una direzione condivisa - Comunicato Stampa 1600x900
Percorsi per la salute mentale: verso una direzione condivisa – Comunicato Stampa
In occasione della presentazione di Studi Cognitivi Rimini, si è tenuta la tavola rotonda “Percorsi per la salute mentale” - Comunicato Stampa
Bando Vivere Meglio, tra potenzialità e limiti - Il contributo di G.M. Ruggiero
Iniziativa Vivere Meglio di ENPAP, tra potenzialità e limiti – Editoriale del Prof. Giovanni M. Ruggiero
Editoriale di Giovanni Maria Ruggiero sul'iniziativa ENPAP "Vivere Meglio", un progetto per interventi psicologici per ansia e depressione
Si parla di:
Categorie
cancel