EFT-NOVEMBRE-2022

Il contributo del neuropsicologo alla certificazione medica di idoneità alla guida

Psicologia del Traffico: La valutazione psicodiagnostica e Neuropsicologica per l'idoneità alla guida. Uno studio dell'Università Cattolica di Milano

ID Articolo: 32114 - Pubblicato il: 17 giugno 2013
Messaggio pubblicitario SFU 2022

 

La Redazione di State of Mind consiglia la lettura di questo contenuto:

Nel Veneto un Gruppo di lavoro formato dai neuropsicologi professionisti incaricati di valutazioni psicodiagnostiche sulla idoneità alla guida ha elaborato  un protocollo sulla valutazione neuropsicologica segnalati dalla Commissione Patenti di guida (v. link in bibliografia). Il protocollo è stato discusso con i Presidenti Medici delle Commissioni Mediche Provinciali ed inviato al Ministero competente.  Tale protocollo traccia delle linee guida  utili anche per la valutazione di anziani ed altre categorie di pazienti (ad es. traumatizzati cranici, soggetti con patologie di dipendenza, malati psichiatrici etc.).

Il contributo del neuropsicologo alla certificazione medica di idoneità alla guida Consigliato dalla Redazione

brainfactor, neuroscienze, cervello, ricerca (…)

Tratto da: Brain Factor

Per continuare la lettura sarete reindirizzati all’articolo originale … Continua  >>

 


Ultimi articoli su Neuropsicologia

Neurotecnologie per il potenziamento delle Risorse Umane
Psicologia

Neurotecnologie per il potenziamento delle Risorse Umane

Le neurotecnologie possono essere strumenti utili per migliorare il benessere di contesti specifici, come quello aziendale e organizzativo.   La Rivoluzione digitale ha modificato non solo il nostro modo di vivere, fornendoci strumenti sempre più all’avanguardia, ma questi strumenti possono essere utilizzati anche in pratiche specialistiche, come la riabilitazione neuropsicologica.

All’interno del flusso ventrale esistono neuroni specifici che reagiscono alla vista del cibo
Neuroscienze Psicologia

All’interno del flusso ventrale esistono neuroni specifici che reagiscono alla vista del cibo

A livello cerebrale emerge una risposta di attivazione neurale sia alla visione del cibo, sia a disegni che in modo stilizzato rappresentano cibo, sia al nome del cibo stesso.   I neuroni del flusso ventrale Lo sviluppo delle neuroscienze cognitive umane ha rivelato, negli ultimi 10 anni, l’organizzazione funzionale della

Witzelsucht: la sindrome di fare battute inappropriate
Neuroscienze Psicologia

Witzelsucht: la sindrome di fare battute inappropriate

Un esempio di disturbo dell’umorismo è il Witzelsucht, che comprende due manifestazioni apparentemente paradossali: l’eccessiva produzione inappropriata di battute e l’apprezzamento alterato dell’umorismo.   Umorismo e Witzelsucht  “Si conosce un uomo dal modo in cui ride”. L’aforisma di Dostoevskij ci aiuta a intuire come l’umorismo, e il modo in cui esso

Il paradossale fenomeno del Blindsight: definizione e basi neurobiologiche
Neuroscienze

Il paradossale fenomeno del Blindsight: definizione e basi neurobiologiche

Il fenomeno del Blindsight, tradotto dall’inglese “visione cieca”, si riferisce alla capacità di un soggetto di saper localizzare uno stimolo visivo nello spazio, seppur situato in una zona di assoluta cecità del suo campo visivo. In altre parole, l’individuo percepisce in maniera inconsapevole la presenza di un oggetto nello spazio,

Phineas Gage: il caso dell’uomo che visse con un buco nel cervello, cambiando il mondo della medicina
Neuroscienze Psicologia

Phineas Gage: il caso dell’uomo che visse con un buco nel cervello, cambiando il mondo della medicina

È emblematico il caso di Phineas Gage, uno dei più famosi casi di studio nel campo della medicina, della psicologia, come anche delle neuroscienze.     Phineas Gage era un operaio addetto alla costruzione delle ferrovie negli Stati Uniti, fino a quando, nel 1848, fu vittima di un incidente a cui

La riabilitazione cognitiva: dai presupposti neurofisiologici all’intervento clinico
Psicologia

La riabilitazione cognitiva: dai presupposti neurofisiologici all’intervento clinico

Il concetto fondamentale su cui si fonda la riabilitazione cognitiva, è che l’inattività porta alla perdita della funzione (Mazzucchi A. 1999; Bocardi M. 2014), quindi l’obiettivo clinico prioritario della riabilitazione è mantenere la funzione e di conseguenza l’autonomia del paziente corrispondente ad essa.   Ogni essere umano esercita continuamente le

Nella mente degli astronauti. I fattori di rischio psicologico dei viaggi nello Spazio
Psicologia

Nella mente degli astronauti. I fattori di rischio psicologico dei viaggi nello Spazio

L’obiettivo del presente articolo è quello di approfondire la letteratura scientifica riguardo all’impatto delle missioni spaziali sulla salute psicologica degli equipaggi.   Dal punto di vista fisiopatologico sono già state effettuate diverse ricerche che dimostrano quanto la presenza di particelle radioattive e della microgravità nello Spazio provochino importanti compromissioni a

Neuropsicologia delle differenze individuali (2022) – Recensione
Neuroscienze Psicologia

Neuropsicologia delle differenze individuali (2022) – Recensione

Neuropsicologia delle differenze individuali, edito da Unicopli, è un volume che propone un contributo innovativo all’applicazione delle teorie, dei metodi e delle procedure della neuropsicologia nello studio della personalità.    Il libro è suddiviso in sei capitoli attraverso i quali si struttura un percorso guidato che porta il lettore allo

Il Neuropsicologo del Benessere: intervista al Dott. R. E. Gavin, Scuola di Alta Formazione in Neuropsicologia del Benessere
Neuroscienze Psicologia

Il Neuropsicologo del Benessere: intervista al Dott. R. E. Gavin, Scuola di Alta Formazione in Neuropsicologia del Benessere

Il Neuropsicologo del Benessere è un esperto in benessere psicologico, training neurocognitivo e performance, una figura professionale sempre più richiesta in numerosi ambiti d’intervento. Il dott. Roberto Emilio Gavin, responsabile scientifico della Scuola di Alta Formazione in Neuropsicologia del Benessere, ci spiega il valore che assume questa figura professionale nel

La dimensione psicosociale dei disturbi neurocognitivi
Psicologia

La dimensione psicosociale dei disturbi neurocognitivi

Nel trattamento dei disturbi neurocognitivi si sta passando da un’ottica centrata sulla malattia ad un’ottica centrata sulla persona, tenendo in considerazione la volontà e le motivazioni del paziente ad essere agente attivo della propria cura.   L’impatto di un disturbo neurodegenerativo differisce fortemente in base alle caratteristiche del paziente, della

Il ruolo del cervelletto oltre gli aspetti motori
Neuroscienze Psicologia

Il ruolo del cervelletto oltre gli aspetti motori

Il cervelletto è una struttura nota perlopiù per il suo coinvolgimento nell’apprendimento motorio e in aspetti come la coordinazione; ha, tuttavia, un ruolo anche in funzioni emotive e cognitive.   Il cervelletto Innanzitutto, cerchiamo di descrivere brevemente questa struttura localizzata nella fossa cranica posteriore, inferiormente rispetto ai lobi occipitali degli

Pedofilia acquisita: una nuova prospettiva
Neuroscienze Psicologia

Pedofilia acquisita: una nuova prospettiva

Lopez e colleghi (2020) hanno revisionato la letteratura per esaminare casi di pedofilia acquisita, includendo articoli che riportavano casi di acquisizione della pedofilia a seguito di un danno cerebrale.   La diagnosi di disturbo pedofilico La pedofilia è definita come la persistente attrazione nei confronti di bambini che si manifesta

“E tu chi sei?”: La personalità nei pazienti con amnesia anterograda
Psicologia

“E tu chi sei?”: La personalità nei pazienti con amnesia anterograda

L’amnesia anterograda consiste in un deficit nell’abilità di formare nuovi ricordi (memoria dichiarativa) a seguito di lesione cerebrale. Come questi deficit di memoria possono influenzare il modo in cui gli individui vedono chi “sono”? La relazione tra amnesia anterograda e senso di Sé risulta ancora poco indagata Personalità e memoria

Neurofisiologia del sonno
Neuroscienze Psicologia

Neurofisiologia del sonno

Il sonno è uno stato di coscienza alterato in cui possiamo vedere e sentire soltanto quel che è presente nella nostra mente, tuttavia attraverso il sogno possiamo integrare inconsciamente elementi esterni nel sonno. Sonno e sogno difendono la nostra salute mentale.   Il sonno è un comportamento fisiologico indispensabile per

La sindrome del lobo frontale
Neuroscienze Psicologia

La sindrome del lobo frontale

Il lobo frontale rappresenta il lobo più grande del cervello ed è diviso in tre aree principali ben definite (corteccia motoria primaria, corteccia supplementare e premotoria e corteccia prefrontale) (L. Pirau et al., 2020).   Dopo un danno cerebrale alla corteccia prefrontale, varia è la natura dei disturbi della personalità

Il nostro cervello: autonomo, potente e dinamico definisce chi siamo durante tutto il corso della nostra vita
Neuroscienze Psicologia

Il nostro cervello: autonomo, potente e dinamico definisce chi siamo durante tutto il corso della nostra vita

Il nostro cervello è una macchina fantastica, complessa e ancora per certi versi misteriosa. Ci consente di essere ciò che siamo e fare ciò che facciamo senza richiedere il nostro diretto intervento.   Autonomo, potente e dinamico è infatti la cosa più importante che abbiamo perché ci rende ciò che

Plasticità neuronale: memoria e apprendimento
Psicologia

Plasticità neuronale: memoria e apprendimento

Memoria e apprendimento sono manifestazioni della plasticità neuronale, cioè della capacità del sistema nervoso di adattarsi a cambiamenti dell’ambiente interno o esterno.   L’apprendimento è il processo mediante il quale le nostre esperienze modulano e cambiano il sistema nervoso e il comportamento: esso, pertanto, implica cambiamenti, che si verificano a

Demenza con Corpi di Lewy: diagnosi e segni prodromici
Neuroscienze Psicologia

Demenza con Corpi di Lewy: diagnosi e segni prodromici

Scopo dell’articolo è fornire delle indicazioni utili per l’assessment neuropsicologico nell’oggettivazione dei segni prodromici di una Demenza con Corpi di Lewy (DLB).   Nel panorama delle demenze, quella con corpi di Lewy è la seconda in ordine di frequenza. L’età media di insorgenza del disturbo è compresa tra i 58

I neuroni bussola ci aiutano ad orientarci tra i pensieri
Neuroscienze Psicologia

I neuroni bussola ci aiutano ad orientarci tra i pensieri

Sono stati pubblicati, dalla rivista scientifica internazionale Communications Biology, i risultati di uno studio dell’Università di Trento che ha portato ad una nuova scoperta: gli stessi neuroni che indicano la direzione del movimento nello spazio fisico si attivano anche per orientarci tra i concetti nello spazio astratto delle idee.   Nei mammiferi

Sistema Limbico e amigdala
Neuroscienze Psicologia

Sistema Limbico e amigdala

All’interno delle regioni cerebrali che costituiscono il sistema limbico, una funzione di vitale importanza è rivestita dall’amigdala.   Il nostro cervello è suddiviso anatomicamente in tre parti diverse – prosencefalo (o cervello anteriore), mesencefalo (o cervello medio) e romboencefalo (o cervello posteriore) – che originano a partire dalle prime settimane

State of Mind © 2011-2022 Riproduzione riservata.

Messaggio pubblicitario

Scritto da

Messaggio pubblicitario