Come NON smettere di fare sesso – Video –

Psicologia - Perché perdiamo interesse per il sesso? Lo sanno tutti che all’inizio succede di continuo. E che poi, man mano che la relazione va avanti...

ID Articolo: 110159 - Pubblicato il: 12 maggio 2015
Come NON smettere di fare sesso – Video –
Messaggio pubblicitario SFU 2020

All’inizio di una relazione il desiderio sessuale è alle stelle. La voglia di conoscere e possedere l’altro ci porta alla continua ricerca del suo corpo, ogni gesto è vissuto con intensità e totale appagamento dei sensi e della mente. Perché, a un certo punto del rapporto, la magia è destinata a svanire?

Ce lo racconta in questo video Alain De Botton, saggista e imprenditore culturale, spiegandoci i dettagli delle fasi di una relazione di coppia, i desideri inespressi e le trappole auto-ingannevoli che minano il desiderio sessuale.

Che cosa ci spinge, ci chiede l’autore, a varcare i confini dell’altro mettendo fine alla nostra e altrui indipendenza? Perché ci costringiamo a perdere i sostegni della nostra autonomia?

Limitare la libertà dell’altro crea l’illusione di diminuire le possibilità di perderlo, ma questa strategia ha un costo molto alto che si paga nella camera da letto. Come fare dunque per tornare all’eccitazione dei primi tempi, senza dover arrivare al doloroso processo della separazione?

SOTTO AL VIDEO TROVATE LA RISPOSTA (traduzione della voce narrante):

Perché perdiamo interesse per il sesso?

Messaggio pubblicitario ISFAR EFT Lo sanno tutti che all’inizio succede di continuo. E che poi, man mano che la relazione va avanti, non più. Diciamo che è perché siamo troppo indaffarati o stanchi, o solo che non siamo “dell’umore”. Ma perché questo importante umore sparisce? Per capire l’eccitazione dobbiamo tornare ai primi tempi, quando eravamo profondamente “dell’umore” quasi ogni ora.

La cosa eccitante era la nostra possibilità di toccare, stringere, accarezzare, in breve, di possedere una persona che non era completamente raggiungibile, una persona che era indipendente e libera di allontanarsi da noi e che tuttavia decideva miracolosamente di non farlo. Per dirla con un’equazione: Erotismo = possesso + libertà.

L’elettrizzante desiderio di varcare i confini del corpo di un’altra persona deriva dall’attiva e incantata meraviglia del fatto che lei ci ha autorizzati a esserle così vicini e, in qualche angolo della nostra mente non del tutto cosciente, dalla preoccupazione che potrebbe non farlo per sempre.

Purtroppo, desiderare qualcuno significa quasi sempre voler ridurre la sua capacità di sopravvivere senza di noi: nel modo più carino, cerchiamo incessantemente di erodere la libertà della persona che amiamo.

E così, gradualmente, uccidiamo proprio lo spirito di indipendenza che ha sostenuto il nostro desiderio fin dall’inizio. C’è un’altra cosa che logora l’impulso sessuale: la paura. Per quanto possa sembrare strano, chiedere a una persona di fare sesso con noi di solito porta con sé un elemento di rischio.

L’altra persona potrebbe dire no o persino, al limite: “Questo non lo farei mai!”. Il sesso è una richiesta e, per fare una richiesta, dobbiamo sentirci ragionevolmente sicuri rispetto a un rifiuto. All’inizio proviamo quella sicurezza perché, anche se non conosciamo così bene il nostro amante, siamo indipendenti. Abbiamo le nostre routine, le nostre alternative e la nostra autonomia. Se non funzionasse, potremmo andare via.

Per amore, gettiamo i sostegni della nostra vita indipendente, ci intrecciamo all’altro, non ci rimane più molto che possa essere considerato esattamente nostro. Inoltre, abbiamo continuamente delle richieste da fare all’altro: vogliamo che compri il divano che ci piace, vogliamo davvero tanto non andare a trovare i suoi genitori a Natale. Dipendiamo dal suo reddito quando ci rimettiamo a studiare per prendere un nuovo titolo di studio. In queste circostanze, un’ulteriore richiesta potrebbe sembrare eccessiva, per questo non parliamo davvero di quello che vorremmo fare con la maschera o con gli stivali che arrivano alla coscia.

Non abbiamo più voglia di perdere la faccia di fronte a un partner con cui negoziamo ogni giorno. Sembra più facile lasciare le cose come stanno.

Messaggio pubblicitario ISFAR EFT Stranamente, c’è una cosa pressoché garantita per rianimare il sesso: una lite furiosa, con una reale possibilità di separazione.

Le peggiori litigate hanno la curiosa abitudine di concludersi in camera da letto, perché riportano alla luce due aspetti la cui apparente assenza ha gravemente minato il sesso: primo, l’idea che in teoria potreste allontanarvi entrambi; secondo, l’idea che entrambi potreste, anche se non è detto che sarebbe facile, sopravvivere l’uno indipendentemente dall’altra. Potreste, se voleste davvero, ricostruire il vostro castello, recuperare il vostro destino e salutare l’esistenza come anima indipendente.

Il buon sesso ha bisogno di tutto questo, si fonda su un senso di libertà e di ottimistica fiducia in se stessi, due cose che possono diventare molto scarse con il passare del tempo.

Per tornare all’eccitazione dei primi tempi, dobbiamo imparare le migliori lezioni del separasi, senza dover passare attraverso il tristissimo e doloroso processo di una vera separazione.

 

ARTICOLI DI STATE OF MIND SU SESSO & SESSUALITA'

Aggressività e sessualità: il rapporto figura/sfondo tra dolore e piacere (2015) – Recensione
Psicologia

Aggressività e sessualità: il rapporto figura/sfondo tra dolore e piacere (2015) – Recensione

Questa opera a cura di Mariano Pizzimenti, si inserisce all’interno di una sempre più ampia cornice in cui la Psicoterapia della Gestalt dà un suo personale contributo allo sviluppo scientifico delle teorie psicologiche. La necessità sempre più impellente di analizzare le procedure terapeutiche e manualizzarne l’intervento attraverso uno scambio di

Disturbo da ipersessualità: il ruolo dell’asse ipotalamo-ipofisi-surrene
Neuroscienze

Disturbo da ipersessualità: il ruolo dell’asse ipotalamo-ipofisi-surrene

Il Disturbo da Ipersessualità è una patologia caratterizzata da un desiderio sessuale non parafiliaco e da una forte impulsività. Questo disturbo integra diversi aspetti fisiopatologici come la disregolazione del desiderio sessuale, la dipendenza sessuale, l’impulsività e la compulsività con i Disturbi d’Ansia e dell’Umore. Attualmente è ben noto come il

Il ruolo dell’immagine corporea nella disfunzione erettile
Psicologia

Il ruolo dell’immagine corporea nella disfunzione erettile

Disfunzione erettile e immagine corporea: Molti teorici sostengono che le preoccupazioni riguardo l’ immagine corporea possano minare il raggiungimento del piacere sessuale (Frederickson, Roberts, 1997; Masters, Johnson, 1970). Nonostante il collegamento teorico tra preoccupazioni riguardo il corpo e soddisfazione sessuale, pochi studi hanno studiato questa relazione empiricamente o i particolari

Confessioni di un satiro, l’ultimo spettacolo dei Corti da Legare tratta il tema della dipendenza sessuale
Cultura Psicologia

Confessioni di un satiro, l’ultimo spettacolo dei Corti da Legare tratta il tema della dipendenza sessuale

L’ultimo spettacolo dei Corti da Legare ci ha trasportato nella psiche tormentata di un uomo precipitato nel vortice della dipendenza sessuale attraverso il monologo scritto da Claudio Romano Politi e interpretato con intensità da Igor Petrotto.   Cosa succede se la psicologia incontra il teatro? Succede che nasce un’associazione, Corti

Sessualità e relazioni – Seconda edizione del Festival della Sessuologia – Parte II – FluIDsex
Psicologia

Sessualità e relazioni – Seconda edizione del Festival della Sessuologia – Parte II – FluIDsex

In che modo internet ha cambiato le nostre relazioni? Quali possono essere i rischi di internet sulle nostre relazioni? Queste alcune delle domande relative a sessualità e relazioni affrontate nella seconda edizione del Festival della Sessuologia. La prima parte del report dal Festival della Sessuologia è stata pubblicata nei giorni

Trust (2010): l’adescamento online di minori – Cinema & Psicologia
Cultura Psicologia

Trust (2010): l’adescamento online di minori – Cinema & Psicologia

Scritto e diretto dall’attore David Schwimmer, “Trust” è un film drammatico che racconta una delle piaghe sociali attuali più dolorose: l’adescamento on line di minori. Il film si apre con la festa di compleanno della protagonista, Annie, un’adolescente quattordicenne che sta per iniziare il primo anno di scuole superiori. Chattando

Usi e costumi nei siti di incontri online
Attualità Psicologia

Usi e costumi nei siti di incontri online

E’ veramente il genere sessuale la variabile che meglio ci fa comprendere l’utente di siti e app di incontri online come Tinder e che ci fa prevedere i motivi che sono dietro il loro uso?   Internet sta con il tempo modificando le nostre abitudini. Molte cose che prima venivano

Bisogni primari: anoressia nervosa, disfunzioni sessuali e attaccamento
Psicologia

Bisogni primari: anoressia nervosa, disfunzioni sessuali e attaccamento

Sembra che il recupero della normale funzione sessuale sia un importante predittore nei pazienti con anoressia nervosa, in quanto indice di un “contatto sano” con il proprio corpo   L’anoressia nervosa è un disturbo alimentare riportato nel DSM-5 all’interno dei disturbi della nutrizione e dell’alimentazione. I criteri definiscono tale disturbo

Rassegna Stampa: 13-11-2011

Rassegna Stampa: 13-11-2011

Donne bisessuali a maggior rischio di depressione e abuso alcolico rispetto a uomini bisessuali Le donne bisessuali sarebbero a maggior rischio di depressione e abuso alcolico rispetto ai maschi bisessuali, secondo quanto emerge da uno studio nazionale condotto presso la George Mason University dalla ricercatrice Lisa Lindley. Lo studio, pubblicato

Corso di Perfezionamento CBT in Sessuologia – Parte 4

Corso di Perfezionamento CBT in Sessuologia – Parte 4

  LEGGI: PARTE 1– PARTE 2 – PARTE 3 La chiusura del Corso è caratterizzata  da un duetto d’eccezione, la Dr.ssa Cecilia Volpi e il Dr. Antonio Fenelli che hanno tenuto lezione insieme, come in un passo a due di danza classica,  in cui due corpi in movimento si coordinano

Magro è bello? Dipende dalle latitudini!

Magro è bello? Dipende dalle latitudini!

Romina Brambilla.   Se nel mondo Occidentale contemporaneo le diete e la magrezza sono diventate una vera e propria “ossessione culturale di massa”, in Mauritania, stato dell’Africa Occidentale con la minore densità abitativa del mondo, vale esattamente il contrario. In questo Stato resiste ancora oggi l’antica pratica tribale del LEBLOUH,

L’applicazione della CBT nelle disfunzioni sessuali femminili – Il settimo episodio di The Journal Club
Psicoterapia

L’applicazione della CBT nelle disfunzioni sessuali femminili – Il settimo episodio di The Journal Club

The Journal Club, la webserie organizzata da Studi Cognitivi per discutere e approfondire le novità dal panorama scientifico internazionale, ora in esclusiva per i lettori di State of Mind.   Il circuito di Scuole di Specializzazione Studi Cognitivi ha organizzato nell’autunno del 2020, per gli allievi e i didatti delle Scuole

Storie di Terapie #6 – Sesso & Potere: il caso di Matteo

Storie di Terapie #6 – Sesso & Potere: il caso di Matteo

  Nei casi clinici che seguono, l’arrosto sostanzioso dei vari pazienti è condito con il sugo della fantasia, per rendere non identificabili le persone e la lettura più avvincente. Spesso ho condensato in un solo paziente più persone e, quasi sempre ci sono scappati pezzetti di me stesso.   – Leggi l’introduzione –      #6 – Sesso

La reificazione sessuale della donna e la paura di subire violenza
Psicologia

La reificazione sessuale della donna e la paura di subire violenza

FLASH NEWS L’oggettificazione sessuale  della donna, potrebbe aumentare la paura delle donne di incorrere in danni fisici e sessuali. Uno studio pubblicato sulla rivista Sex Roles, spiega il motivo per cui le donne temono di più la violenza fisica rispetto agli uomini. I risultati ottenuti sostengono la teoria secondo la

Masturbazione femminile: ne parliamo?
Psicologia

Masturbazione femminile: ne parliamo?

Il presente studio ha rivelato che la masturbazione non è una prerogativa delle donne single: il 13% delle donne in coppia e il 15% delle donne single si masturbano una volta a settimana, con un picco nelle giovani coppie.   Per molto tempo, la pratica della masturbazione femminile è stata

Effetti della “pillow talk” sulla soddisfazione relazionale e sulle risposte fisiologiche allo stress nelle coppie
Psicologia

Effetti della “pillow talk” sulla soddisfazione relazionale e sulle risposte fisiologiche allo stress nelle coppie

Con pillow talk si definisce una comunicazione intima tra partner dopo l’attività sessuale. Che benefici può portare questa pratica a uomini e donne?   Con l’espressione “pillow talk” (letteralmente, “conversazione con il cuscino”) si intende la conversazione che avviene tra i partner in seguito all’attività sessuale (PSTI). Molte ricerche in

Piacere femminile: un nuovo studio indaga come l’aderenza a degli imperativi fallocentrici possa influire sulla soddisfazione sessuale delle donne
Psicologia

Piacere femminile: un nuovo studio indaga come l’aderenza a degli imperativi fallocentrici possa influire sulla soddisfazione sessuale delle donne

Nella moderna concezione del benessere sessuale, si presume non solo l’assenza di disturbi organici che impediscano l’esperienza erotica, ma la possibilità per l’individuo di vivere la propria sessualità in assenza di coercizioni, discriminazioni e violenza (Who, 2006).   Sarebbe tuttavia semplicistico pensare che questi possano essere gli unici fattori a

La ricerca smentisce: intimità sessuale e declino cognitivo in terza età non sembrano essere tra loro connessi – FluIDsex
Psicologia

La ricerca smentisce: intimità sessuale e declino cognitivo in terza età non sembrano essere tra loro connessi – FluIDsex

Il declino cognitivo, in particolare delle prestazioni della memoria, non sembra  essere correlato all’ attività sessuale o alla vicinanza emotiva con il proprio partner.   La letteratura ha mostrato varie volte come le persone anziane che godono di una vita sessualmente attiva ed emotivamente stretta con il proprio partner tendono

Aspettare per il Primo Rapporto Sessuale? Forse Conviene!

Aspettare per il Primo Rapporto Sessuale? Forse Conviene!

di Alessia Offredi Una recente ricerca dimostra che avere il primo rapporto sessuale dopo i 19 anni è predittivo di alti livelli di soddisfazione di coppia. LEGGI GLI ARTICOLI SU: SESSO & SESSUALITA’ La maturazione sessuale e affettiva è uno dei numerosi compiti evolutivi che vengono affrontati durante l’adolescenza. Da

Il potere del presente: l’effetto della mindfulness sulla risposta sessuale delle donne
Psicologia

Il potere del presente: l’effetto della mindfulness sulla risposta sessuale delle donne

L’obiettivo del presente studio è valutare l’impatto di tre esercizi mindfulness sulla risposta sessuale delle donne dal momento che la mindfulness è risultata associata ad un miglioramento nel trattamento delle disfunzioni sessuali ma non sono ancora del tutto chiari i meccanismi sottostanti.   Mindfulness significa prestare attenzione, ma in un

 

 

 

State of Mind © 2011-2022 Riproduzione riservata.

Messaggio pubblicitario

Argomenti

Scritto da

Categorie

Messaggio pubblicitario