Psicologia Digitale

La psicologia digitale è una disciplina il cui scopo è analizzare l’effetto dei nuovi media sul funzionamento mentale, comportamentale e relazionale.

Condividi

Psicologia Digitale - Rubrica - State of Mind

Perché una rubrica sulla psicologia digitale

Messaggio pubblicitario La psicologia digitale è una disciplina emergente che si dedica a studio, comprensione, ricerca e intervento nell’ambito delle nuove tecnologie. Il suo scopo è analizzare l’effetto dei nuovi media sul funzionamento mentale, comportamentale e relazionale. Milioni di persone passano almeno 2 ore al giorno online, da desktop o da mobile (dati Audiweb, agosto 2018). L’uso pervasivo dei new media rende necessario per lo psicologo essere informato e formato, consapevole dei nuovi mezzi digitali, delle opportunità e dei limiti, sempre curioso e proattivo nell’aggiornarsi e avere familiarità con i nuovi linguaggi in continua evoluzione. Queste competenze si affiancano a quelle tradizionali per avere maggiore consapevolezza e disinvoltura nel muoversi nei nuovi contesti digitali. Inoltre, la tecnologia offre nuove opportunità di sviluppo e applicazione agli operatori della salute mentale: diventerà sempre più importante progettare interventi che tengano conto delle nuove opportunità tecnologiche affinché il benessere della persona sia promosso a 360 gradi e siano sempre più note e promosse le nuove applicazioni della psicologia digitale.

Quali sono le applicazioni pratiche della psicologia digitale

  • Psicologia clinica: impiego di strumenti integrativi delle pratiche tradizionali come realtà aumentata e virtuale; uso di app nel supporto al lavoro clinico; trattamento di cyberbullismo e nuove dipendenze come quella da videogame o smartphone
  • Psicologia sociale: ricerca e indagine delle implicazioni psico- sociali dell’evoluzione tecnologica (per esempio nell’ambito della comunicazione politica sui social o delle fake news) nell’approccio ai nativi digitali e alle identità digitali
  • Ricerca e sviluppo: sviluppo di applicazioni della tecnologia nella vita quotidiana come nel caso dell’internet of things e della domotica
  • Digital marketing ed economia comportamentale nell’ambito della pubblicità online

 

La rubrica Psicologia Digitale è a cura di Chiara Cilardo


Psicologia Digitale

Articoli

Condivisione o isolamento? Il fenomeno del phubbing – Psicologia Digitale
Psicologia

Condivisione o isolamento? Il fenomeno del phubbing – Psicologia Digitale

Col termine phubbing si indica il fenomeno dell’ignorare gli altri durante interazioni sociali per dedicarsi invece al proprio smartphone

Antivaccinismo, quanto ci facciamo influenzare dalle fake news – Psicologia Digitale
Attualità Psicologia

Antivaccinismo, quanto ci facciamo influenzare dalle fake news – Psicologia Digitale

La diffusione delle fake news porta ad influenzare e dirottare le scelte di un numero elevato di persone, come avviene nel caso dell’ antivaccinismo

Smart cities, le città del futuro tra innovazione e sostenibilità – Psicologia Digitale
Psicologia

Smart cities, le città del futuro tra innovazione e sostenibilità – Psicologia Digitale

Quali sono gli elementi chiave della smart city? Ma soprattutto come saranno i cittadini delle smart cities, ovvero gli smart citizens?

Oculus quest: la realtà virtuale di Facebook – Psicologia digitale
Psicologia

Oculus quest: la realtà virtuale di Facebook – Psicologia digitale

Oculus Quest prevde l’uso della realtà virtuale senza isolare l’utente dalla realtà circostante, ma anzi creando esperienze partecipative e condivisibili

#thininspiration, quando la perdita di peso è una questione social: il caso di Instagram – Psicologia Digitale
Psicologia

#thininspiration, quando la perdita di peso è una questione social: il caso di Instagram – Psicologia Digitale

#thinspiration, tra gli hashtag più popolari, mostra contenuti relativi a perdita di peso, esercizio fisico esagerato e comportamenti alimentari restrittivi

Netnografia e data storytelling, alla ricerca delle nostre tracce digitali – Psicologia Digitale
Attualità Psicologia

Netnografia e data storytelling, alla ricerca delle nostre tracce digitali – Psicologia Digitale

Netnografia, una ‘forma di voyeurismo” molto utile per lo studio di fenomeni difficili da esaminare dal vivo come quelli caratterizzati da stigma sociale

‘Ehi Google, cosa sai fare?’: gli assistenti digitali al nostro servizio – Psicologia Digitale
Attualità Psicologia

‘Ehi Google, cosa sai fare?’: gli assistenti digitali al nostro servizio – Psicologia Digitale

L’utilizzo sempre più diffuso di smart speaker porta con sè numerosi vantaggi ma anche preoccupazioni sulla privacy, spesso non considerate dagli utenti

La moda dei baby influencers: bambini icone di stile tra like e follower – Psicologia Digitale
Attualità Psicologia

La moda dei baby influencers: bambini icone di stile tra like e follower – Psicologia Digitale

Perché i baby influencers hanno successo? Un motivo potrebbe risiedere nella spontaneità e naturalezza, ma spesso pose e sfondi sono studiati dai genitori

dCBT: la digital cognitive behavioural therapy nel trattamento dell’insonnia – Psicologia Digitale
Attualità Psicoterapia

dCBT: la digital cognitive behavioural therapy nel trattamento dell’insonnia – Psicologia Digitale

Il corrispettivo digitale della CBT, ossia la Digital Cognitive Behavioural Therapy (dCBT) è risultata efficace nel trattamento dell’insonnia

Morire per una foto: le selfie deaths – Psicologia Digitale
Psicologia

Morire per una foto: le selfie deaths – Psicologia Digitale

Il termine selfie deaths indica i decessi causati da una condotta a rischio attuata col preciso scopo di scattare un selfie sottostimando la pericolosità

Perché le persone non scaricano l’app Immuni – Psicologia Digitale
Attualità Psicologia

Perché le persone non scaricano l’app Immuni – Psicologia Digitale

Se fossimo solo degli esseri razionali adotteremmo ogni misura per preservarci dal Covid-19; cosa ci rende invece così poco propensi a scaricare Immuni?


Messaggio pubblicitario