Amedeo Balbi: La minaccia (fantasma) dello scientismo

Ma cosa è questo scientismo? Uno dei grandi giovani ricercatori italiani lo presenta in questa acuta e piacevole ricerca personale.

ID Articolo: 34522 - Pubblicato il: 18 settembre 2013
Messaggio pubblicitario SFU 2023

La Redazione di State of Mind consiglia la lettura di questo contenuto:

In poche discipline l’adozione di un approccio scientifico suscita tanti dibattiti quanto nel campo della psicologia e della psicoterapia. L’oggetto di studio, la mente e il comportamento, è un area contesa tra gli ideologi della cultura umanistica, in una parola psicosofi, e gli scienziati che scelgono di sottoporre le proprie intuizioni all’evidenza empirica. I primi proclamano il grave rischio di cadere nello scientismo. Ma cosa è questo scientismo? Uno dei grandi giovani ricercatori italiani lo presenta in questa acuta e piacevole ricerca personale.

Ho un problema con la parola “scientismo”. Non capisco bene cosa significhi, ma ho da tempo il sospetto che abbia molto in comune con la parola “buonismo”: siccome pare brutto attaccare direttamente la scienza (o la bontà), ci si inventa un bersaglio di comodo da colpire più facilmente. (Poi ci sono anche quelli che randellano scienza e bontà senza problemi, ma questo è un altro discorso.)

Pensavo che la difficoltà fosse solo mia, ma questa estate, dopo aver letto un lungo articolo del neuroscienziato Steven Pinker apparso su New Republic, ho capito di non essere il solo. Pinker ammette anche lui di non sapere cosa sia lo scientismo, ma fa una proposta: adottiamo la parola, togliamogli il significato peggiorativo e trasformiamola in un marchio positivo. Il resto dell’articolo è però semplicemente una lunga e appassionata difesa della scienza, quindi forse potremmo continuare a chiamare le cose col nome che hanno. Ma capisco la provocazione.

La minaccia (fantasma) dello scientismoConsigliato dalla Redazione

Ho un problema con la parola “scientismo”. Non capisco bene cosa significhi, ma ho da tempo il sospetto che abbia molto in comune con la parola “buonismo”: siccome pare brutto attaccare direttamente la scienza (o la bontà), ci si inventa … [Continua] (…)

Tratto da: Amedeo Balbi

Per continuare la lettura sarete reindirizzati all’articolo originale … Continua  >>

 


Ultimi articoli pubblicati

Chi è Mercoledì Addams? Analisi psicologica della protagonista della nuova serie tv Netflix
Psicologia

Chi è Mercoledì Addams? Analisi psicologica della protagonista della nuova serie tv Netflix

La nuova serie tv Netflix nasconde, nelle sue vicende magiche e oscure, importanti spunti di riflessione sulla psicologia della sua protagonista. Ma chi è davvero Mercoledì Addams? Cerchiamo di capirlo insieme, ripercorrendo alcune delle sue peculiarità emotivo-relazionali e di personalità. Attenzione! L’articolo può contenere spoiler! La trama  Il famoso personaggio

I serious game nel trattamento dei disturbi alimentari – Psicologia Digitale
Psicologia

I serious game nel trattamento dei disturbi alimentari – Psicologia Digitale

Una interessante review pubblicata lo scorso anno (Tang et al., 2022) ha indagato l’efficacia dei serious game nel trattamento dei disordini alimentari. PSICOLOGIA DIGITALE – (Nr. 36) I serious game nel trattamento dei disturbi alimentari    Comportamenti e pensieri disfunzionali nei disturbi alimentari possono avere conseguenze severe dal punto di vista

Dimmi come sei stato amato e ti dirò come ami
Psicologia

Dimmi come sei stato amato e ti dirò come ami

Secondo la psicologa canadese Mary Ainsworth in base al pattern di attaccamento che la nostra figura di riferimento principale è riuscita a costruire (funzionale o disfunzionale), avremo differenti tipologie di attaccamento. Ed è proprio in base a come siamo stati amati che amiamo in modalità differenti.   La relazione di

Perché i disturbi d’ansia tendono ad essere persistenti nel corso della vita?
Psicologia

Perché i disturbi d’ansia tendono ad essere persistenti nel corso della vita?

La revisione di Hovenkamp-Hermelink e colleghi (2021) è la prima a fornire una panoramica completa dei fattori che predicono il decorso persistente dei disturbi d’ansia lungo il ciclo di vita. Vista la notevole prevalenza dei disturbi d’ansia nella popolazione, conoscere i predittori della loro persistenza è essenziale per ottimizzare le strategie

Perché tre società diverse di terapia cognitivo-comportamentale? – Lettera aperta di Antonio Semerari e risposta di Giovanni M. Ruggiero
Psicoterapia

Perché tre società diverse di terapia cognitivo-comportamentale? – Lettera aperta di Antonio Semerari e risposta di Giovanni M. Ruggiero

Riceviamo e con piacere pubblichiamo la lettera aperta di Antonio Semerari che si interroga sull’esistenza di tre società di psicoterapia cognitivo comportamentale in Italia. Si tratta di uno stimolo appunto aperto e State of Mind sarà lieta di pubblicare risposte e commenti alla lettera di Semerari e anche di descrivere

Neuroplasticità e riconsolidamento della memoria: la ricodifica degli apprendimenti emozionali in terapia
Neuroscienze Psicoterapia

Neuroplasticità e riconsolidamento della memoria: la ricodifica degli apprendimenti emozionali in terapia

Le più recenti ricerche sulla memoria (Ecker, 2018) hanno identificato un particolare tipo di neuroplasticità innata del cervello, nota come riconsolidamento della memoria, che permette la modifica o la sostituzione di risposte emotive disfunzionali con altre più funzionali.     Con “apprendimento emozionale” si fa riferimento al modo in cui una

A tavola senza battaglie (2022) di Ileana Gervasi – Recensione
Psicologia

A tavola senza battaglie (2022) di Ileana Gervasi – Recensione

Nel suo libro “A tavola senza battaglie” l’autrice mette in luce come il compito del genitore sia quello di offrire delle opportunità, grazie alle quali il bambino può allenarsi a imparare come costruire nel tempo un buon rapporto con il cibo.    Non è la prima volta che mi trovo tra

L’effetto dell’abuso sessuale e della dissociazione sul tentativo di suicidio
Psichiatria Psicologia

L’effetto dell’abuso sessuale e della dissociazione sul tentativo di suicidio

Il suicidio è responsabile di più di 700.000 morti all’anno in tutto il mondo (WHO, 2021). I fattori di rischio tradizionali, come la depressione, la mancanza di speranza, i disturbi psichiatrici e l’impulsività possono predire l’ideazione suicidaria, ma tali fattori non sono in grado di prevedere i tentativi di suicidio tra

La disinformazione in ambito sanitario e la vulnerabilità alle fake news
Psicologia

La disinformazione in ambito sanitario e la vulnerabilità alle fake news

Lo sviluppo del web e dei social media ha ampliato la possibilità di mantenere stabili contatti e facilitato lo scambio di informazioni, ivi incluse le fake news o le notizie che possono incutere paura e preoccupazione. Disinformazione e fake news  Il tema della disinformazione è da tempo oggetto di attenzione

La commare secca va in vacanza (2022) di Lara Luciano – Recensione
Psichiatria Psicologia

La commare secca va in vacanza (2022) di Lara Luciano – Recensione

“La commare secca va in vacanza”, edita da Gambini nel 2022, è l’opera prima di Lara Luciano, redattrice free lance e addetta stampa di origini trentine.     Questo romanzo può essere definito come il diario di una malattia, all’interno del quale si possono rintracciare alcune note che riguardano la vita

Beni di lusso: motivazioni e conseguenze d’acquisto
Psicologia

Beni di lusso: motivazioni e conseguenze d’acquisto

Il desiderio di acquistare beni di lusso deriva in gran parte dal bisogno di status, cioè di “rispetto, ammirazione e deferenza volontaria da parte degli altri” (Anderson et al., 2015). Questo bisogno guida il modo in cui i consumatori selezionano, utilizzano e decodificano i segnali associati allo status elevato sul

La misofonia – Editoriale di Cognitivismo Clinico
Psicologia

La misofonia – Editoriale di Cognitivismo Clinico

Questo numero di Cognitivismo clinico (2022, 19, 1/2, 3-4) presenta una prima parte, curata da Giuseppe Romano e Monica Mercuriu, interamente dedicata al tema della misofonia, una forma di sofferenza psicologica, riconosciuta in tempi molto recenti e che solo negli ultimi anni ha interessato anche l’ambito clinico. Editoriale a cura di

Quando le emozioni prendono il sopravvento. La disregolazione emotiva – Podcast State of Mind
Psicologia

Quando le emozioni prendono il sopravvento. La disregolazione emotiva – Podcast State of Mind

È online l’episodio del Podcast di State of Mind dal titolo “Quando le emozioni prendono il sopravvento. La disregolazione emotiva”.   State of Mind, in collaborazione con Centro Clinico Studi Cognitivi Rimini, ha realizzato “I giovedì dell’approfondimento”, un ciclo di incontri online gratuiti di divulgazione rivolti al pubblico. Quando parliamo di

Come diventare indistraibili (2020) di Nir Eyal con Julkie Li – Recensione
Psicologia

Come diventare indistraibili (2020) di Nir Eyal con Julkie Li – Recensione

Il volume “Come diventare indistraibili” fornisce indicazioni sulla distrazione e strategie per allenare la capacità di restare focalizzati nel qui e ora.    Quante volte è capitato di distrarci durante una conversazione poco interessante pensando a ciò che avremmo dovuto fare ore più tardi? Quante volte abbiamo aperto Facebook o Linkedin “scrollando”

I comportamenti di sicurezza negli individui con disturbo d’ansia sociale
Psicologia

I comportamenti di sicurezza negli individui con disturbo d’ansia sociale

Lo studi di Dabas e colleghi (2022) si è posto l’obiettivo di esaminare l’impatto differenziale dei sottotipi dei comportamenti protettivi sulla simpatia e sulla percezione di autenticità (auto ed etero-valutata) nei soggetti con e senza fobia sociale.   Il disturbo d’ansia sociale  Quali sono gli specifici comportamenti di sicurezza maggiormente

Adolescenti oggi tra pandemia e social network: complessità delle relazioni e suicidio giovanile
Attualità Psicologia

Adolescenti oggi tra pandemia e social network: complessità delle relazioni e suicidio giovanile

La mancanza di punti di riferimento alimenta negli adolescenti una solitudine che scava radici profonde, amplificando vissuti di sofferenza e innescando una difficoltà relazionale che li spinge a ricercare legami nei social media, percepiti come più facilmente accessibili e nei quali ci si sente meno esposti.    L’adolescenza è una

Le origini dell’ansia. Dall’ansia che motiva, all’attacco di panico che paralizza
Psicologia Psicoterapia

Le origini dell’ansia. Dall’ansia che motiva, all’attacco di panico che paralizza

Un’ansia eccessiva comporta molto spesso tutta una serie di sintomi sul piano cognitivo e corporeo-somatico che possono strutturarsi in veri e propri disturbi.    Molto spesso sentiamo parlare di ansia o ci sentiamo sopraffatti da essa. Il termine tuttavia viene talvolta utilizzato in modo non del tutto corretto o comunque

Scegliere lo psicoterapeuta (2022) di Andrea Castiello d’Antonio – Recensione del libro
Psicoterapia

Scegliere lo psicoterapeuta (2022) di Andrea Castiello d’Antonio – Recensione del libro

Il libro “Scegliere lo psicoterapeuta” di Andrea Castiello d’Antonio e pubblicato da Hogrefe nel 2022 è una utile guida per l’obiettivo che il suo titolo descrive, appunto scegliere uno psicoterapeuta.    Esso è rivolto ai potenziali pazienti ed è scritto con stile scorrevole e pulito e un linguaggio non tecnicistico ma

Le tattiche di auto-presentazione in relazione ai tratti di personalità
Psicologia

Le tattiche di auto-presentazione in relazione ai tratti di personalità

La ricerca condotta nel 2019 da Hart e colleghi, si è concentrata sullo studio della relazione tra il modello dei tratti di personalità a cinque fattori (PID-5; Krueger et al., 2012) e l’uso delle tattiche di autopresentazione affermative o difensive.   Tratti di personalità e tecniche di autopresentazione Gli individui

Il gioco come strumento di capacità inter-relazionale in età prescolare
Psicologia

Il gioco come strumento di capacità inter-relazionale in età prescolare

Mildred Parten stabilì alcune categorie relative allo sviluppo dei giochi infantili. Pertanto, lo sviluppo del gioco sociale passa attraverso sei livelli.    La seconda infanzia, che va dai 2 ai 6 anni, è il periodo del gioco, inteso quale strumento di acquisizione di abilità relazionali, nonché di sviluppo di capacità

State of Mind © 2011-2023 Riproduzione riservata.

Messaggio pubblicitario

Scritto da

Messaggio pubblicitario