Messaggio pubblicitario

Disturbi Alimentari – DCA

Disturbi del Comportamento Alimentare: Anoressia, Bulimia, Binge Eating Disorder

Leggi tutti gli articoli che parlano di Disturbi Alimentari – DCA
Condividi

Disturbi Alimentari – Disturbi del Comportamento Alimentare DCA

Disturbi Alimentari - Disturbi del Comportamento Alimentare DCA - State of Mind

ARGOMENTI CORRELATI: 

Articoli

Linee guida NICE 2017 per i disturbi dell’alimentazione: quali trattamenti psicologici sono raccomandati?
Psicoterapia

  Linee guida NICE 2017 per i disturbi dell’alimentazione: quali trattamenti psicologici sono raccomandati?

E’ stato da poco pubblicato l’aggiornamento delle linee guida NICE per valutare e trattare i disturbi dell’alimentazione: quali i trattamenti raccomandati?

Il ruolo di worry e ruminazione nei disturbi alimentari: una revisione della letteratura – Report dal Forum di Riccione 2017
Psicologia

  Il ruolo di worry e ruminazione nei disturbi alimentari: una revisione della letteratura – Report dal Forum di Riccione 2017

Obiettivo dello studio è stato effettuare una revisione degli studi sull’associazione tra Repetitive Thinking e DCA, associazione ad oggi inesplorata.

Problemi da affrontare nel trattamento dei disturbi dell’alimentazione in Italia
Attualità Psicologia Psicoterapia

  Problemi da affrontare nel trattamento dei disturbi dell’alimentazione in Italia

In Italia sono sono ancora tanti problemi da affrontare per garantire ai pazienti con DCA una cura del disturbo con i migliori trattamenti evidence-based

Caratteristiche di personalità e disturbi alimentari: uno studio clinico con il Millon Clinical Multiaxial Inventory – Report dal Forum di Psicoterapia e Ricerca di Riccione
Psicologia

  Caratteristiche di personalità e disturbi alimentari: uno studio clinico con il Millon Clinical Multiaxial Inventory – Report dal Forum di Psicoterapia e Ricerca di Riccione

Una ricerca condotta da Studi Cognitivi e presentata a Riccione ha indagato le caratteristiche di personalità predittive dei disturbi alimentari.

Ho mangiato abbastanza. Come ho perso 60 chili con la meditazione (e altri segreti) (2017) di Giorgio Serafini Prosperi – Recensione del libro
Psicologia

  Ho mangiato abbastanza. Come ho perso 60 chili con la meditazione (e altri segreti) (2017) di Giorgio Serafini Prosperi – Recensione del libro

In ‘Ho mangiato abbastanza. Come ho perso 60 chili con la meditazione (e altri segreti)’ la mindfulness come tecnica per gestire il disturbo alimentare

Il comportamento alimentare negli atleti: tra normalità e patologia
Psicologia

  Il comportamento alimentare negli atleti: tra normalità e patologia

Gli sportivi potrebbero seguire uno stile alimentare troppo rigido e questo potrebbe causare disturbi alimentari, quali anoressia, vigoressia, ortoressia.

La restrizione dietetica cognitiva: il problema della sua misurazione
Psicologia

  La restrizione dietetica cognitiva: il problema della sua misurazione

Sarebbero necessari nuovi strumenti per misurare la restrizione dietetica cognitiva per meglio comprendere l’associazione tra dieta ferrea e abbuffate

La sessualità nei pazienti sottoposti a chirurgia bariatrica: analisi di 170 casi
Psicologia

  La sessualità nei pazienti sottoposti a chirurgia bariatrica: analisi di 170 casi

Uno studio su 170 casi ha indagato il rapporto tra obesità e sessualità sia prima che dopo gli interventi di chirurgia bariatrica.

La pica: un disturbo dalle voglie alimentari insolite
Psichiatria Psicologia

  La pica: un disturbo dalle voglie alimentari insolite

La pica è un disturbo della nutrizione e dell’alimentazione, caratterizzato dall’ingestione di sostanze non nutritive, tra cui l’amido, l’argilla, la cenere

I fattori cognitivi che contribuiscono al mantenimento dell’obesità
Psicologia

  I fattori cognitivi che contribuiscono al mantenimento dell’obesità

Alta sensibilità al potere gratificante del cibo, scarsa flessibilità cognitiva e regolazione emotiva sono spesso fattori di mantenimento dell’obesità

­­La stimolazione cerebrale non invasiva può alleviare la sintomatologia bulimica
Neuroscienze Psicoterapia

  ­­La stimolazione cerebrale non invasiva può alleviare la sintomatologia bulimica

La stimolazione cerebrale non invasiva – tDCS – `e in grado di diminuire, se non proprio sopprimere, i sintomi della bulimia nervosa.

Vergognarsi del proprio corpo può peggiorare la salute dei pazienti obesi
Psicologia

  Vergognarsi del proprio corpo può peggiorare la salute dei pazienti obesi

I pazienti obesi tendono a presentare più problemi di salute anche a causa dello stigma e dei pregiudizi altrui che inducono vergogna.

Curare la bulimia nervosa: l’importanza di un trattamento tempestivo
Psicologia Psicoterapia

  Curare la bulimia nervosa: l’importanza di un trattamento tempestivo

La bulimia nervosa è oggi molto diffusa ma se diagnosi e trattamento sono tempestivi, i pazienti bulimici hanno buone probabilità di recupero.

Come i genitori giudicano la forma fisica dei figli e le probabilità che divengano obesi
Psicologia

  Come i genitori giudicano la forma fisica dei figli e le probabilità che divengano obesi

E’ stato dimostrato che se i genitori etichettano i propri figli come sovrappeso c’è più possibilità che i figli diventino obesi 10 anni dopo.

Al di là dell’amore e dell’odio per il cibo (2003) di Giorgio Nardone – Recensione del libro
Psicologia Psicoterapia

  Al di là dell’amore e dell’odio per il cibo (2003) di Giorgio Nardone – Recensione del libro

Nel libro ‘Al di là dell’amore e dell’odio per il cibo’ di Giorgio Nardone, è illustrata l’efficacia della Terapia Strategica in caso di disturbi alimentari

Aderenza alla restrizione dietetica e implicazioni per il trattamento dell’obesità: i processi cognitivi coinvolti
Psicologia Psicoterapia

  Aderenza alla restrizione dietetica e implicazioni per il trattamento dell’obesità: i processi cognitivi coinvolti

Alcuni processi cognitivi implicati nella mancata aderenza alla restrizione dietetica e che hanno implicazioni nel trattamento dell’ obesità.

Identificare in anticipo i Disturbi Alimentari nei bambini potrebbe essere la chiave per salvare le loro vite
Psicologia

  Identificare in anticipo i Disturbi Alimentari nei bambini potrebbe essere la chiave per salvare le loro vite

Uno studio ha indagato i fattori di rischio dei disturbi alimentari nei bambini, dimostrando l’importanza di individuarli precocemente per poter intervenire

Obesità genitoriale e ritardi nello sviluppo della prole
Psicologia

  Obesità genitoriale e ritardi nello sviluppo della prole

E’ stato dimostrato che l’obesità di uno o entrambi i genitori può generare dei ritardi nello sviluppo motorio o sociale dei bambini.

Messaggio pubblicitario SCUOLA DI PSICOTERAPIA
Messaggio pubblicitario centro psicoterapia

Messaggio pubblicitario