expand_lessAPRI WIDGET

Navigare senza rotta. “Il Bordo, due favole border-line” (2022)

"Il Bordo. Due favole border-line" è un libro che esplora il bordo tramite due storie metaforiche dispiegate in forma di racconti

Di Carmen Aiello

Pubblicato il 18 Lug. 2022

Il bordo, scomodo, insicuro, tremante, non esplora tutte le dimensioni dello spazio ed è in balia delle pulsioni, infarcito di emozioni incontrollate.

 

 

Il bordo delimita,

il bordo confina,

il bordo si abita.

Ma perché tracciare queste linee? Perché abitare un confine? Al di qua e al di là, cosa e chi esistono? Quale sarebbe il lato giusto verso cui orientarsi? Cosa frena dall’andare oltre o tornare indietro?

Neri esplora il bordo tramite due storie metaforiche dispiegate in forma di racconti. Quel bordo che non è solo una metafora, per quanto siano potenti una metafora spaziale o l’uso delle metafore nella metafora, quel bordo che è la vita di tante persone a cui non è concesso di superarlo.

Il bordo, scomodo, insicuro, tremante, non esplora tutte le dimensioni dello spazio ed è in balia delle pulsioni, infarcito di emozioni incontrollate, nell’impossibilità di rispecchiarsi in chi è al di qua o al di là di esso. I buoni e i cattivi, la luce e l’ombra, sono tutti separati da una linea, non esiste la terra di mezzo, come la diga non permette al fiume di immettersi in mare. E la norma non concede di abitare un non-luogo. I normali sono tutti da una parte o dall’altra, a giudicare l’imputato che vive sul filo, a imbastire un salvifico tiro alla fune. Il rischio è lo svuotamento.

Al di fuori dell’aula di tribunale, l’incontro profondamente sincero con l’altro, diventa la spinta verso il bordo-vissuto. Il transito diventa terra.

Gli eroi non sono quelli che superano i confini? E come chiamare allora chi ci rimane incastrato?

 

Si parla di:
Categorie
RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI
  • Neri, N. (2022). Il bordo, due favole border-line. Milano: SE Studio Editoriale
CONSIGLIATO DALLA REDAZIONE
Disturbo borderline di personalità paura della valutazione positiva
É possibile temere di ricevere un complimento? La paura della valutazione positiva nel disturbo borderline di personalità

Le difficoltà di cognizione sociale nel disturbo borderline includono la paura della valutazione positiva che può essere rimandata da altre persone

ARTICOLI CORRELATI
Psicopatia e disturbo antisociale di personalità: un’analisi clinica e cinematografica dei disturbi

Discriminare tra la psicopatia e il disturbo antisociale di personalità tramite il supporto di parallelismi cinematografici

Quando la maschera tradisce Narciso: le espressioni facciali dei narcisisti in risposta alle critiche

La relazione tra narcisismo grandioso e reattività emotiva a valutazioni negative, che minacciano e possono invalidare l’idea di Sé

WordPress Ads
cancel