Covid-19: vademecum comportamentale rivolto al personale sanitario per la gestione delle comunicazioni con i pazienti

La recente emergenza sanitaria sta mettendo a dura prova il personale sanitario. Quale linee guida seguire per gestire le comunicazioni?

ID Articolo: 174156 - Pubblicato il: 28 aprile 2020
Covid-19: vademecum comportamentale rivolto al personale sanitario per la gestione delle comunicazioni con i pazienti
Messaggio pubblicitario SFU Magistrale
Condividi

Un vademecum comportamentale rivolto al personale sanitario della Continuità Assistenziale (CA) e delle Unità Speciali di Continuità Assistenziale (USCA), per la gestione delle comunicazioni con i pazienti e i loro famigliari, nell’ambito dell’emergenza COVID-19.

 

La pandemia da SARS-CoV-2 sta mettendo a dura prova non solo il personale sanitario ospedaliero ma anche territoriale, a causa sia dell’incremento dei flussi di chiamate e richieste di intervento, sia degli aspetti psico-sociali correlati: isolamento, ansia, paura, panico, lutto.

Lo scopo del presente fascicolo è fornire al personale sanitario della Continuità Assistenziale e delle Unità Speciali di Continuità Assistenziale delle indicazioni per migliorare la gestione degli aspetti comunicativi e relazionali, particolarmente cruciali in questa fase storica del Sistema Sanitario Nazionale.

I contesti considerati sono quelli tipici dell’attività di CA: valutazione telefonica, visita domiciliare e visita ambulatoriale. I comportamenti indicati sono finalizzati a migliorare l’interazione del sanitario con il paziente e con i famigliari.

I vantaggi attesi per il paziente e per i famigliari sono: miglioramento della comprensione delle indicazioni e delle informazioni ricevute; riduzione dell’ansia e di altri aspetti psicologici disfunzionali; miglioramento dei comportamenti funzionali ad una corretta gestione della malattia. I vantaggi che ne derivano per il sanitario sono: miglioramento dell’efficacia nella gestione dei problemi clinici; incremento di self-confidence; riduzione dello stress psico-fisico lavoro correlato.

Consulta il vademecum cliccando qui

 

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 3, media: 5,00 su 5)

Consigliato dalla redazione

Covid-19 l'impatto sulla salute mentale degli operatori sanitari - Psicologia

La salute mentale di medici e infermieri ai tempi del Covid-19 - L'impatto psicologico della pandemia su chi lavora in prima linea

E' stato recentemente pubblicato uno studio che ha indagato gli effetti della pandemia di Covid-19 sulla salute mentale di 1.257 operatori sanitari cinesi.
State of Mind © 2011-2020 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario