Neuroscienze e Scienze Cognitive: 18 Borse di Studio per Dottorati a Trento

Brain & Cognitive Sciences: 18 borse di studio per programmi di Dottorato presso l'università di Trento. DEADLINE per applications: 4 Giugno 2015

ID Articolo: 109591 - Pubblicato il: 27 aprile 2015
Neuroscienze e Scienze Cognitive: 18 Borse di Studio per Dottorati a Trento
Messaggio pubblicitario SFU 2022

CIMEC TRENTO HEAD

 

 

Gli ultimi articoli su: Neuroscienze

Neuropsicologia delle differenze individuali (2022) – Recensione
Neuroscienze Psicologia

Neuropsicologia delle differenze individuali (2022) – Recensione

Neuropsicologia delle differenze individuali, edito da Unicopli, è un volume che propone un contributo innovativo all’applicazione delle teorie, dei metodi e delle procedure della neuropsicologia nello studio della personalità.    Il libro è suddiviso in sei capitoli attraverso i quali si struttura un percorso guidato che porta il lettore allo

Il Neuropsicologo del Benessere: intervista al Dott. R. E. Gavin, Scuola di Alta Formazione in Neuropsicologia del Benessere
Neuroscienze Psicologia

Il Neuropsicologo del Benessere: intervista al Dott. R. E. Gavin, Scuola di Alta Formazione in Neuropsicologia del Benessere

Il Neuropsicologo del Benessere è un esperto in benessere psicologico, training neurocognitivo e performance, una figura professionale sempre più richiesta in numerosi ambiti d’intervento. Il dott. Roberto Emilio Gavin, responsabile scientifico della Scuola di Alta Formazione in Neuropsicologia del Benessere, ci spiega il valore che assume questa figura professionale nel

I cambiamenti nella struttura cerebrale dovuti al Covid-19
Neuroscienze

I cambiamenti nella struttura cerebrale dovuti al Covid-19

L’infezione da Covid-19 può determinare una modificazione della struttura cerebrale come dimostra il confronto tra RMN prima e dopo l’infezione.   Introduzione   Uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Nature a nome di Gwenaëlle Douaud, ricercatrice e professore associato al Wellcome Center for Integrative Neuroimaging presso l’Università di Oxford, e

Introduzione alle neuroscienze sociali (2022) – Recensione del libro
Neuroscienze Psicologia

Introduzione alle neuroscienze sociali (2022) – Recensione del libro

Gli esseri umani, come molti altri animali, sono una specie altamente sociale. Ma in che modo i nostri sistemi biologici implementano i comportamenti sociali e in che modo questi processi modellano il cervello e la biologia? Introduzione alle neuroscienze sociali affronta questa tematica.   Introduzione alle neuroscienze sociali è il primo libro in

L’efficacia dei training di memoria per l’anziano sano
Neuroscienze Psicologia

L’efficacia dei training di memoria per l’anziano sano

I training possono riguardare diverse funzioni, ma, essendo la memoria una delle facoltà che maggiormente si deteriora con l’avanzare dell’età, è stato dato molto spazio ai training di memoria.    È noto che con l’avanzare dell’età il cervello subisca modificazioni in diverse aree cerebrali che si ripercuotono direttamente sulle performance

Il ruolo del cervelletto oltre gli aspetti motori
Neuroscienze Psicologia

Il ruolo del cervelletto oltre gli aspetti motori

Il cervelletto è una struttura nota perlopiù per il suo coinvolgimento nell’apprendimento motorio e in aspetti come la coordinazione; ha, tuttavia, un ruolo anche in funzioni emotive e cognitive.   Il cervelletto Innanzitutto, cerchiamo di descrivere brevemente questa struttura localizzata nella fossa cranica posteriore, inferiormente rispetto ai lobi occipitali degli

L’ipotesi del cervello matematico. Non soltanto lettori, ma anche matematici per natura
Neuroscienze Psicologia

L’ipotesi del cervello matematico. Non soltanto lettori, ma anche matematici per natura

Esiste davvero una zona del cervello deputata, in maniera specifica, al riconoscimento delle quantità analogiche? Esiste davvero una capacità semantica innata, atta a distinguere quantità numeriche differenti, pur non avendo alcuna familiarità con la conoscenza numerica? Esiste davvero un “cervello matematico”?   In ambito neuropsicologico si è di spesso fatto

Anosognosia e metacognizione: l’adozione di un nuovo punto di vista sulla malattia di Alzheimer
Neuroscienze Psicologia

Anosognosia e metacognizione: l’adozione di un nuovo punto di vista sulla malattia di Alzheimer

L’anosognosia può essere vista come un deficit della conoscenza metacognitiva e dei processi di monitoraggio riguardo alla consapevolezza della propria condizione, con una carenza di riconoscimento a proposito della severità della propria sintomatologia.   Nel 2015, l’Alzheimer Disease International evidenziò come 4.8 milioni di persone soffrono di demenza e come

Neurobiologia della lettura: nuove tracce da scoprire pagina dopo pagina
Neuroscienze Psicologia

Neurobiologia della lettura: nuove tracce da scoprire pagina dopo pagina

A prescindere dalla trama che incontriamo pagina dopo pagina durante la lettura e dalla velocità con la quale divoriamo un racconto, si attiva a livello cerebrale un’area ben specifica chiamata in inglese Visual Word Form Area (VWFA).   A mio padre Giovanni, che mi ha sempre trasmesso l’amore per la

Prioni e malattie neurodegenerative: una panoramica d’insieme
Neuroscienze

Prioni e malattie neurodegenerative: una panoramica d’insieme

Con il nome di prioni si indicano proteine infettanti capaci di autoduplicazione, responsabili di gravi malattie.   La scoperta dei prioni I prioni furono studiati a partire dal 1982 da Stanley Prusiner (Università di San Francisco), tantoché al ricercatore è stato assegnato il premio Nobel per la medicina (1997). In

Gratitudine e Neuroscienze: come cambia il nostro cervello quando alleniamo la gratitudine
Neuroscienze

Gratitudine e Neuroscienze: come cambia il nostro cervello quando alleniamo la gratitudine

La gratitudine è un’emozione complessa che consiste nella capacità di riconoscere le cose buone nel mondo e nella propria vita, anche al di fuori di sé stessi  (Emmons, R. A., & Mishra, A. 2011).    La gratitudine è una delle ‘emozioni empatiche’ che affondano le loro radici nella capacità di

Il cervello plastico – L’ABC della plasticità cerebrale
Neuroscienze Psicologia

Il cervello plastico – L’ABC della plasticità cerebrale

I meccanismi principali alla base della plasticità cerebrale coinvolgono sia modifiche dell’efficienza di trasmissione delle sinapsi sia la creazione di nuove sinapsi.   Siamo ciò che siamo in virtù di ciò che abbiamo imparato e che ricordiamo (Eric Kandel) Cos’è la plasticità cerebrale Il concetto di plasticità cerebrale è un concetto

Dissociazione e cure post-traumatiche: il contributo delle neuroscienze e della psicoterapia al tempo del Covid – XI Convegno Nazionale, Sabato 12 Marzo 2022
Neuroscienze Psichiatria Psicologia Psicoterapia

Dissociazione e cure post-traumatiche: il contributo delle neuroscienze e della psicoterapia al tempo del Covid – XI Convegno Nazionale, Sabato 12 Marzo 2022

XI Convegno Nazionale di Neuroscienze, Neuropsicologia e Psicoterapia: Trauma e Recovery Dissociazione e cure post-traumatiche: il contributo delle neuroscienze e della psicoterapia al tempo del Covid Data: Sabato 12 marzo 2022 Dove: Live streaming su ClickMeeting Con la partecipazione di Allan N. Schore   XI Convegno Nazionale di Neuroscienze, Neuropsicologia

Pedofilia acquisita: una nuova prospettiva
Neuroscienze Psicologia

Pedofilia acquisita: una nuova prospettiva

Lopez e colleghi (2020) hanno revisionato la letteratura per esaminare casi di pedofilia acquisita, includendo articoli che riportavano casi di acquisizione della pedofilia a seguito di un danno cerebrale.   La diagnosi di disturbo pedofilico La pedofilia è definita come la persistente attrazione nei confronti di bambini che si manifesta

Un momento di consapevolezza prima della morte: la lucidità paradossale nei pazienti con demenza
Neuroscienze

Un momento di consapevolezza prima della morte: la lucidità paradossale nei pazienti con demenza

La lucidità paradossale è un episodio di lucidità inaspettata, spontanea e rilevante in un paziente che si presume abbia perso permanentemente la capacità di interazione verbale o comportamentale a causa di un processo progressivo e fisiopatologico di demenza (Mashour et al., 2019).   Che cos’è la lucidità paradossale Gli operatori

Ossitocina, l’ormone dell’amore. Fonte di calma, rigenerazione e guarigione (2019) di Kerstin Uvnas Moberg – Recensione
Neuroscienze Psicologia

Ossitocina, l’ormone dell’amore. Fonte di calma, rigenerazione e guarigione (2019) di Kerstin Uvnas Moberg – Recensione

Attraverso le pagine di Ossitocina, l’ormone dell’amore l’autrice Kerstin Uvnas Moberg illustra quello che definisce ‘sistema calma e connessione’ antagonista, in una visione dualistica, del ‘sistema attacco e fuga’ molto più conosciuto e studiato oggigiorno.   In fisiologia, quella branca della medicina che cerca di descrivere il funzionamento interno degli esseri

Disturbi dello spettro autistico: baby talk e corteccia cerebrale temporale
Neuroscienze

Disturbi dello spettro autistico: baby talk e corteccia cerebrale temporale

Un recentissimo studio rivela l’esistenza di una ridotta reattività della corteccia temporale superiore in alcuni bambini affetti da disturbi dello spettro autistico, alterazione collegata all’incapacità dei bambini di rispondere al baby talk   Un recentissimo studio dell’Università della California di San Diego, apparso su Nature Human Behavior, rivela che esiste

5 buoni motivi per leggere il libro ‘Neurocopywriting, come rendere la comunicazione e i contenuti più efficaci con il neuromarketing’ (2021) di Marco La Rosa
Neuroscienze Psicologia

5 buoni motivi per leggere il libro ‘Neurocopywriting, come rendere la comunicazione e i contenuti più efficaci con il neuromarketing’ (2021) di Marco La Rosa

L’articolo riassume i principali motivi per cui leggere il nuovo volume di Marco La Rosa dal titolo Neurocopywriting, come rendere la comunicazione e i contenuti più efficaci con il neuromarketing.   1 È un libro rivolto a chiunque sia appassionato di comunicazione e meccanismi psicologici sottostanti Dallo studente che deve preparare una

L’immaginazione come cura. Le risposte delle Neuroscienze e della Psicoanalisi
Neuroscienze Psicologia Psicoterapia

L’immaginazione come cura. Le risposte delle Neuroscienze e della Psicoanalisi

No, non si parlerà di come curare il famoso personaggio di Molière, e neppure di un qualche pharmacos per ipocondriaci: affronteremo invece una facoltà dell’essere umano, l’immaginazione e come questa possa essere strumento per ridurre, alleviare o eliminare un disagio o una sofferenza.   Che cos’è l’immaginazione Innanzitutto, cosa intendiamo

Neurofisiologia del sonno
Neuroscienze Psicologia

Neurofisiologia del sonno

Il sonno è uno stato di coscienza alterato in cui possiamo vedere e sentire soltanto quel che è presente nella nostra mente, tuttavia attraverso il sogno possiamo integrare inconsciamente elementi esterni nel sonno. Sonno e sogno difendono la nostra salute mentale.   Il sonno è un comportamento fisiologico indispensabile per

State of Mind © 2011-2022 Riproduzione riservata.

Messaggio pubblicitario

Scritto da

Università e centri di ricerca

Messaggio pubblicitario