Messaggio pubblicitario ISC Congresso 2019

Neuroscienze e Scienze Cognitive: 18 Borse di Studio per Dottorati a Trento

Brain & Cognitive Sciences: 18 borse di studio per programmi di Dottorato presso l'università di Trento. DEADLINE per applications: 4 Giugno 2015

ID Articolo: 109591 - Pubblicato il: 27 aprile 2015
Neuroscienze e Scienze Cognitive: 18 Borse di Studio per Dottorati a Trento
Messaggio pubblicitario SFU Presentazioni Settembre 2018
Condividi

CIMEC TRENTO HEAD

 

 

Gli ultimi articoli su: Neuroscienze

Tutti hanno dei limiti, anche i network biologici
Neuroscienze

Tutti hanno dei limiti, anche i network biologici

Ancora non è chiaro quali siano i fattori che sottendono alla capacità di una rete o di un network biologico di svolgere più compiti contemporanemente. Certo, però, è importante interrogarsi sulla questione.   I sistemi complessi solitamente vengono concettualizzati come network, quindi anche in biologia possiamo assistere a questo processo.

Exploring the Self – Report dal convegno di Roma organizzato da IPD e NPSA, 9-10 febbraio 2019
Neuroscienze Psicoterapia

Exploring the Self – Report dal convegno di Roma organizzato da IPD e NPSA, 9-10 febbraio 2019

Si è conclusa la quarta edizione del convegno annuale, organizzata a Roma nei giorni 09 e 10 febbraio, in collaborazione tra la Società Psicoanalitica Italiana (SPI) e la Società Internazionale di NeuroPsicoanalisi (NPSA). Il titolo Exploring the Self ha generato un decisivo interesse tra psicoanalitici, che hanno ascoltato e attivamente

Cibi grassi e cibi magri: il modo in cui processiamo il cibo modifica la nostra motivazione a consumarlo
Neuroscienze Psicologia

Cibi grassi e cibi magri: il modo in cui processiamo il cibo modifica la nostra motivazione a consumarlo

Ormai è nota l’esistenza di un sistema nervoso enterico che comunica una serie di informazioni riguardo le proprietà nutritive e l’apporto calorico, il valore energetico degli alimenti, tramite specifici segnali post-ingestione, al sistema nervoso centrale.   E’ noto anche come questi segnali siano cruciali per la regolazione di quei comportamenti

Il mistero del linguaggio (2018) di Noam Chomsky- Recensione del libro
Neuroscienze Psicologia

Il mistero del linguaggio (2018) di Noam Chomsky- Recensione del libro

Noam Chomsky non ha bisogno di presentazioni per chi come me è diventato psicologo o ha studiato psicologia tra la fine degli anni ’90 e gli inizi degli anni ’10.   Era diverso tempo che il padre del cognitivismo e del computazionalismo non pubblicava un volume dedicato al linguaggio e

Alcool: potrebbe modificare il nostro DNA
Neuroscienze Psicologia

Alcool: potrebbe modificare il nostro DNA

Nel 2016, stando ai dati forniti dall’OMS (2016 WHO Global Status Report on Alcohol and Health), il consumo smodato di alcol ha causato a livello mondiale 3 milioni di morti, di cui tre su quattro uomini. Giovanni Molinari   Questa cifra ammonta a circa il 5% delle morti totali avvenute

Yes Brain. Come valorizzare le risorse del bambino (2018) – Recensione del libro
Neuroscienze Psicologia

Yes Brain. Come valorizzare le risorse del bambino (2018) – Recensione del libro

Lo stato dello “yes brain” comprende quattro caratteristiche fondamentali: Equilibrio, Resilienza, Insight ed Empatia.   Sono così tante le cose che desidero per i miei figli: felicità, forza emotiva, successo scolastico, abilità sociali, un saldo senso di sé e altro ancora. Non so davvero da dove cominciare. Quali sono le

L’ apnea notturna potrebbe creare vuoti di memoria
Neuroscienze Psicologia

L’ apnea notturna potrebbe creare vuoti di memoria

I disturbi respiratori durante il sonno, o sleep disordered breathing (SDB), costituiscono un ampio spettro di quadri clinici Gaia Butti In un continuum di gravità, si va dal russamento semplice (simple snoring), alla sindrome da aumentata resistenza delle alte vie aeree superiori (upper airway resistance syndrome, UARS) e alla sindrome

Psicofisiologia degli eventi critici (2018): come reagiamo alle situazioni pericolose? – Recensione
Neuroscienze Psicologia Psicoterapia

Psicofisiologia degli eventi critici (2018): come reagiamo alle situazioni pericolose? – Recensione

Nel libro Psicofisiologia degli eventi critici viene presentato un modello di psicoterapia integrata che permettere d’incrementare la propria consapevolezza e le proprie risorse in caso di situazioni pericolose.   Conoscere la propria emotività e i modi in cui si manifesta può aiutare a controllarla e a sfruttarla al fine di

I bambini bilingue hanno funzioni esecutive più sviluppate?
Neuroscienze Psicologia

I bambini bilingue hanno funzioni esecutive più sviluppate?

Come è noto, dovendo imparare non solo i fonemi ma anche a distinguere la lingua del padre da quella della madre (e viceversa), i bambini che crescono in contesti bilingue impiegano leggermente più tempo a imparare a parlare rispetto ai coetanei cresciuti in un contesto caratterizzato da una lingua soltanto.

Una scala attentiva per la dimensione degli oggetti
Neuroscienze Psicologia

Una scala attentiva per la dimensione degli oggetti

Uno studio di Collegio e colleghi, recentemente apparso su Nature Human Behaviour, mostra come l’inferenza, fatta dagli individui, circa la dimensione reale di un oggetto sia in grado di influenzare il modo in cui essi stessi allocano l’attenzione nello spazio in cui è presente un disegno dell’oggetto preso in considerazione.

Cocaina: eliminare i ricordi associati all’uso riduce il comportamento di ricerca della sostanza
Neuroscienze Psicologia

Cocaina: eliminare i ricordi associati all’uso riduce il comportamento di ricerca della sostanza

Una nuova ricerca della University of Pittsburgh School of Medicine ha identificato i circuiti cerebrali che formano memorie che associano i segnali ambientali all’uso di cocaina. Erica Benedetto Trattare gli individui con disturbo da uso di sostanze è una sfida ardua e mirare a queste memorie può migliorare il successo

I sottotipi riguardanti il disturbo dell’insonnia
Neuroscienze Psicologia

I sottotipi riguardanti il disturbo dell’insonnia

Secondo i ricercatori del Netherlands Institute for Neuroscience l’ insonnia può essere di 5 tipi diversi. Lo studio è stato pubblicato il 7 gennaio 2019 su The Lancet Psychiatry. Gaia Butti   Il disturbo dell’ insonnia è considerato il secondo disturbo mentale più diffuso al mondo e il primo rischio di

Quando il tempo è solo una questione di memoria
Neuroscienze

Quando il tempo è solo una questione di memoria

Che il “Tempo” sia una questione di memoria? I filosofi e gli scienziati che hanno provato a definire il concetto di “Tempo” sono innumerevoli e altrettante le risposte date a questa domanda, tra queste ritroviamo anche alcuni interessanti studi che si riferiscono alle più moderne neuroscienze.   Nonostante l’imponente e

La diagnosi della psicopatologia tramite sistemi di machine learning e analisi dell’attività biologica cerebrale
Neuroscienze Psichiatria Psicologia

La diagnosi della psicopatologia tramite sistemi di machine learning e analisi dell’attività biologica cerebrale

Nell’ambito della diagnosi psichiatrica-psicologica, sembrerebbe sempre più realizzabile il connubio tra costrutti psicologici e l’analisi dell’attività biologica cerebrale grazie all’utilizzo di nuovi algoritmi e sistemi di machine learning.   Questi sistemi permettono di raggruppare in cluster diversi sintomi psicopatologici tramite informazioni provenienti dai segnali elettroencefalografici di pazienti affetti da sindromi

Alzheimer e nuove conferme dell’impatto dell’inquinamento sulla salute
Neuroscienze Psicologia

Alzheimer e nuove conferme dell’impatto dell’inquinamento sulla salute

La crescente preoccupazione inerente ad una evoluzione e diffusione dell’ Alzheimer tra i giovani delle municipalità di Città del Messico ha portato molti ricercatori di svariate Università americane e messicane ad indagare questo fenomeno.   Fin da bambini gli abitanti di Città del Messico hanno una esposizione ad agenti inquinanti

Adulti e bambini: le interazioni che gratificano
Neuroscienze Psicologia

Adulti e bambini: le interazioni che gratificano

Il diventare genitori presuppone una serie di sconvolgimenti all’interno della coppia, una coppia motivata al prendersi cura del bambino. Le neuroscienze spiegano tale motivazione al caregiving, mediante l’osservazione delle aree cerebrali che si attivano in risposta all’ interazione dell’adulto con l’infante. Maria Cristina Forte   I mestieri più difficili in

EMDR e Mindfulness per il trattamento del Disturbo da Stress Post-Traumatico
Neuroscienze Psicologia Psicoterapia

EMDR e Mindfulness per il trattamento del Disturbo da Stress Post-Traumatico

Il disturbo da stress post traumatico (PTSD) è un disturbo che ha un’incidenza tra il 5% e il 10% della popolazione e si sviluppa in seguito a un evento traumatico, che ha implicato gravi lesioni, morte, minaccia di morte o dell’integrità fisica propria o altrui. Elisabetta Ballerini – OPEN SCHOOL Studi

Bullismo: le modificazioni nella struttura cerebrale delle vittime
Neuroscienze Psicologia

Bullismo: le modificazioni nella struttura cerebrale delle vittime

Purtroppo, la maggior parte di noi è venuta a conoscenza o ha assistito a fenomeni di bullismo e di prevaricazione che riguardano gli adolescenti. Le conseguenze, per le vittime, potrebbero manifestarsi anche a livello neurofosiologico. Giovanni Bernardo Molinari   Le conseguenze comportamentali a breve termine del bullismo sono evidenti, ma

Neuroetica delle Dipendenze – Report dal convegno di Trieste
Neuroscienze Psichiatria Psicologia

Neuroetica delle Dipendenze – Report dal convegno di Trieste

Dal 3 al 5 dicembre 2018 si è svolto presso la SISSA (Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati) a Trieste la quarta edizione della Scuola Neuroetica delle Dipendenze curata dal Prof. Stefano Canali (Laboratorio Interdisciplinare per le Scienze Naturali e Umanistiche).   L’evento è stato organizzato in collaborazione con l’Osservatorio

La Neurobiologia Interpersonale: lo sviluppo della mente tra rapporti interpersonali e funzioni cerebrali
Neuroscienze Psicologia Psicoterapia

La Neurobiologia Interpersonale: lo sviluppo della mente tra rapporti interpersonali e funzioni cerebrali

La neurobiologia interpersonale (Siegel, 1999) è una disciplina che studia il modo in cui la mente si sviluppa a partire dalla reciproca influenza tra relazioni umane e struttura e funzioni del cervello: il focus di questo approccio è comprendere come il cervello dia origine ai processi mentali e come esso

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 2, media: 5,00 su 5)
State of Mind © 2011-2019 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario DEFAULT SU NETWORK FORMAZIONE
Messaggio pubblicitario NETWORK CLINICA 2 - footer right
Diventare Psicoterapeuta

Messaggio pubblicitario

Scritto da

Università e centri di ricerca