Messaggio pubblicitario ISC - Workshop Janina Fisher - fino al 28 febbraio

Multitasking: le conseguenze su stress, memoria e invecchiamento cognitivo

Adesso gli scienziati lanciano l’allarme sulle conseguenze del multitasking trilla un recente articolo su la Repubblica...

ID Articolo: 105377 - Pubblicato il: 18 dicembre 2014
Messaggio pubblicitario SFU MAGISTRALE 09-2017 2
Condividi

 

La Redazione di State of Mind consiglia la lettura di questo contenuto:

 

Adesso gli scienziati lanciano l’allarme sulle conseguenze del multitasking trilla un recente articolo su la Repubblica. Dopo un lungo, colorito esordio arriviamo a un primo fatto: Sandra Bond Chapman, fondatrice del Center for brain health dell’università di Dallas, afferma che il multitasking accresce i livelli di cortisolo, l’ormone dello stress. E spiega che il nostro cervello sa far bene una cosa alla volta: i neuroni, se devono sorvegliare molte attività contemporaneamente, non riescono a spartirsi i compiti e li tengono tutti sotto controllo millisecondo per millisecondo, commutando il proprio impegno dall’uno all’altro. Risultato: un superlavoro che produce risultati modesti e imprecisi…

Una cosa alla volta è meglio – Annamaria TestaConsigliato dalla Redazione

BANDO SELEZIONE PSICOLOGI
Adesso gli scienziati lanciano l’allarme sulle conseguenze del multitasking trilla un recente articolo su la Repubblica. Dopo un lungo, colorito esordio arriviamo a un primo fatto: Sandra Bond Chapman, fondatrice del Center for brain health dell’università di Dallas, afferma che il multitasking accresce i livelli di cortisolo, l’ormone dello stress… (…)

Tratto da: Internazionale

 

Per continuare la lettura sarete reindirizzati all’articolo originale … Continua  >>

 


Articoli sul Multitasking

Multitasking: chi ha detto che non si possono fare due cose contemporaneamente ed entrambe bene?
Cultura Psicologia

Multitasking: chi ha detto che non si possono fare due cose contemporaneamente ed entrambe bene?

Irene Rossi FLASH NEWS La ricerca in oggetto è stata condotta su persone anziane che dovevano completare compiti cognitivi mentre pedalavano su una cyclette. Ciò che è stato osservato dai ricercatori è un rilevante miglioramento nella velocità della pedalata senza che ciò andasse a discapito della prestazione ai compiti cognitivi.

Multitasking: quali sono le conseguenze sul cervello?
Neuroscienze

Multitasking: quali sono le conseguenze sul cervello?

Dai risultati emerge che coloro i quali sono impegnati in attività di multitasking hanno meno materia grigia in una zona del cervello denominata corteccia cingolata anteriore (ACC), che è coinvolta nell’elaborazione del pensiero e nel controllo emotivo.   GLI EFFETTI DEL MULTITASKING     Multitasking: quali sono le conseguenze sul

Multitasking: le conseguenze su stress, memoria e invecchiamento cognitivo
Neuroscienze Psicologia

Multitasking: le conseguenze su stress, memoria e invecchiamento cognitivo

  La Redazione di State of Mind consiglia la lettura di questo contenuto:   Adesso gli scienziati lanciano l’allarme sulle conseguenze del multitasking trilla un recente articolo su la Repubblica. Dopo un lungo, colorito esordio arriviamo a un primo fatto: Sandra Bond Chapman, fondatrice del Center for brain health dell’università

Come la tecnologia sta cambiando il nostro cervello
Neuroscienze Psicologia

Come la tecnologia sta cambiando il nostro cervello

FLASH NEWS La tecnologia ha modificato la fisiologia umana: ci fa pensare, sentire e sognare in modo diverso;  influenza la nostra memoria, l’attenzione e i cicli del sonno. Tutto questo grazie alla neuroplasticità cerebrale, cioè la capacità del cervello di modificare il proprio comportamento in base a nuove esperienze. Alcuni

I vantaggi del multitasking: aumenta la prestazione nei compiti
Neuroscienze

I vantaggi del multitasking: aumenta la prestazione nei compiti

FLASH NEWS Contrariamente alle credenze popolari che sostengono che il multitasking porterebbe ad uno scarso rendimento, gli adolescenti che usano in contemporanea diversi dispositivi multimediali per tanto tempo potrebbero trarne dei benefici.  Dire ai giovani che manipolano più dispositivi elettronici di focalizzarsi su un solo compito potrebbe non essere sempre

Mindfulness in azienda: verso la progettazione di interventi efficaci
Psicologia

Mindfulness in azienda: verso la progettazione di interventi efficaci

  Data la crescente attenzione che la psicologia del lavoro sta riservando alla mindfulness , facendo affidamento su alcune recenti evidenze prodotte dalla ricerca, in questa trattazione saranno esposti dei punti chiave per la progettazione d’interventi in ambienti professionali. Considerazioni preliminari Questo articolo offrirà spazio ad un approccio che sta ricevendo

“To do” or “do not” list? L’arte delle liste e il bisogno di organizzazione

“To do” or “do not” list? L’arte delle liste e il bisogno di organizzazione

  In un recente articolo apparso sul blog del Wall Street Journal – e ripreso poi dal Corriere della Sera – il consulente aziendale ed esperto di leadership Peter Bregman propone, al fine di aumentare la produttività, di compilare non solo una lista di cose da fare, ma soprattutto, una

2012: Organizzare la mente: nuovi strumenti per i buoni propositi
Psicologia

2012: Organizzare la mente: nuovi strumenti per i buoni propositi

– Rassegna Stampa – Buoni propositi per il 2012: coltivare una mente organizzata in un mare di distrazioni. Per molti, ma non per tutti… con il nuovo anno in molti saranno tentati di ripromettersi una maggiore organizzazione, efficienza ed efficacia nei propri impegni quotidiani possibilmente senza procrastinazioni, rimuginii ed evitamenti.

Multitasking: uomini e donne a confronto.

Multitasking: uomini e donne a confronto.

– Rassegna Stampa – Il multitasking è ormai una realtà diffusa tra lavoratori di tutte le età e di entrambi i sessi; la American Sociological Review ha pubblicato i risultati di un ampio studio che ha trovato importanti differenze nella percezione, e nella tolleranza, che madri e padri hanno allo

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 2, media: 5,00 su 5)
State of Mind © 2011-2017 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario SCUOLA DI PSICOTERAPIA
Messaggio pubblicitario centro psicoterapia

Messaggio pubblicitario

Scritto da

Sono citati nel testo