Messaggio pubblicitario Master DA 2020

Psicologia Ambientale

Nella Psicologia Ambientale l’ambiente è un fattore critico e non è considerato come un semplice sfondo a comportamenti o relazioni tra individui

Psicologia Ambientale - Per saperne di più:
Condividi

La psicologia ambientale è nata all’inizio degli anni Settanta. E’ una disciplina relativamente giovane che abbraccia diverse aree di ricerca, volte sostanzialmente allo studio dei rapporti tra persone e rispettivi entourages socio-fisici.

Psicologia Ambientale - TAG

Nella Psiclogia Ambientale si fa riferimento al termine “ambiente” per indicare sia gli ambienti artificiali, come città, strade, case e uffici, che ambienti naturali, come parchi o territori selvaggi. In entrambi i casi, però, l’ambiente è un fattore critico e non viene considerato come un semplice fattore che fa da sfondo ai comportamenti o alle relazioni tra individui.

Messaggio pubblicitario Ad esempio, così come ci ricordano David Uzzell e Gabriel Moser, non è possibile capire l’architettura e la configurazione spaziale di una chiesa, di una moschea o di una sinagoga senza considerare i relativi precetti liturgici che, per forza di cose vanno ad influenzare i vari design.

Poiché l’ambiente ha delle ripercussioni concrete sulle vite degli individui, cosa che conduce alla produzione di significati, la prospettiva adottata esalta gli aspetti transazionali del medesimo. Inoltre, esso incarna le psicologie di coloro che vi risiedono, non solo perché conferisce significati ed identità, ma anche perché consente di determinare le persone da un punto di vista culturale, sociale ed economico.

Dato il suo oggetto di indagine, la psicologia ambientale è stata principalmente una psicologia dello spazio, tuttavia, in tempi più recenti, gli studiosi di questo settore hanno esteso le loro analisi anche alle comunità e alle problematiche ad esse connesse. In questo contesto sono rilevanti gli studi sulla sostenibilità che cercano di promuovere i comportamenti ecologici, nonché una gestione consapevole (ovvero intenzionalmente attenta) delle risorse naturali.

 

 

BIBLIOGRAFIA:

  • Baroni, M. R. (2008). Psicologia ambientale. Il Mulino, Bologna.
  • Koger, S. M., Winter, D. D. (2010). The Psychology of Environmental Problems: Psychology for Sustainability. Psychology Press, New York.
  • Moser, G., Uzzell, D. (2003). Environmental Pychology. In: T. Million, M. J. Lerner (Eds.), “Comprehensive handbook of psychology” (Vol. 5, pp. 419-45), Personality and Social Psychology, John Wiley & Sons, New York.

Psicologia Ambientale - Per saperne di più:

Psicologia Sociale

Psicologia Sociale
Psicologia sociale: è lo studio degli effetti dei processi sociali e cognitivi sul modo in cui si percepiscono gli altri e ci si pone in relazione con loro

Società & Antropologia

Società & Antropologia
Tutti gli articoli e le informazioni su: Società & Antropologia. Psicologia - State of Mind

Psicologia Ambientale

Psicologia Ambientale
Nata all’inizio degli anni Settanta, la psicologia ambientale è una disciplina relativamente giovane che abbraccia diverse prospettive ed aree di ricerca, accomunate dall’interesse per il rapporto tra le persone e il rispettivo entourage socio-fisico. Per coloro che ricercano in questo campo, il termine “ambiente” fa riferimento sia ad ambienti costruiti,

Adottare comportamenti di sostenibilità ambientale. Cosa ci motiva?
Attualità Psicologia

Adottare comportamenti di sostenibilità ambientale. Cosa ci motiva?
Alcuni studi hanno iniziato ad indagare i fattori motivazionali che portano alla decisione di avere uno stile di vita a basso impatto sull'ambiente

Messaggio pubblicitario