Messaggio pubblicitario

Neuroscienze e Scienze Cognitive: 18 Borse di Studio per Dottorati a Trento

Brain & Cognitive Sciences: 18 borse di studio per programmi di Dottorato presso l'università di Trento. DEADLINE per applications: 4 Giugno 2015

ID Articolo: 109591 - Pubblicato il: 27 aprile 2015
Neuroscienze e Scienze Cognitive: 18 Borse di Studio per Dottorati a Trento
Condividi

CIMEC TRENTO HEAD

 

 

Gli ultimi articoli su: Neuroscienze

L’area di Wernicke: la sede della comprensione del linguaggio – Introduzione alla Psicologia
Neuroscienze Psicologia

L’area di Wernicke: la sede della comprensione del linguaggio – Introduzione alla Psicologia

L’ area di Wernicke è stata scoperta nel 1874 da un neurologo tedesco, Carl Wernicke, da cui ha ereditato il nome. L’ area di Wernicke è riconosciuta, insieme all’area di Broca, come una delle due aree nella corteccia cerebrale responsabile del linguaggio. Realizzato in collaborazione con la Sigmund Freud University,

Inibizione, controllo degli impulsi e olfatto
Neuroscienze Psicologia

Inibizione, controllo degli impulsi e olfatto

Un recente studio di Herman, Critchley e Duka dell’Università del Sussex, pubblicato su Scientific Reports, mette in luce la relazione tra abilità olfattive e tendenze comportamentali impulsive in un gruppo non clinico di volontari, con l’idea di poter individuare soggetti a rischio per problemi di inibizione e controllo degli impulsi

Minidictionary (2018): quale legame esiste tra Psicologia, Criminologia e Neuroscienze? Un pratico dizionario ci aiuta a fare luce sulla questione – Recensione
Neuroscienze Psicologia

Minidictionary (2018): quale legame esiste tra Psicologia, Criminologia e Neuroscienze? Un pratico dizionario ci aiuta a fare luce sulla questione – Recensione

Angela Gangi e Melchiorre Calvaruso sono gli autori di Minidictionary, un pratico dizionario scritto in inglese attraverso il quale si accede alla spiegazione dei più frequenti termini usati in psicologia, criminologia e neuroscienze.   Come riportato nella presentazione del testo, i vocaboli presenti sono stati scelti sulla base del desiderio

Oltre la psicoterapia: il trattamento della depressione dalla TEC alla mindfulness
Neuroscienze Psichiatria Psicologia Psicoterapia

Oltre la psicoterapia: il trattamento della depressione dalla TEC alla mindfulness

Nel trattamento della depressione, la CBT, la terapia psicodinamica, la terapia metacognitiva sono gli approcci a cui oggi più spesso si ricorre e dei quali si hanno più dati a disposizione per valutare gli effetti e i benefici per i pazienti. Vi sono però altre tecniche, psicoterapiche e non solo,

Inconscio non rimosso (2018) di Giuseppe Craparo – Recensione del libro
Neuroscienze Psicologia Psicoterapia

Inconscio non rimosso (2018) di Giuseppe Craparo – Recensione del libro

Il costrutto dell’ Inconscio Non Rimosso è un’elaborazione teorica della psicoanalisi che si costituisce, in questo decisivo periodo storico-scientifico, quale fondamentale area di riflessione, elaborazione e integrazione teorico-clinica per le Scienze della Mente. Stefania Vinci   L’inconscio non rimosso è un tema solo accennato da Freud ma poi approfondito da

Charles Bonnet Syndrome: alla scoperta di questa misteriosa e sottovalutata patologia
Neuroscienze

Charles Bonnet Syndrome: alla scoperta di questa misteriosa e sottovalutata patologia

Il primo Charles Bonnet Syndrome Patient Day del mondo si terrà il 16 novembre 2018 al Moorfields Hospital. Judith Potts, la fondatrice della campagna per la sindrome di Charles Bonnet Esme’s Umbrella, parla di tale disturbo e del modo in cui influisce direttamente sulla sua vita.   Cos’è la Charles

La mente fragile. L’enigma dell’Alzheimer (2018) di Arnaldo Benini – Recensione del libro
Neuroscienze Psichiatria

La mente fragile. L’enigma dell’Alzheimer (2018) di Arnaldo Benini – Recensione del libro

Il libro del Prof. Benini, neurochirurgo, spiega con un linguaggio semplice ed una narrazione accattivante, l’enigma della sindrome di Alzheimer e della demenza. Che sia un enigma lo si scopre già dalle prime pagine, allorquando è esposta la probabile origine della malattia, ancora oggi oggetto di ricerca.   Per lungo

L’intervento sulla famiglia a rischio: come cambia il cervello del bambino
Neuroscienze Psicologia Psicoterapia

L’intervento sulla famiglia a rischio: come cambia il cervello del bambino

Molte famiglie vivono in una condizione socio-economica che potrebbe essere definita “a rischio”. Tale condizione non ha solo degli effetti negativi diretti sui figli, che spesso non hanno uguali opportunità rispetto ai coetanei, ma anche indiretti, in quanto incidono sulla qualità delle cure genitoriali.   Nella maggior parte di questi

Regolazione emotiva: la diade madre-bambino tra psicoanalisi e neuroscienze
Neuroscienze Psicologia

Regolazione emotiva: la diade madre-bambino tra psicoanalisi e neuroscienze

La capacità dell’individuo di regolare le proprie emozioni è una componente fondamentale per lo sviluppo adattivo ed è una capacità che emerge nella relazione madre-bambino, attraverso gli scambi fisici e preverbali. Influisce sul benessere psicofisico e sulle prestazioni in vari ambiti dello sviluppo. Ilaria Contini   Infatti, un individuo in

Neurobiologia dell’aggressività sociale
Neuroscienze Psicologia

Neurobiologia dell’aggressività sociale

Il comportamento sociale può essere modulato da meccanismi neuronali, così affermano alcuni ricercatori della Duke-NUS Medical School. Tale scoperta può avere un notevole impatto sulla società visto il forte incremento di episodi di bullismo e aggressioni, principalmente tra i più giovani. Adriano Mauro Ellena   E’ risaputo ormai da tempo

HIV e disturbi neurocognitivi
Neuroscienze Psicologia

HIV e disturbi neurocognitivi

Il virus dell’ HIV entra molto precocemente nel Sistema Nervoso Centrale dopo l’esposizione iniziale. E’ stata riscontrata la presenza di HIV-RNA (che indica la replicazione del virus) nel liquor cefalorachidiano già dall’ottavo giorno dopo l’infezione.   Uno dei maggiori ostacoli all’eradicazione del virus HIV è legato proprio all’abilità di tale

La mente adolescente (2014) di Daniel Siegel – Recensione del libro
Neuroscienze Psicologia

La mente adolescente (2014) di Daniel Siegel – Recensione del libro

Il libro La mente adolescente di Daniel Siegel è un viaggio all’interno della psicologia dei ragazzi dai 14 fino ai 24 anni, affrontato da più punti di vista, con importanti contributi neuroscientifici che si sommano a una lettura il più possibile umana, costante di un po’ tutti i libri di

Le Triptamine – Introduzione alla Psicologia
Neuroscienze Psicologia

Le Triptamine – Introduzione alla Psicologia

Le triptamine sono dei composti naturali che derivano dalla decarbossilazione dell’aminoacido triptofano, ovvero un alcaloide naturale. Si trovano in alcune piante, funghi, animali, microbi e anfibi, come la bufotenina presente sulla pelle e ghiandole di vari rospi del genere Bufo.  Realizzato in collaborazione con la Sigmund Freud University, Università di Psicologia

Lesioni frontali e disturbi comportamentali nella sindrome disesecutiva
Neuroscienze Psicoterapia

Lesioni frontali e disturbi comportamentali nella sindrome disesecutiva

Una persona a seguito di una lesione in sede frontale, sia unilaterale che bilaterale, può manifestare disturbi del comportamento. I lobi frontali infatti hanno un ruolo cruciale nel modulare e controllare i meccanismi emozionali sottesi al sistema limbico (Natua, 1971). Simona Pappacena – OPEN SCHOOL, Psicoterapia Cognitiva e Ricerca Milano

Disturbi alimentari e anomalie nel circuito del reward
Neuroscienze Psicologia

Disturbi alimentari e anomalie nel circuito del reward

Uno studio di Frank, DeGuzman e colleghi – dipartimento di Psichiatria dell’Università del Colorado e Eating Disorders Care, Colorado – ha investigato la possibile associazione tra sistema cerebrale dopaminergico del reward, restrizione dell’apporto calorico ed evitamento del cibo in un gruppo di adolescenti e giovani adulti affetti da anoressia nervosa.

Fumo di sigaretta: danneggia i figli attraverso modificazioni epigenetiche
Neuroscienze Psicologia

Fumo di sigaretta: danneggia i figli attraverso modificazioni epigenetiche

I padri che fumano potrebbero recare danni al cervello dei loro figli causando deficit cognitivi. Le responsabilità di questi danni sono dovute alle modifiche genetiche che questo vizio comporta allo sperma dei padri.  Lucia Marangia   I padri che fumano possono causare deficit cognitivi ai figli e persino ai nipoti,

Gli effetti della risposta allo stress sulla memoria
Neuroscienze Psicologia Psicoterapia

Gli effetti della risposta allo stress sulla memoria

Il concetto di stress, la cui natura è primariamente fisiologica, ha oggigiorno assunto un significato multiforme ed è entrato a far parte della quotidianità della maggior parte degli individui, anche per le conseguenze su memoria e attenzione.   È indubbio che le richieste ambientali della nostra modernità abbiano condotto a

L’uso moderato dei social network: i possibili effetti positivi sul cervello
Neuroscienze

L’uso moderato dei social network: i possibili effetti positivi sul cervello

Quali sono gli effetti dell’uso dei social media sul nostro cervello? Le conseguenze sono solo negative oppure l’uso dei social network potrebbe rivelarsi anche un utile strumento d’aiuto nel trattamento di alcune patologie? Erica Benedetto   Recenti studi di neuroimmagine evidenziano che un utilizzo moderato di Facebook sia associato ad

L’area di Broca – Introduzione alla Psicologia
Neuroscienze Psicologia

L’area di Broca – Introduzione alla Psicologia

L’ area di Broca, che corrisponde alle aree citoarchitettoniche di Brodman 44 e 45, è definita area motoria del linguaggio ed è situata nella terza circonvoluzione frontale, avanti all’area motoria, che controlla i muscoli del volto, e sopra la scissura di Silvio. Realizzato in collaborazione con la Sigmund Freud University,

Istruzioni per l’uso del cervello (2017) di John Arden – Recensione del libro
Neuroscienze Psicologia Psicoterapia

Istruzioni per l’uso del cervello (2017) di John Arden – Recensione del libro

Il libro Istruzioni per l’uso del cervello pone nel titolo tutto ciò che il lettore può trovarvi. È sia un testo con delle “istruzioni” per il paziente, sia un libro di neuroscienze.   Lo scopo del libro Istruzioni per l’uso del cervello è quello di spiegare ai pazienti cosa accade

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 2, media: 5,00 su 5)
State of Mind © 2011-2018 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario DEFAULT SU NETWORK FORMAZIONE
Messaggio pubblicitario NETWORK CLINICA 2 - footer right
Diventare Psicoterapeuta

Messaggio pubblicitario

Scritto da

Università e centri di ricerca