La Psicologia a Teatro: l’immigrazione e il gioco d’azzardo in scena

Il palcoscenico, attraverso il racconto del disagio psicologico, porta gli spettatori a riflettere su quelle realtà che spesso sembrano loro così distanti.

ID Articolo: 106304 - Pubblicato il: 30 gennaio 2015
La Psicologia a Teatro: l’immigrazione e il gioco d’azzardo in scena
Messaggio pubblicitario SFU Magistrale
Condividi

 

Il teatro si fa portavoce dei vissuti psicologici: diverse problematiche e diversi temi vengono portati in scena. L’elemento comune è  il palco che, attraverso il racconto del disagio interiore di chi vive in situazioni più svantaggiate, ha l’intento di far riflettere gli spettatori su quelle realtà che spesso sembrano loro così distanti.   

A tal proposito vanno segnalati gli articoli riguardanti due spettacoli teatrali:

  • ‘All in’, commedia sul gioco d’azzardo patologico:

Due personaggi, due amici alle prese con la vita di tutti i giorni, due punti di vista e due modi di affrontare la vita. Fin dove è disposto ad arrivare un giocatore d’azzardo, completamente perduto nel turbinio delle scommesse?
Atto unico, di sessanta minuti, fatto di dialoghi taglienti, paradossali e irriverenti.

 

Vai alla notizia: All in, commedia amara sulla psicologia del gioco d’azzardo

 Leggi anche:

Gioco d’azzardo patologico – PGD – Gambling

 

Messaggio pubblicitario  

  • ‘Snow Orchid’, pièce che porta in scena i vissuti delle famiglie italiane emigrate negli Stati Uniti:

Dell’esperienza dell’emigrazione-immigrazione tanto si è detto e scritto ma di quel processo di trasformazione restano tuttora in ombra le conseguenze psicologiche. Eppure il distacco, l’abbandonare ciò che si conosce per l’ignoto, il lasciare le sicurezze per una realtà in cui bisogna reinventarsi e ricostruire una propria identità, è un processo spesso traumatico e comunque denso di implicazioni psicologiche complesse.
Su questo processo apre una finestra uno spettacolo teatrale scritto da Joe Pintauro nel 1982 e riportato ora in scena dalla regista Valentina Fratti: Snow Orchid.

 

Vai alla  notizia:  Pazzi da emigrare: le conseguenze psicologiche della vita da immigrati in uno spettacolo e un dibattito

Leggi anche:

Psicologia Crossculturale

 

Messaggio pubblicitario  

 


Articoli di State of Mind su Psicologia & Teatro

Freud o l’interpretazione dei sogni – Recensione dello spettacolo al Teatro Piccolo di Milano
Attualità Cultura

Freud o l’interpretazione dei sogni – Recensione dello spettacolo al Teatro Piccolo di Milano

Se è vero che siamo fatti della stessa natura dei sogni, quali sogni avranno attraversato la mente del temerario che per primo si è avventurato in quei territori sconosciuti e insidiosi?   Sulla scia di questa domanda Federico Tiezzi si spinge per affrontare l’ardua scommessa di portare in scena l’indicibile

Dopo l’Edipo: un impasse generazionale – Una lettura dell’opera Sette contro Tebe di Eschilo
Cultura

Dopo l’Edipo: un impasse generazionale – Una lettura dell’opera Sette contro Tebe di Eschilo

Antigone nell’ opera Sette contro Tebe rappresenta quel passaggio importante che permette di rompere le eredità transgenerazionali disfunzionali, quella possibilità di creare un invento, al di là dell’oracolo e delle predestinazioni. L’inventum si inscrive nel registro della concepibilità e rimanda al non-ancora e non al già noto (Di Maria, 2000),

Per una biografia della fame – Psicologia & Teatro
Attualità Cultura

Per una biografia della fame – Psicologia & Teatro

Maria Francesca Sarnelli   Per una Biografia della Fame Spettacolo teatrale presso Teatro della Cooperativa a Milano(2-8 marzo 2015) con protagonista Annagaia Marchioro e regia di Alessia Gennari   Lo spettacolo che va in scena al teatro della cooperativa è breve, ma intenso, grazie alla bravura della protagonista. Il testo,

La Psicologia a Teatro: l’immigrazione e il gioco d’azzardo in scena
Attualità Cultura

La Psicologia a Teatro: l’immigrazione e il gioco d’azzardo in scena

  Il teatro si fa portavoce dei vissuti psicologici: diverse problematiche e diversi temi vengono portati in scena. L’elemento comune è  il palco che, attraverso il racconto del disagio interiore di chi vive in situazioni più svantaggiate, ha l’intento di far riflettere gli spettatori su quelle realtà che spesso sembrano loro così distanti.

La follia d’amore in Lucia di Lammermoor, l’opera lirica di Gaetano Donizetti – Psicologia a Teatro
Cultura Psicoterapia

La follia d’amore in Lucia di Lammermoor, l’opera lirica di Gaetano Donizetti – Psicologia a Teatro

    La follia d’amore priva gli esseri umani del più elementare buon senso… eppure nessun clinico moderno si azzarderebbe a fare una diagnosi del genere, applicandola come entità clinica a sè stante, preferendo altrimenti trattarla come depressione, ansia o disturbo delirante. In fondo anche l’innamoramento cos’altro è se non un

Psicologia a Teatro: Recensione de “La Governante” – Diversa da Chi?

Psicologia a Teatro: Recensione de “La Governante” – Diversa da Chi?

  PSICOLOGIA A TEATRO La Rubrica di State of Mind, a cura di Roberta De Martino La Governante: diversa da chi?   In questi giorni al Teatro Mercadante di Napoli è in scena La Governante, un testo dello scrittore siciliano Vitaliano Brancati che, negli anni ’50, tanto scalpore aveva destato

Il padre: la follia nel teatro di August Strindberg

Il padre: la follia nel teatro di August Strindberg

  August Strindberg – Ne ” Il padre ” c’è tentativo inconsapevole di aggredire se stesso, di espellere e combattere la propria parte femminile LEGGI ARTICOLI SU: ARTE ” Il Padre “, tragedia in tre atti di August Strindberg scritto nel 1887, rappresenta uno dei più importanti tentativi del grande

Psicologia a Teatro: Eduardo de Filippo tra teatro e realtà.

Psicologia a Teatro: Eduardo de Filippo tra teatro e realtà.

  State of Mind presenta: PSICOLOGIA A TEATRO La nuova rubrica di State of Mind, a cura di Roberta De Martino   “Teatro significa vivere sul serio quello che gli altri nella vita recitano male”. Eduardo de Filippo e la sensibilità di un genio indiscusso. LEGGI GLI ARTICOLI SU: ARTE

 

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 2, media: 5,00 su 5)
State of Mind © 2011-2019 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario