State of Mind

Le donne con PTSD sono più a rischio di Obesità?

ID Articolo: 37431
dicembre 04
10:00 2013
Modificato il: 04/12/2013 (10:26)
(voti: 3, media: 5,00 su 5)
Condividi

 

 

- FLASH NEWS-

Rassegna Stampa - State of Mind - Il Giornale delle Scienze Psicologiche

Le donne con disturbo da stress post-traumatico ( PTSD ) aumentano di peso più rapidamente e hanno più probabilità di essere sovrappeso o obese rispetto alle altre donne.

È quanto emerso da uno studio condotto da un team di ricercatori della Columbia University’s Mailman School of Public Health e della Harvard School of Public Health, il primo che ha esaminato la relazione tra PTSD e l’obesità nel corso del tempo.

Una donna su nove ha un PTSD nel corso della vita, il doppio rispetto agli uomini. Insieme alle malattie cardiovascolari e al diabete, l’obesità rappresenta uno dei maggiori rischi per la salute correlati PTSD.

Uno dei risultato incoraggianti dello studio è relativo al fatto che quando i sintomi del PTSD si alleviano anche il rischio di obesità o di grave sovrappeso si riduce.

I ricercatori hanno analizzato i dati raccolti da più di 50mila donne, di età compresa tra 22-44 anni, che hanno partecipato al Nurses ‘Health Study II tra il 1989 e il 2009 . Ai partecipanti è stato chiesto quale fosse il trauma peggiore che avevano vissuto e a questo fossero seguiti sintomi da stress post-traumatico. La soglia per la diagnosi di PTSD era la persistenza di quattro o più sintomi per un mese o più . I sintomi più comuni includono rivivere l’evento traumatico, sentirsi in pericolo, l’evitamento sociale, e l’intorpidimento.

Messaggio pubblicitarioLe donne normopeso che hanno sviluppato PTSD durante il periodo di studio hanno avuto il 36 % di probabilità in più di andare in sovrappeso o diventare obese, rispetto alle donne che hanno subito un trauma ma non hanno avuto sintomi di PTSD .

Il rischio maggiore era evidente anche per le donne con livelli sotto soglia di PTSD e ma che avevano sviluppato sintomi depressivi, che è un altro dei maggiori fattori di rischio per l’obesità. Inoltre nelle donne che avevano un PTSD prima del periodo di studio l’indice di massa corporea aumentava più velocemente che nelle donne senza PTSD:

I sintomi di PTSD, piuttosto che il trauma stesso sembravano essere correlati all’aumento di peso: nelle donne che hanno subito un trauma senza sviluppare un PTSD il tasso di variazione del BMI era uguale a quello delle donne che non hanno mai vissuto un trauma.

Ma come fa il PTSD ad indurre l’ aumento di peso ?

Il percorso biologico è ancora sconosciuto, ma gli scienziati hanno formulato delle ipotesi:  la prima è che questo avvenga attraverso la sovra-attivazione di ormoni dello stress; il PTSD può causare disturbi nel funzionamento dell’asse ipotalamo-ipofisi-surrene e del sistema nervoso simpatico , ciascuno dei quali è coinvolto nella regolazione di una vasta gamma di processi, tra cui il metabolismo.

Un’altra è che avvenga attraverso comportamenti malsani che possono essere utilizzati come forme di coping per far fronte allo stress.

Le ricerche attuali stanno cercando di stabilire se il PTSD aumenti la preferenza per cibi malsani e diminuisca l’interesse per l’attività fisica.

LEGGI:

DISTURBO DA STRESS POST TRAUMATICO (PTSD)ALIMENTAZIONE - TRUAMA - DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE

 

 

BIBLIOGRAFIA:

 

State of Mind © 2011-2014 Riproduzione riservata.
Tags
Università - Centri di ricerca
Condividi

Iscriviti alla Newsletter

Consigliaci su Facebook

Sponsor

Seguici su Twitter

Guardaci su Youtube

Sponsor

Messaggio pubblicitario

Articoli consigliati del mese

Chi sta visualizzando questa pagina

1 utente