expand_lessAPRI WIDGET

Effetti del trauma su regolazione emotiva e metacognizione – Riccione, 2017

Lo studio indaga se l'esposizione ad eventi traumatici possa determinare una minore regolazione emotiva e un peggioramento del funzionamento metacognitivo

Di Guest, Martina Torresi, Fiammetta Monte, Chiara Caruso, Marika Di Egidio, Federica Di Francesco, Michela Grandori, Valentina Carloni

Pubblicato il 26 Mag. 2017

Aggiornato il 24 Set. 2019 15:46

Effetti del trauma su regolazione emotiva e metacognizione

Martina Torresi, Valentina Carloni, Federica Di Francesco, Marika Di Egidio, Fiammetta Monte, Michela Grandori, Tiziana Ciccioli, Chiara Caruso, Clarice Mezzaluna

Studi Cognitivi, Scuola di specializzazione in psicoterapia cognitiva e cognitivo-comportamentale, Milano, sede di San Benedetto del Tronto (AP)

Introduzione

Il trauma psicologico può produrre reazioni emotive e corporee importanti che non sempre il cervello riesce a elaborare.

La letteratura evidenzia un ruolo centrale della regolazione emotiva nello sviluppo del trauma: deficit in tal senso determinano maggior monitoraggio della minaccia, ridotte capacità di coping e risposte emotive più intense agli stressor traumatici (Bardeen et al., 2013).

Nel modello metacognitivo di Wells (Wells, 2012) la regolazione emotiva è una delle componenti principali del CAS, una serie di processi cognitivi disfunzionali che interferiscono con la reazione di adattamento e con il ripristino dei normali processi di elaborazione cognitiva (Mazloom et al., 2015).

L’obiettivo dello studio è quello di analizzare la relazione tra esposizione a eventi traumatici, disregolazione emotiva e funzionamento metacognitivo.

Ipotesi:

1) L’esposizione a eventi traumatici determina minori capacità di regolazione emotiva.

2) L’esposizione a eventi traumatici determina un peggior funzionamento delle funzioni metacognitive.

3) La disregolazione emotiva media la relazione tra esposizione a eventi traumatici e funzionamento metacognitivo.

Si parla di:
Categorie
CONSIGLIATO DALLA REDAZIONE
Trauma: psicopatologia, dissociazione e trattamento in fasi
Il trattamento in fasi per la psicopatologia conseguente a sviluppo traumatico

Il trauma spesso comporta la dissociazione e talvolta l'insorgenza del disturbo borderline o di quello da stress post traumatico complesso.

ARTICOLI CORRELATI
Baby Reindeer (2024) – Recensione della serie

Baby Reindeer: una lettura psicologica di alcuni complessi fenomeni trattati nella miniserie

Conferme dalle neuroscienze: i ricordi traumatici vengono processati come esperienza presente

Uno studio rivela che i ricordi traumatici sono elaborati come esperienza presente e non come ricordi, offrendo nuove informazioni per il trattamento del PTSD

cancel