Messaggio pubblicitario

Circondati da psicopatici (2017) di B. Mechler – Recensione del libro

Circondati da psicopatici è un libro che descrive le persone che ci manipolano e ci sfruttano nella quotidianità. L'autrice da dei consigli su come riconoscerle e come gestire il rapporto con loro, anche nel caso di una relazione sentimentale

ID Articolo: 155574 - Pubblicato il: 18 giugno 2018
Circondati da psicopatici (2017) di B. Mechler – Recensione del libro
Condividi

In questo libro l’autrice intende come psicopatici le persone che sfruttano e manipolano gli altri: sono più di quelle che pensiamo ed è utile sapere come gestire il rapporto con loro.

Trovandomi tra le mani questo libro la mia attenzione è stata catturata dal titolo.

Mi sono chiesta cosa intendesse l’autrice con il termine “Psicopatico”. Nel DSM-5 la Psicopatia coincide con il Disturbo Antisociale di Personalità inserito nel cluster B dei Disturbi di Personalità. La Mechler non è una psicoterapeuta ma un esperta di comunicazione e utilizza quindi il termine Psicopatico, in modo clinicamente improprio, al fine di tratteggiare i contorni di una personalità manipolatrice e pericolosa per chi ne entra in contatto.

Già nelle prime pagine del suo libro l’autrice ci espone ciò che in realtà lei intende per “Psicopatico”: si tratta del cosiddetto strumentalizzatore, quel manipolatore che non tenendo affatto in considerazione il punto di vista altrui domina l’altro, colui che con atteggiamento di minaccia riesce a dominare il più debole rendendolo impotente e incapace di difendersi. Detto in questi termini molti sicuramente chiuderebbero il libro, con la convinzione che uno “psicopatico” non è affatto presente nelle proprie vite, di conseguenza l’argomento non li riguarda.

Circondati da psicopatici…anche se non ce ne rendiamo conto

Messaggio pubblicitario Ma è fondamentale andare avanti con la lettura, per lasciarsi convincere dall’autrice che gli “psicopatici” non sono affatto pochi, e che in effetti tutti noi ne siamo addirittura “circondati”. Questo perché lo psicopatico è abile a mascherarsi. Egli mente, e ha la capacità di mentire senza contraddirsi. E di conseguenza inganna l’altro, lo domina, sovrastandolo.

E non solo, lo psicopatico incolpa l’altro senza pietà, mostrandosi pubblicamente affidabile e corretto.

Ma questa è solo la maschera pubblica dello psicopatico della Mechler. L’autrice infatti si sofferma su ciò che lo psicopatico cela dentro di sè: insoddisfazione e insicurezza. È proprio lui ad essere diffidente, paranoico e malfidato, un soggetto insicuro e per nulla gratificato dalla vita.

In questo modo il libro dà un messaggio di sollievo a tutti coloro che sono o sono state vittime di psicopatici: non si tratta di persone forti e dall’alta autostima, bensì di soggetti deboli, che usano l’altro per il bisogno di affermare se stessi.

L’autrice correda i capitoli del testo con aneddoti di storie realmente accadute riportando frasi e dialoghi con lo scopo di rendere semplice la comprensione e l’individuazione dei soggetti “psicopatici”. E ci riesce bene. Ognuno di noi ha certamente incontrato degli psicopatici lungo il suo cammino, sul luogo del lavoro o tra le proprie conoscenze.

Circondati da psicopatici… di cui ci si può innamorare

Ma se di uno psicopatico dovessimo disgraziatamente innamorarci? È uno scenario alquanto possibile, vista l’abilità di questi soggetti di manipolare gli altri e mostrarsi impeccabili.

Messaggio pubblicitario NETWORK CLINICA L’autrice dedica un intero capitole del suo libro allo psicopatico e l’amore.

Si tratta di un soggetto in grado di farsi amare. Con il suo modo di attribuire tantissima considerazione all’altro riceverà in cambio una gran dose di gratitudine. Nel primo periodo di una relazione amorosa lo psicopatico è perfetto, non sarà tale con il trascorrere del tempo. Si tratterà di un soggetto possessivo, manipolatore, dal quale sarà difficile anche allontanarsi, qualora lo si voglia. Ma quindi cosa si potrebbe fare?

Mechler dà ottime indicazioni in merito a ciò. Inizialmente ci guida facendoci conoscere la struttura dello “psicopatico”, il suo modo di ragionare, di porsi nei confronti dell’altro. Ci dà anche una buona illustrazione di quella che potrebbe essere la sua famiglia, di tutte le motivazioni che sottendono ai suoi comportamenti, su come si formano e si costruiscono i suoi atteggiamenti manipolatori.

Poi l’autrice ci prepara alla difesa: fornisce consigli ben concreti, con schede di facile utilizzo per tutti, facendoci comprendere come contrattaccare uno psicopatico; questo per mettere fine alle sue manipolazioni, liberandosi dai soprusi e innalzando la propria autostima. Perché è così che ci si sente a seguito di una cosiddetta “vittoria” sul comportamento psicopatico: forti, abbiamo vinto!

E sentendoci forti avremo sicuramente anche un motivo in più per poter perdonare; perdono non semplice in alcuni casi, ma Mechler ci fa comprendere l’importanza di questo gesto, perché si tratta in fondo di perdonare se stessi. Si è stati vittime di una manipolazione che ha messo in secondo piano la propria dignità.

Si tratta di un libro che apre gli occhi su tutti quei comportamenti velati altrui di cui siamo spesso vittime senza rendercene conto.

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 4, media: 4,25 su 5)

Consigliato dalla redazione

Manipolazione psicologica: come avviene e le caratteristiche del manipolatore

Manipolazione psicologica: conoscerla per difendersi da essa

La manipolazione psicologica avviene attraverso delle buone modalità comunicative e il manipolatore ha spesso tratti narcisistici o psicopatici.

Bibliografia

Mechler B. (2017), Circondati da psicopatici. Come difendersi con successo da manipolatori, bugiardi, egoisti, inaffidabili e tiranni. Cesena: Gruppo Editoriale Macro.

State of Mind © 2011-2018 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario DEFAULT SU NETWORK FORMAZIONE
Messaggio pubblicitario NETWORK CLINICA 2 - footer right

Messaggio pubblicitario

Argomenti

Scritto da

Categorie