expand_lessAPRI WIDGET

La terapia cognitivo-comportamentale (2022, terza edizione) di Judith Beck – Recensione

Terza edizione del volume "La terapia cognitivo-comportamentale" di Judith Beck, da anni manuale di riferimento, ora aggiornato con i più recenti sviluppi

Di Giovanni Maria Ruggiero

Pubblicato il 10 Mar. 2023

Nel 2022 è stato pubblicata la versione italiana della terza edizione del classico manuale ”Cognitive Behavior Therapy: Basics and Beyond” (“La terapia cognitivo comportamentale”) di Judith Beck, uscito in inglese nel 2020, nove anni dopo la seconda edizione del 2011, mentre la prima fu pubblicata nel 1995.

 

 Judith Beck fa confluire in questa edizione stimoli sia scientifici che clinici: raccoglie i più recenti sviluppi della ricerca e i feedback da lei stessa raccolti di terapeuti di tutto il mondo che hanno letto le edizioni precedenti e ne hanno tratto ispirazione. Il tema di questa edizione è l’integrazione del modello originale con le innovazioni processuali e relazionali sopraggiunte nel frattempo: il riconoscimento della centralità della relazione terapeutica, la conferma della necessità di integrare la mindfulness all’interno di una ben costruita concettualizzazione cognitiva, l’ingresso di modalità di intervento aggiuntive empiricamente fondate, come la Acceptance and Commitment Therapy (ACT), la Dialectical Behavior Therapy (DBT) e la Mindfulness-Based Cognitive Therapy (MBCT).

A questi aspetti si aggiunge una procedura di intervento per soggetti con diagnosi di gravi disturbi mentali, la Recovery-Oriented Cognitive Therapy (CT-R), un trattamento evidence-based. Colpisce apprendere che lo sviluppo di questa procedura è stata curata in persona da Aaron T. Beck, padre dell’autrice e fondatore, come è noto, della psicoterapia cognitivo comportamentale. Si tratta dell’ultima impresa di Beck padre, che l’ha curata assieme al suo gruppo di ricerca e formazione negli ultimi anni della sua vita e che pone al centro, come leva del cambiamento, i valori, le aspirazioni e le risorse individuali.

 L’obiettivo è aiutare persone profondamente sofferenti a ricostruire un senso di scopo e missione nella propria esistenza. L’idea dell’autrice è che la Recovery-Oriented Cognitive Therapy e lo spirito che la anima (guardare ai punti di forza dei pazienti, a ciò che splende in loro talvolta sotto una spessa coltre di disagio) possa rappresentare di fatto il futuro e la frontiera della terapia cognitivo-comportamentale.

Nei capitoli più tradizionali Judith S. Beck aggiorna l’impianto classico del libro mostrando come coinvolgere e motivare i pazienti, sviluppare una solida concettualizzazione del caso, pianificare trattamenti personalizzati, strutturare le sedute ed eseguire le tecniche cognitive, comportamentali ed esperienziali di base. Il libro inoltre espone il caso di un paziente con depressione grave e di un altro con depressione, ansia e tratti di personalità borderline, casi che illustrano in concreto come un terapista esperto fornisca la terapia e risolva le difficoltà comuni.

Il tono colloquiale dello scritto di Beck è accogliente e rassicurante e crea una relazione con i lettori che aumenta la loro capacità di comprendere e applicare le informazioni dal testo, proprio come un’alleanza terapeutica facilita l’incorporazione da parte del paziente di nuovi dati nella terapia. Il testo include trascrizioni, domande e riflessioni, esercizi pratici e suggerimenti clinici. In aggiunta il sito Web associato presenta fogli di lavoro scaricabili e video di sedute.

Si parla di:
Categorie
SCRITTO DA
Giovanni Maria Ruggiero
Giovanni Maria Ruggiero

Direttore responsabile di State of Mind, Professore di Psicologia Culturale e Psicoterapia presso la Sigmund Freud University di Milano e Vienna, Direttore Ricerca Gruppo Studi Cognitivi

Tutti gli articoli
RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI
  • Beck, J. (2022). La Terapia cognitivo-comportamentale. Casa Editrice Astrolabio.
CONSIGLIATO DALLA REDAZIONE
Una vita degna di essere vissuta (2021), il nuovo libro di Marsha Linehan – Recensione di Giovanni M. Ruggiero

"Una vita degna di essere vissuta" un libro che contiene esperienze cliniche, insegnamenti e confessioni di Marsha Linehan - Recensione di G. M. Ruggiero

ARTICOLI CORRELATI
La psicoterapia è efficace come i farmaci?

L'efficacia della psicoterapia viene spesso confrontata con l'efficacia dei trattamenti farmacologici in ambito psichiatrico e non. Cosa ne esce?

Le linee guida internazionali per la salute mentale

Le linee guida identificano le più recenti e solide evidenze scientifiche relativamente a diagnosi e trattamento in tema di salute mentale

cancel