Bambini sculacciati? Salute a rischio: più probabilità di depressione e suicidi

Uno studio ha indaga su come ricevere sculacciate da bambini possa predisporre a disturbi mentali in età adulta, tra cui depressione e l'abuso di sostanze

ID Articolo: 149684 - Pubblicato il: 20 novembre 2017
Bambini sculacciati? Salute a rischio: più probabilità di depressione e suicidi
Messaggio pubblicitario SFU Magistrale
Condividi

Aver ricevuto sculacciate da bambini può provocare ripercussioni da adulti. Secondo uno studio condotto da alcuni ricercatori dell’università del Michigan, pubblicato sulla rivista Child Abuse, i bambini che sono stati sculacciati da grandi sono più soggetti a disturbi mentali o altri disagi emotivi fino al suicidio.

 

Gli effetti controproducenti delle sculacciate

Messaggio pubblicitario La sculacciata educativa è ancora molto in voga tra i genitori, nonostante sia dannosa e controproducente per la salute mentale dei bambini: chi la subisce, infatti, ha una maggiore probabilità di porsi in una posizione di sfida nei confronti dei genitori, e meno probabilità di obbedirvi. I bambini sculacciati sono più propensi a comportarsi in modo anti-sociale, sono più aggressivi e hanno più probabilità di sviluppare disturbi mentali.

Un nuovo studio condotto da Andrew Grogan-Kaylor e Shawna Lee, entrambi professori associati del “Social Work” della Michigan University affermano che la violenza causata da ripetute sculacciate può indurre da adulti alla depressione, a tentare il suicidio, a diventare dipendenti dall’alcol e, in alcuni casi, all’uso di droghe.

Grogan-Kaylor afferma che “La nostra società vede nella sculacciata e negli abusi fisici due comportamenti completamente diversi, ma la ricerca dimostra che anche lo schiaffo o la sculacciata portano agli stessi risultati negativi di atti come l’abuso, e solo in misura leggermente inferiore”. Inoltre con la sculacciata si ottiene il contrario di ciò che i genitori di solito vorrebbero che il bambino facesse.

I ricercatori hanno preso in esame i dati relativi a 8.300 persone, di età compresa tra i 19 e i 97 anni, nell’ambito di uno studio denominato CDC-Kaiser  ACE, che osserva gli effetti sulla salute a lungo termine e sul benessere in bimbi sottoposti ad abusi, trascuratezze o abbandono da piccoli. Tutti i  partecipanti che hanno compilato il questionario erano sottoposti a controlli ambulatoriali di routine.

Messaggio pubblicitario E’ stato chiesto loro quanto spesso siano stati sculacciati nei primi 18 anni di vita,  il loro background familiare e se un adulto avesse inflitto abuso  fisico  (spintoni, schiaffi) o emotivo (insulti o minacce). Quasi il 55% del campione ha confermato di essere stato sculacciato, gli uomini più delle donne. Quelli che sono stati esposti a questo tipo di punizioni corporali avevano un’elevata probabilità di mostrare livelli elevati di depressione e altri problemi di salute mentale.

Secondo gli studiosi  è importante non solo impedire i maltrattamenti ai bambini, ma ancora più importante è prevenire questa attitudine dei genitori  ad essere troppo duri nei confronti dei figli.

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 3, media: 3,00 su 5)

Consigliato dalla redazione

Dipendenza da sostanze e alcol associata ad abusi infantili

L’abuso infantile e la violenza domestica predispongono alla dipendenza da sostanze e alcol

Secondo uno studio l'aver vissuto abusi sessuali o violenze o l'aver assistito a tali episodi predispone allo sviluppo di dipendenze da alcol o sostanze. 

Bibliografia

State of Mind © 2011-2019 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Argomenti

Scritto da

Sono citati nel testo

Università e centri di ricerca

Riviste scientifiche

Categorie

Messaggio pubblicitario