Messaggio pubblicitario Master DA 2020

ABC delle mie emozioni: alfabetizzazione socio-affettiva secondo il modello REBT

Si tratta di un programma di alfabetizzazione socio-affettiva teso a favorire nel bambino la conoscenza dei propri vissuti emotivi sia positivi che negativi

ID Articolo: 106385 - Pubblicato il: 06 febbraio 2015
ABC delle mie emozioni: alfabetizzazione socio-affettiva secondo il modello REBT
Messaggio pubblicitario SFU 2020
Condividi

Questo testo si presenta dalle prime pagine come un contributo chiaro e operativo che offre al lettore preziosi strumenti di lavoro per chi desidera, in un contesto di coaching o di psicoterapia, favorire nel bambino la conoscenza dei propri vissuti emotivi e soprattutto la sua capacità di superare le emozioni dannose in favore di una vita emotiva quanto più possibile positiva.

La ricerca scientifica ha infatti dimostrato che insegnare al bambino a pensare in positivo garantisce non solo una crescita armonica sul piano psicoaffettivo, ma rende anche più probabile una vita relazionale soddisfacente da adulto.

Messaggio pubblicitario L’autore Mario di Pietro, Psicologo e Psicoterapeuta specializzato nella gestione di problematiche emotive e comportamentali nell’età evolutiva, indica cinque fasi attraverso le quali procedere a questo insegnamento: individuare lo stile di pensiero abituale del genitore, evidenziare i più abituali modi di pensare del bambino, presentare a quest’ultimo il concetto di dialogo interiore, dimostrargli come pensare in modo positivo ed aiutarlo infine a correggere i pensieri negativi.

La teoria psicologica di riferimento è la Terapia Razionale Emotiva (REBT) ideata dallo psicologo statunitense Albert Ellis negli anni novanta. Questa teoria e prassi psicoterapeutica intende le emozioni come reazioni non all’evento in sè quanto piuttosto al modo in cui l’individuo lo rappresenta nella propria testa. Ne consegue che una buona qualità di vita emotiva dipenda da un buon modo di pensare. Riconoscendo al bambino il ruolo di attivo costruttore della propria realtà, risulta di fondamentale importanza favorire al più presto un dialogo interiore  capace di rinunciare a quei pensieri irrazionali responsabili di emozioni eccessivamente negative.

TECNICA ABC (REBT)

Messaggio pubblicitario Dopo un breve e chiaro approfondimento di queste premesse teoriche, il testo si dedica interamente all’offerta di esempi di attività rivolte ai bambini tra gli otto e i tredici anni. Familiarizzare con questi esercizi potrà rivelarsi utile non solo agli psicoterapeuti, ma anche ai genitori che intendono promuovere la crescita serena dei propri figli o agli insegnanti interessati ad avviare un percorso di Educazione Razionale Emotiva (ERE) rivolto a tutta la classe.

I punti di forza delle attività rappresentate nel testo sono l’utilizzo di un linguaggio consono all’età target (i pensieri negativi diventano i virus mentali), l’impiego di materiali che incontrano gli interessi dei bambini ( l’uso dei giornali a fumetti per il riconoscimento degli stati emotivi), le varie attività di role playing a beneficio dell’intero gruppo classe, il ricorso alle vignette per esprimere dialoghi e pensieri ed una grafica accattivante.

PSICOPEDIA: Definizione di TECNICA ABC

Le ultime pagine del libro sono dedicate a quattro racconti, esempi di come mettere in pratica quanto dovrebbe essere stato appreso lungo il percorso fatto.
Un libro interessante e ricco di spunti che può diventare strumento utile nella misura in cui l’adulto che intende accompagnare il bambino in questa esperienza, conosce e sa applicare a se stesso quanto destinato al minore. Perchè solo ciò che si conosce abbastanza bene si può tentare di insegnare.

 

ARTICOLO CONSIGLIATO:

Bambini & emozioni: parlarne aiuta a migliorare le capacità cognitive

BIBLIOGRAFIA:

  • Di Pietro, M. (2014). ABC delle mie emozioni. Erickson: Trento.   ACQUISTA ONLINE
VOTA L'ARTICOLO
(voti: 2, media: 5,00 su 5)
State of Mind © 2011-2020 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario