Secondo Congresso Internazionale di Terapia Metacognitiva – Manchester 24-27 Aprile 2013

Terapia Metacognitiva: Report dal Secondo Congresso Internazionale di Manchester (UK). 24-27 Aprile 2013 - Introduzione

ID Articolo: 29979 - Pubblicato il: 24 aprile 2013
Messaggio pubblicitario SFU Magistrale
Condividi

 

 

Secondo Congresso Internazionale di Terapia Metacognitiva 

01 – INTRODUZIONE

Secondo Congresso Internazionale di Terapia Metacognitiva - Manchester 2013

 

Un viaggio richiede molte attese. E il viaggio di partenza per un congresso non si esime. In quelle attese il tempo trascorre osservando il programma previsto, spulciando simposi e letture magistrali per cominciare a costruire quel che sarà il proprio percorso dentro al congresso.

ARTICOLI ARCHIVIATI IN: CONGRESSI

Così io scorro il programma del secondo congresso internazionale di Terapia Metacognitiva che inizierá a Manchester domani.

Sono trascorsi due anni dal primo scisma e dalla nascita di un circuito separato da quello ortodosso delle terapie cognitivo comportamentali, EABCT. Una scelta di separazione che forse non ha premiato il dialogo scientifico, ma ha permesso al pargolo di crescere, vista l’espansione di ricerche e gruppi di ricerca indipendenti che stanno nascendo in tutto il mondo sulla terapia metacognitiva con un conseguente proliferarsi di studi pubblicati. Il pargolo sta crescendo.

La Terapia Metacognitiva (MCT): intervista con il Prof. Adrian Wells.

Articolo consigliato: La Terapia Metacognitiva (MCT): intervista con il Prof. Adrian Wells.

Ora Adrian Wells e Hans Nordahl possono permettersi di mettere sul piatto una considerevole mole di evidenze a supporto sia della teoria che della terapia metacognitiva, soprattutto per ansia e depressione, ma che inizia a esplorare le frontiere delle dipendenze patologiche e disturbo borderline di personalità. E intanto la terapia metacognitiva del Disturbo d’Ansia Generalizzato (GAD) é in via di inserimento nelle linee guida nazionali inglesi.

Il pargolo sta crescendo e comincia a camminare da solo. Tanto che nello stesso programma del congresso si apre il confronto con altri approcci invitati a confrontarsi con i temi caldi del mondo clinico e sulle future evoluzioni della psicoterapia.

 

 

Messaggio pubblicitario Rappresentanti della CBT (Hollon), dell’ACT (Zettle) e dell’Emotional Schema Therapy (Leahy) hanno uno spazio di presentazione magistrale che culminerà in una tavola rotonda con tutti riuniti che si prospetta davvero interessante, nella speranza che non diventi un gentile scambio di diplomatiche cordialità.

Il pargolo sta crescendo in un mondo frammentato.

Quello che ci aspettiamo? Novità, chiarezza, confronto. A due anni di distanza saremo ancora qui a raccontarvi la nostra prospettiva.

 

LEGGI ANCHE: IL PRIMO CONGRESSO DI TERAPIA METACOGNITIVA – MANCHESTER 2011

RISORSE:

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 9, media: 5,00 su 5)
State of Mind © 2011-2019 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario