Comportamenti Ecologici: Impatto e intenzioni a confronto

I Comportamenti ecologici: è importante capire la differenza tra Impatto ed Intento (ecologico) spesso causata dalle nostre credenze (BIAS).

ID Articolo: 11447 - Pubblicato il: 19 giugno 2012
Messaggio pubblicitario SFU Magistrale
Condividi

 

Comportamenti ecologici: è importante capire la differenza tra Impatto ecologico ed Intento ecologico, spesso confusa dalle nostre credenze psicologiche (BIAS).

I comportamenti ecologici:impatto e intenzione a confronto© Sergej Khackimullin - Fotolia.comIl termine “comportamento ecologico” è un’etichetta generica che rimanda a tutte quelle condotte che sono rilevanti per l’ambiente e/o significative in senso ambientale. Tuttavia, per la green psychology, significatività e rilevanza non sono sinonimi ma concetti distinti, anche se legati da una relazione reciproca, paragonabili alle facce della stessa medaglia.

Un comportamento, infatti, può essere “ambientalmente significativo”, per coloro che lo mettono in atto, senza essere rilevante nei suoi effetti (o esserlo in modo negativo). Viceversa, un comportamento può non essere “ambientalmente significativo”, per una persona, pur avendo rilevanza da un punto di vista ambientale. 

Per esempio, negli Stati Uniti ed in Europa, molte persone preferiscono non acquistare bombolette spray per non danneggiare ulteriormente la barriera dell’ozono, anche se i gas nocivi, un tempo utilizzati nella loro produzione, sono stati ormai banditi dalla legge da anni e non sono più presenti nelle confezioni. E’ quindi evidente che l’intenzione è significativa per l’individuo ma il suo comportamento non ha un reale  impatto ecologico. 

Riciclo e Raccolta Differenziata: Psicologia di un cambiamento. Immagine: © ana_klea - Fotolia.com

Articolo consigliato: Riciclo e Raccolta Differenziata: Psicologia di un cambiamento.

Inoltre, esistono situazioni in cui un comportamento, messo in atto per ragioni non strettamente “green”, finisce per essere particolarmente utile al benessere dell’ambiente. Per esempio, si pensi al caso di una persona che, al solo scopo di risparmiare, decida di utilizzare il mezzo pubblico anziché la propria automobile per recarsi al lavoro. Infine, occorre anche ricordare quelle situazioni in cui una persona agisce in maniera anti-ecologica senza esserne consapevole. Uno di questi comportamenti può essere mangiare molta carne senza conoscere gli effetti nefasti che l’allevamento intensivo produce sull’ambiente.

Comprendere la differenza tra impatto ed intento può sembrare banale ma gli esempi sopracitati dimostrano l’importanza e la forza delle idee e delle credenze psicologiche degli individui. Sebbene l’umanità abbia modificato profondamente l’ambiente con le proprie azioni, raramente lo scopo principale era distruggere l’ecosistema: le persone piuttosto agiscono nella ricerca di comfort, sicurezza, divertimento o status.

Per questo motivo, per evitare fallimenti e/o sprechi di risorse, prima di dare avvio a campagne per la salvaguardia dell’ambiente sarebbe utile indagare il grado di consapevolezza che gli individui possiedono riguardo alle loro azioni, nonché gli atteggiamenti e i valori che sono alla base.

 

 

BIBLIOGRAFIA:

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 1, media: 5,00 su 5)
State of Mind © 2011-2019 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Scritto da

Messaggio pubblicitario