Nature

Condividi

Nature è citata nei seguenti articoli:

Il “gene gay” non esiste! E la cosa non ha sorpreso nessuno: ecco cosa abbiamo imparato dal più grande studio sulle basi genetiche della sessualità
Psicologia

Il “gene gay” non esiste! E la cosa non ha sorpreso nessuno: ecco cosa abbiamo imparato dal più grande studio sulle basi genetiche della sessualità

Uno studio ha indagato la base genetica del comportamento sessuale, mettendo in crisi alcuni assunti dati per scontati da oltre 70 anni

La democrazia manipolata nell’era digitale dei social network
Psicologia

La democrazia manipolata nell’era digitale dei social network

Uno studio su come i social network possano influenzare le connessioni sociali e il flusso di informazioni modificando comportamenti e processi decisionali

Non ho capito: la cannabis fa male oppure no?
Neuroscienze Psichiatria Psicologia

Non ho capito: la cannabis fa male oppure no?

Molti i dibattiti aperti e le questioni irrisolte riguardanti l’uso della cannabis. Un recente articolo, apparso su Nature, ne presenta una breve rassegna

Quando possiamo dichiarare empiricamente supportata una terapia?
Psicoterapia

Quando possiamo dichiarare empiricamente supportata una terapia?

In una recente meta-analisi molti degli approcci indicati come gold standard nelle linee guida APA non sarebbero realmente supportati dalle evidenze

La resurrezione cerebrale: il ripristino della circolazione cerebrale e delle funzioni cellulari ore dopo la morte; esperimento su 32 teste di maiale.
Neuroscienze Psicologia

La resurrezione cerebrale: il ripristino della circolazione cerebrale e delle funzioni cellulari ore dopo la morte; esperimento su 32 teste di maiale.

Resurrezione cerebrale: l’esperimento, pubblicato su Nature, non ha risvegliato l’attività elettrica dei neuroni, ma solo un attivo metabolismo cerebrale

Combattere la solitudine sentendoci meno disgustati da noi stessi
Psicologia

Combattere la solitudine sentendoci meno disgustati da noi stessi

Nella cura di chi soffre di solitudine e vive al contempo un forte senso di disgusto verso di sé non basta lavorare sul miglioramento delle abilità sociali

Flessibilità cognitiva: cambiare regola a seconda del contesto
Psicologia

Flessibilità cognitiva: cambiare regola a seconda del contesto

Flessibilità cognitiva: riuscire ad usare regole diverse in contesti diversi è fondamentale. Ci riusciamo grazie all’azione del talamo

Costruire l’etica dell’intelligenza artificiale
Psicologia

Costruire l’etica dell’intelligenza artificiale

Nello studio della relazione tra dilemmi morali e intelligenza artificiale, l’esperimento della Moral Machine ha rivelato una variazione culturale nei principi che orientano la presa di decisioni etiche nei guidatori, sfatando il concetto di un’universalità dei principi in culture eterogenee.

Colore che vince non si cambia! – Psicologia dei colori e competizioni sportive
Psicologia

Colore che vince non si cambia! – Psicologia dei colori e competizioni sportive

Negli ultimi anni sono numerosi gli studi che hanno approfondito il legame tra colori e funzionamento psicologico. Tra le diverse aree di ricerca un filone in particolare si rivolge allo studio della relazione esistente tra colore e performance atletica.

Cellule senescenti: scoperto il loro ruolo nello sviluppo delle malattie neurodegenerative
Neuroscienze

Cellule senescenti: scoperto il loro ruolo nello sviluppo delle malattie neurodegenerative

Un recente studio pubblicato su Nature accende i riflettori sulle cellule senescenti, ponendo nuovamente l’attenzione sulle possibili cause che concorrono allo sviluppo delle malattie neurodegenerative. L’accumulo in certe zone del cervello di queste cellule impatterebbe, infatti, sulla comunicazione neuronale.

Quando il tempo vola: come si genera l’esperienza soggettiva del tempo
Neuroscienze

Quando il tempo vola: come si genera l’esperienza soggettiva del tempo

La nostra percezione del tempo è sicuramente un’esperienza estremamente soggettiva nella quale risulta implicata un particolare tipo di memoria: la memoria episodica. Un recente studio condotto da Tsao e colleghi ha evidenziato le aree cerebrali coinvolte in tale esperienze.

Un nuovo magnetoencefalogramma ci permette di conoscere di più il nostro cervello
Neuroscienze

Un nuovo magnetoencefalogramma ci permette di conoscere di più il nostro cervello

È stato recentemente sviluppato un nuovo strumento di magnetoencefalogramma (MEG) più sensibile rispetto ai sistemi attualmente disponibili. Questo nuovo scanner cerebrale può essere usato con pazienti che non possono usare gli scanner fissi tradizionali, come bambini piccoli o pazienti con disturbi neurodegenerativi.

Una morale innata come guida: la capacità di valutazione sociale in bambini in età preverbale
Psicologia

Una morale innata come guida: la capacità di valutazione sociale in bambini in età preverbale

In uno studio è stato indagato come avviene la valutazione sociale nei bambini in età preverbale e il senso del bene e del male sembrano essere innati.

Basta un Nudge e lo zucchero va giù
Psicologia

Basta un Nudge e lo zucchero va giù

Il Nudge Italia opera per promuovere comportamenti tesi al benessere personale e uno di questi può essere quello di moderare la quantità di zucchero assunta

Ma quante ne sai? Lingue straniere, una palestra per la mente
Neuroscienze

Ma quante ne sai? Lingue straniere, una palestra per la mente

Secondo quanto emerso da un nuovo studio, padroneggiare più lingue porterebbe a velocizzare la codifica di nuove parole all’interno della rete neuronale

Germania: nuove strade per la sperimentazione di un vaccino contro i tumori
Attualità

Germania: nuove strade per la sperimentazione di un vaccino contro i tumori

 La nuova tecnica sperimentata istruisce il sistema immunitario ad attaccare i tumori e sembra proprio aver dato esiti positivi su tre pazienti 

Atteggiamenti nei confronti della consulenza psicologica in pazienti della medicina di base: uno studio esplorativo
Psicologia

Atteggiamenti nei confronti della consulenza psicologica in pazienti della medicina di base: uno studio esplorativo

La presenza dello psicologo può essere utile anche per i pazienti di medicina generale, in quanto il trattamento farmacologico a volte risulta insufficiente

Fame chimica da uso di marijuana: questione di neuroni
Neuroscienze

Fame chimica da uso di marijuana: questione di neuroni

La “fame chimica” derivante dall’uso di marijuana sembrerebbe essere indotta da un gruppo di neuroni coinvolto nella soppressione della sensazione di fame.

Messaggio pubblicitario