Messaggio pubblicitario Master DA 2020

Liberati dalla gelosia (2019) di D. Algeri – Recensione del libro

"Liberati dalla gelosia" è un’opera scorrevole che offre una panoramica generale sulla gelosia, la sua composizione e le diverse sfaccettature.

ID Articolo: 171901 - Pubblicato il: 11 febbraio 2020
Liberati dalla gelosia (2019) di D. Algeri – Recensione del libro
Messaggio pubblicitario SFU 2020
Condividi

Liberati dalla gelosia di Davide Algeri è un manuale pratico per conoscere la gelosia, capirne l’origine, come le motivazioni profonde, e affrontarla in maniera funzionale attraverso strategie efficaci.

 

Messaggio pubblicitario Davide Algeri, psicoterapeuta con specializzazione in sessuologia clinica, in Liberati dalla gelosia approfondisce in maniera competente il tema della gelosia, mantenendo una prospettiva divulgativa. Il volume quindi può essere utile sia per il lettore inesperto, che come strumento per il professionista.

La gelosia è un sentimento umano, fa parte della nostra gamma emotiva e ha lo scopo di segnalarci la possibilità della perdita di un oggetto d’amore per opera di una terzo. Non riguarda solo le relazioni amorose, possiamo sentirci gelosi di un amico o dei nostri genitori in presenza di fratelli o sorelle.

La gelosia diventa problematica quando diventa un’ossessione costante, soprattutto per l’impatto che potrebbe avere sulle nostre relazioni quando viene agita attraverso i comportamenti.

Spesso viene associata all’amore, ma in realtà ha molto più a che fare con temi personali come i valori, l’insicurezza, la bassa autostima, il controllo e la possessività.

La struttura dell’opera procede all’approfondimento del tema in cinque capitoli. Si parte da un inquadramento generale sulla gelosia, differenziandone i diversi tipi; non solo quella normale di una coppia sana contro quella patologica della coppia disfunzionale, ma anche la gelosia emotiva rispetto a quella sessuale, quella ossessiva e quella retroattiva, ognuna con differenti caratteristiche e origini.

Nel secondo capitolo del volume si approfondisce il profilo del geloso in un’ottica evolutiva. La gelosia che può provare un bambino nei confronti di chi presta le prime cure, la madre generalmente, nella relazione di attaccamento, non ha la stessa sostanza della gelosia tra adolescenti, quando i rapporti sono vissuti in modo assolutistico. Ancora diversa è la gelosia tra adulti, positiva o dannosa, a seconda dell’effetto di miglioramento o rovina nella relazione con il partner.

Nel terzo capitolo di Liberati dalla gelosia si passa ad approfondire il ruolo della cosiddetta “vittima”, il partner oggetto della gelosia, che in alcuni casi contribuisce a farla sviluppare e a mantenerla con comportamenti ambigui e manipolatori, dove non sempre è chiaro il confine tra involontario e deliberato.

Messaggio pubblicitario Non viene lasciato inesplorato nemmeno il ruolo dei social network nell’influenzare la gelosia patologica nelle relazioni. Applicazioni come Instagram e Facebook hanno di fatto cambiato il modo di vivere la coppia, permettendo una vicinanza costante e l’apertura di una finestra sulla vita quotidiana e passata del proprio partner, inedita e facilmente violabile.

L’ultima parte viene riservata agli esercizi di stampo cognitivo-comportamentale per recuperare l’autocontrollo e la gestione della gelosia, per salvaguardare la propria salute mentale e per salvare la relazione messa a rischio da un’emozione così invadente e potenzialmente dannosa.

Liberati dalla gelosia è un’opera scorrevole che offre una panoramica generale sulla gelosia, la sua composizione e le diverse sfaccettature. Il libro ha anche il pregio di approfondire non solo il profilo del geloso, ma anche di soffermarsi sul possibile impatto che questa emozione può avere sulla controparte e quale può essere il suo ruolo attivo in alcuni casi.

Gli esercizi, allo stesso modo, si rivolgono sia alla persona gelosa – per il miglioramento di alcune aree, come quella dei pensieri automatici, della consapevolezza emotiva, dell’autostima – sia alla “vittima” potenziale o reale della gelosia, con una serie di strategie per evitare che venga alimentata portando a conseguenze anche pericolose per la propria incolumità.

 

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 4, media: 4,25 su 5)

Consigliato dalla redazione

Gelosia: caratteristiche, componenti e risvolti romantici e patologici

La Gelosia: tra romanticismo e patologia

La gelosia non è né sinonimo né contrario di amore, è una spinta irrazionale che devasta i rapporti facendo ottenere il contrario di ciò che si desidera

Bibliografia

  • D. Algeri (2019). Liberati dalla gelosia. Dario Flaccovio Editore
State of Mind © 2011-2020 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Categorie

Messaggio pubblicitario