Le partner dei militari sarebbero più soggette a sviluppare depressione e binge drinking

Avere un partner militare potrebbe essere un fattore di stress, che aumenterebbe, secondo un recente studio, l'incidenza di depressione e binge drinking

ID Articolo: 169018 - Pubblicato il: 10 ottobre 2019
Le partner dei militari sarebbero più soggette a sviluppare depressione e binge drinking
Messaggio pubblicitario SFU Magistrale
Condividi

In quanto istituzione rigida l’esercito richiede dedizione e impegno da parte dei militari; tuttavia, queste richieste non si limitano solo a loro, ma si estendono anche a famiglie e in particolare alle partner dei militari.

 

Messaggio pubblicitario Le partner dei militari sono esposte a una serie di fattori di stress legati all’occupazione del coniuge, tra cui il trasferimento regolare, le separazioni e i ricongiungimenti familiari e il coinvolgimento emotivo dei militari nei dislocamenti.

Diversi studi hanno rilevato che queste esperienze possono aumentare lo stress familiare e contribuire alla cattiva salute e al benessere dei partner dei militari.

Uno studio, condotto dal King’s Centre for Military Health Research at the Institute of Psychiatry, Psychology & Neuroscience (IoPPN), è stato pubblicato su European Journal of Psychotraumatology e ha come obiettivo quello di indagare i problemi di salute mentale e il consumo di alcol nei coniugi/partner dei militari nel Regno Unito.

Per lo studio i ricercatori hanno usato due database: uno appartenente allo studio Children of Military Fathers, nel quale venivano raccolti i dati dei coniugi/partner dei militari, l’altro appartenente all’Adult Psychiatric Morbidity Survey (APMS) del 2007, utilizzato per raccogliere i dati della popolazione generale femminile.

Il campione perciò era composto da due gruppi: quello delle coniugi/partner dei militari (n=405) e quello delle donne appartenenti alla popolazione generale (n=1594).

A entrambi i gruppi erano stati somministrati diversi questionari:

  • Alcohol Use Disorders Identification Test (AUDIT) volto ad indagare il consumo di alcol
  • Patient Health Questionnaire (PHQ-9) per misurare l’umore, la concentrazione, il sonno e l’alimentazione
  • Clinical Interview Schedule-Revised (CIS-R) per indagare la gravità dei sintomi depressivi
  • PTSD Checklist Civilian Version (PCL-C) per indagare i sintomi del PTSD

Messaggio pubblicitario Confrontando i due gruppi è emerso che il gruppo delle coniugi dei militari riportava livelli significativi di depressione e di consumo di alcol, sia settimanale che giornaliero, rispetto alla popolazione generale femminile. Tuttavia, non vi erano differenze significative per quanto riguardava i sintomi legati al PTSD.

Nello specifico, circa il 7% delle donne partner di militari presentava sintomi depressivi rispetto al 3% delle donne appartenenti alla popolazione generale femminile, mentre circa il 9.7% delle donne partner di militari presentava episodi di binge drinking sia giornalieri che settimanali rispetto al 8.9% della popolazione femminile generale.

Concludendo, questo è il primo studio che esamina la salute mentale e il consumo di alcol tra le coniugi/partner dei militari del Regno Unito. La prevalenza significativamente più alta di una probabile depressione e del consumo e abuso di alcol rispetto alle donne nella popolazione generale suggerisce che siano necessarie ulteriori ricerche, riguardanti la salute mentale e il consumo di alcol all’interno di questa specifica popolazione al fine di individuare o sviluppare campagne di prevenzione per ridurre uso di alcol e supportare il benessere.

 

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 4, media: 4,00 su 5)

Consigliato dalla redazione

Cosa ci spinge a bere un drink dopo l'altro? La risposta nei nostri neuroni - Immagine: 91875876

Cosa ci spinge a bere un drink dopo l'altro? La risposta nei nostri neuroni

L'alcol modifica struttura e funzionalità di alcuni neuroni della regione del cervello che regola le nostre azioni: questo spiegherebbe il binge drinking.

Bibliografia

  • Gribble, R., Goodwin, L., & Fear, N. T. (2019). Mental health outcomes and alcohol consumption among UK military spouses/partners: a comparison with women in the general population. European Journal of Psychotraumatology, 10(1), 1654781. doi:10.1080/20008198.2019.1654781
  • Padden, D., & Posey, S. M. (2012). Caring for military spouses in primary care. Journal of the American Academy of Nurse Practitioners, 25(3), 141–146.
  • Segal, M. W. (1986). The Military And the Family As Greedy Institutions. Armed Forces & Society, 13(1), 9–38.
  • Burrell, L. M., Adams, G. A., Durand, D. B., & Castro, C. A. (2006). The Impact of Military Lifestyle Demands on Well-Being, Army, and Family Outcomes. Armed Forces & Society, 33(1), 43–58.
  • Drummet, A. R., Coleman, M., & Cable, S. (2003). Military Families Under Stress: Implications for Family Life Education*. Family Relations, 52(3), 279–287.
State of Mind © 2011-2019 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Argomenti

Scritto da

Categorie

Messaggio pubblicitario