Stigma e qualità della vita nell’obesità: traduzione e adattamento di strumenti valutativi

La ricerca ha cercato di ovviare a uno dei più importanti problemi nello studio sullo stigma in soggetti obesi: adattare l’uso di strumenti valutativi.

ID Articolo: 115712 - Pubblicato il: 24 novembre 2015
Stigma e qualità della vita nell’obesità: traduzione e adattamento di strumenti valutativi
Messaggio pubblicitario SFU Magistrale
Condividi

Questo articolo ha partecipato al Premio State of Mind 2014 Sezione Junior

Stigma e qualità della vita nell’obesità: traduzione e adattamento di strumenti valutativi

Autore: Elisa Martina Pagani (Università Cattolica del Sacro Cuore Milano)

Abstract

L’équipe del dipartimento di psicologia clinica dell’Università Cattolica di Milano, nel 2012 ha sviluppato un progetto di ricerca per l’analisi della qualità della vita e dello stigma nei soggetti con obesità. La ricerca si è svolta tramite la somministrazione di questionari per rilevare differenti variabili nell’ ambito della patologia e della sanità. Sin da subito i ricercatori si sono resi consapevoli delle difficoltà di adattamento e traduzione degli strumenti dalla lingua inglese a quella italiana, ed hanno dunque indagato la variabilità degli approcci per ottenere una guida semplice e chiara al fine di facilitare l’adozione, l’uniformità e l’uso dei questionari.

 

Abstract (English)

In 2012, the team of the department of clinical psychology at the Catholic University of Milan developed a research project to analyze the quality of life and stigma in people with obesity. The research was conducted by administering questionnaires to detect different variables in the context of disease and health. Right now, researchers have become aware of the difficulties of adaptation and translation tools from English to Italian, and they have therefore investigated the variability of approaches to obtain a clear and simple guidance to facilitate the adoption, uniformity and use of questionnaires.

 

Key words: stigma, obesità, QoL, adattamento, traduzione.

ALLEGATO 1 ALLEGATO 2 

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 1, media: 5,00 su 5)

Consigliato dalla redazione

I professionisti della salute sono immuni allo stigma del peso?

I professionisti della salute sono immuni allo stigma sul peso?

La ricerca ha rilevato che anche i professionisti della salute tendono a stigmatizzare i pazienti obesi o con disturbi alimentari - Psicologia
State of Mind © 2011-2019 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Argomenti

Scritto da

Università e centri di ricerca

Messaggio pubblicitario