Praticare Mindfulness può migliorare la qualità del sonno

Praticare Mindfulness potrebbe assumere un ruolo importante per prevenire e risolvere problemi del sonno e per migliorare la qualità di vita

ID Articolo: 107305 - Pubblicato il: 06 marzo 2015
Praticare Mindfulness può migliorare la qualità del sonno
Messaggio pubblicitario SFU Magistrale
Condividi

FLASH NEWS

Questo studio dimostra che praticare Mindfulness potrebbe assumere un ruolo importante per prevenire e risolvere i problemi del sonno e per evitare che si presentino conseguenze nella vita di tutti i giorni.

ARTICOLI SU: SONNO

Secondo uno studio pubblicato dal JAMA Internal Medicine, le pratiche di Mindfulness migliorano la qualità del sonno in adulti più anziani. Nello specifico lo studio ha coinvolto in un trial clinico un gruppo di adulti anziani con moderati disturbi del sonno comparando l’efficacia della meditazione con un programma più strutturato, focalizzato sul cambiamento delle abitudini e della routine di persone che riferiscono una qualità del sonno precaria.

Messaggio pubblicitario Il 50% degli individui che hanno all’incirca 55 anni di età presenta disturbi del sonno, un problema medico generale e della salute pubblica che riguarda gran parte della popolazione nazionale. La letteratura in merito ci segnala una stretta associazione tra i disturbi moderati del sonno in adulti più anziani e alti livelli di stanchezza, disturbi dell’umore, sintomi di depressione e ridotta qualità della vita.

DISTURBI DEL SONNO

Attraverso uno studio clinico randomizzato (RCT), David Black e i suoi collaboratori hanno reclutato 49 individui (con età media di 66 anni) a Los Angeles . Lo studio includeva 24 individui che prendevano parte ad un percorso di pratiche di consapevolezza standardizzate mindful (MAPs) e 25 individui che partecipavano un intervento di educazione all’ igiene del sonno (SHE). Le differenze tra i due gruppi erano misurate usando il Pittsburgh Sleep Quality Index (PSQI), e un questionario self-report sui disturbi del sonno. 

I partecipanti al gruppo MAP hanno mostrato dopo l’intervento un miglioramento rispetto al gruppo SHE per quanto riguarda le misure secondarie di insonnia quali sintomi di depressione, stanchezza fisica e fatica. Al contrario non sono emerse differenze tra i due gruppi per quanto riguarda i livelli di ansia, stress, o segnali antinfiammatori, indici che sono diminuiti nel tempo in entrambi i gruppi.

Questo studio dimostra che praticare Mindfulness potrebbe assumere un ruolo importante per prevenire e risolvere i problemi del sonno e per evitare che si presentino conseguenze nella vita di tutti i giorni.

MINDFULNESS

Messaggio pubblicitario Adam Spira, dottore di ricerca della Bloomberg School of Public Health in Baltimore, soddisfatto dei risultati ottenuti dalla ricerca di Black e colleghi, sostiene la necessità di incentivare l’utilizzo di trattamenti di comunità come la meditazione, sia per migliorare la condizione di coloro che soffrono di insonnia, sia per prevenire l’eventuale comparsa dell’associazione tra il raggiungimento dell’età adulta e la comparsa di insonnia.

 

ARTICOLO CONSIGLIATO:

La Mindfulness come strumento di prevenzione e gestione dello stress lavoro-correlato

 

BIBLIOGRAFIA:

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 1, media: 5,00 su 5)
State of Mind © 2011-2019 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Scritto da

Sono citati nel testo

Università e centri di ricerca

Riviste scientifiche

Categorie

Messaggio pubblicitario