EABCT 2013 – Report dal congresso di Marrakesh. Di Michele Procacci

A settembre si è svolto il congresso della European Association for Behavioural and Cognitive Therapies EABCT, società scientifica della terapia cognitiva

ID Articolo: 35126 - Pubblicato il: 08 ottobre 2013
Messaggio pubblicitario SFU 2020
Condividi

Michele Procacci

EABCT 2013 MARRAKESH

EABCT 2013 – Report dal congresso

 

EABCT 2013 MarrakeshDal 25 al 28 settembre 2013 si è svolto a Marrakesh il congresso della European Association for Behavioural and Cognitive Therapies (EABCT), una delle principali società scientifiche della terapia cognitiva.

Pubblichiamo con piacere l’istruttiva mail del dott. Michele Procacci, che ha partecipato al congresso.

Si è concluso da pochi giorni il congresso 2013 dell’EABCT, la European Association for Behavioural and Cognitive Therapies. Notevole l’afflusso, più di 1200 partecipanti, provenienti da 60 diversi paesi, inclusi i paesi del nordafrica, del medio oriente, e un gruppo di canadesi e di nordamericani. Buona quindi idea di scegliere come sede 2013 Marrakesh in Marocco. Philip Tata e il Board EABCT hanno affrontato un impegnativo lavoro di organizzazione degli spazi dei simposi in parallelo (fino a 15 per sessione), letture in plenaria, sessioni poster e 43 workshop pre- e intra- congresso.

Era presente la ricerca di base applicata alla clinica, la classica ricerca di efficacia sui protocolli cognitivi comportamentali standard per i disturbi emotivi, e dati preliminari su nuovi interventi di tipo processuale su worry, rimuginio, errori di ragionamento, social ranking processes, processi di regolazione emotiva, e così via.

Messaggio pubblicitario La CBT si apre a forme di parziale superamento dei trattamenti standard: Schema Therapy per disturbi di personalità, terapia dell’accettazione e impegno (Acceptance and Committment Therapy) per i disturbi depressivi, terapie centrate sulla mindfulness (MBCT, mindfulness based cognitive therapy, e MBSR, mindfulness based stress reduction) e terapie metacognitive varie.

Antonio Pinto ha presentato un programma di simposi di otto Special Interest Group che ha visto alcuni ricercatori italiani tra i promotori, un modo di mettere in rete esperienze cliniche e di ricerca tra colleghi di diversi paesi, appartenenti a società affiliate alla EABCT, una novità di questo congresso. Non sono mancati alcuni relatori di spicco nella EABCT: Arntz ha parlato di tecniche di imagery per il trauma, Rapee del suo modello di trattamento per l’ansia infantile e adolescenziale, Gilbert del sua Compassion Therapy, Cottraux di personalità, Purdon di ossessività, Pinto-Guveia, Sungur ha esposto il modello metacognivo di Wells, e così via.

L’abbondanza degli interventi in parallelo ha fornito un programma articolato e anche inevitabili sovrapposizioni di sessioni, creando talvolta l’imbarazzo nella scelta. Le sessioni dei simposi e dei poster hanno fornito interessanti lavori, con una generazione di clinici e ricercatori giovani agguerriti e preparati.

La sede del convegno era un palazzo dei congressi e strutture alberghiere in un palmeto a circa 10 chilometri dal centro della città. L’atmosfera di Marrakesh ha fatto da splendida cornice al congresso. Di sera è stato piacevole recarsi nella Medina e confondersi nella folla di venditori e spettacoli in strada musicali e con animali. Marrakesh antica porta verso le montagne dell’ Atlante e verso il deserto, ha mantenuto l’atmosfera del vicino oriente mescolata ad una gioventù  che ha familiarizzato con i costumi europei. Porteremo negli occhi e nelle orecchie colori e suoni di questa città.

LEGGI ANCHE:

EABCT – EUROPEAN ASSOCIATION FOR BEHAVIOURAL AND COGNITIVE THERAPIES – RIMUGINIO (WORRY) E RUMINAZIONE (RUMINATION)

 ARTICOLI SUI CONGRESSI EABCT

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 6, media: 5,00 su 5)
State of Mind © 2011-2021 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario