Strategie Mnestiche nel Trattamento della Depressione

Una specifica strategia mnestica per aiutare i pazienti con depressione nel recupero dei ricordi delle esperienze positive nella loro vita.

ID Articolo: 26970 - Pubblicato il: 06 marzo 2013
Messaggio pubblicitario SFU Magistrale
Condividi

FLASH NEWS

Rassegna Stampa - State of Mind - Il Giornale delle Scienze Psicologiche

Una specifica strategia mnestica per aiutare i pazienti con depressione nel recupero dei ricordi delle esperienze positive nella loro vita.

LEGGI GLI ARTICOLI SU: DEPRESSIONE

Una nuova ricerca pubblicata su Clinical Psychological Science propone – supportandola con dati di efficacia- una specifica strategia mnestica per aiutare i pazienti con depressione nel recupero dei ricordi delle esperienze positive nella loro quotidianità.

Già precedenti studi hanno sottolineato che l’essere in grado di recuperare ricordi concreti e dettagliate legati a emozioni positive promuove l’innalzamento del tono dell’umore dei pazienti con depressione: sembrerebbe che questo tipo di ricordi vividi, dettagliati e quotidiani siano in qualche modo offuscati in coloro che soffrono di depressione.

Come i ricordi influenzano le emozioni. - Immagine: © adimas - Fotolia.com

Articolo Consigliato: Come i ricordi influenzano le emozioni

In questo nuovo studio i ricercatori si sono chiesti se un metodo molto noto nell’ambito della psicologia generale, il Metodo dei Loci, potesse essere efficace nell’aiutare i pazienti con depressione a richiamare alla memoria con maggiore facilità i ricordi di esperienze postive quotidiane. Il metodo dei loci classico consiste nell’associare specifici items target da ricordare a oggetti o a luoghi: nel momento del recupero mnestico dunque, si immaginano i diversi luoghi lungo uno strada o una sequenza di oggetti richiamando quindi anche le memorie precedentemente associate ad essi.

LEGGI GLI ARTICOLI SU: MEMORIA

Nello studio è stato chiesto ai pazienti depressi di identificare 15 ricordi a valenza positiva; a un gruppo è stato prescritto il metodo dei Loci per creare associazioni specifiche tra oggetti-luoghi e ricordi, mentre al gruppo di controllo è stata indicata una strategia più generica di rehearsal. Dopo il periodo di pratica, a brevissimo termine i due metodi si sono dimostrati entrambi efficaci: tutti i partecipanti sono stati in grado di ricordare i 15 ricordi inizialmente identificati. Il punto interessante è che con il passare del tempo si notano fenomeni differenti: a lungo termine, dopo una settimana di pratica continuata a casa, i pazienti che avevano utlizzato il metodo dei Loci ricordavano in misura significativamente maggiore le 15 esperienze positive rispetto ai pazienti del gruppo di controllo.

LEGGI GLI ARTICOLI SU: PSICOLOGIA POSITIVA

Messaggio pubblicitario  Quindi lo studio dimostra l’efficacia applicativa in ambito autobiografico del Metodo dei Loci in quanto intervento mnestico efficace per pazienti con depressione. Peccato che lo studio non abbia valutato l’andamento sintomatologico in relazione a questo effetto mnestico, e interessante sarebbel’indagine del processo di regolazione emotiva sottostante.

LEGGI GLI ARTICOLI SU:

DEPRESSIONE – MEMORIA – PSICOLOGIA POSITIVA

 

 

BIBLIOGRAFIA:

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 2, media: 5,00 su 5)
State of Mind © 2011-2020 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Riviste scientifiche

Categorie

Messaggio pubblicitario