Open School – Studi Cognitivi

Condividi

 STUDI COGNITIVI

Open School

Modena Open School 6

Open School


Modena Open School 4Dall’anno 2013 la programmazione della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Cognitiva e Cognitivo-Comportamentale Studi Cognitivi prevede, oltre alle ore dedicate alla didattica, ai Seminari e ai workshop, uno spazio di applicazione pratica delle conoscenze acquisite, che prende il nome di Open School.

Le attività che rientrano nell’ambito del Progetto Open School forniscono agli allievi la possibilità di sperimentare in modo più concreto le conoscenze che si ritengono più idonee per il loro percorso di formazione.

 

 

Modena Open School 1In particolare, gli allievi hanno la possibilità di essere affiancati e indirizzati nella stesura di articoli per State of Mind. Partendo da articoli scientifici pubblicati su riviste peer-reviewed e da considerazioni personali, vengono coinvolti nell’approfondimento della bibliografia consigliata dalla scuola, affrontando tematiche pratiche che non trovano spazio nella programmazione frontale ma che si rivelano utili per la loro formazione e la loro attività professionale (come la psicologia dello sport, l’utilizzo di strumenti testistici su casi clinici, pratiche di mindfulness, etc.).

Le attività che rientrano nel progetto Open School prevedono moduli tematici di 4 ore, a cui gli allievi possono partecipare in gruppi composti al massimo da 15 persone, al fine di poter coinvolgere attivamente ogni allievo e sono condotti da docenti della Scuola, professionisti che operano nella Sede, allievi ed ex allievi, ognuno dei quali offre il proprio contributo in base alle specifiche competenze.

Questo spazio, all’interno di State of Mind, racchiude i contributi che gli allievi hanno sviluppato a partire dai percorsi tematici proposti e dalle proprie considerazioni personali.

 

GLI ARTICOLI DELLA OPEN SCHOOL DI STUDI COGNITIVI:

Articoli

Encefalopatia ipossico-ischemica nel neonato
Neuroscienze Psicologia

Encefalopatia ipossico-ischemica nel neonato

Encefalopatia ipossico-ischemica nel neonato: che cos è, quali sono i fattori di rischio e le possibili conseguenze nuropatologiche sia nel neonato a termine che prematuro.

Mamma che pappa! Come il modo che i genitori hanno di sfamare i propri figli influenza lo sviluppo di sovrappeso e obesità?
Psicologia

Mamma che pappa! Come il modo che i genitori hanno di sfamare i propri figli influenza lo sviluppo di sovrappeso e obesità?

Durante l’interazione madre-bambino nei momenti del pasto, sia lo stile genitoriale che il modo specifico di dar da mangiare al proprio figlio, possono influenzare il comportamento alimentare del bambino e, di conseguenza, avere un ruolo nell’insorgere di problematiche di sovrappeso e obesità infantile.

L’infortunio sportivo: fattori psicologici di vulnerabilità e di protezione, prima e dopo l’evento
Psicologia

L’infortunio sportivo: fattori psicologici di vulnerabilità e di protezione, prima e dopo l’evento

L’ infortunio sportivo è un evento che comprende diversi fattori bio-psico-sociali. Lo psicologo dello sport può giocare un ruolo chiave sia nell’individuazione di eventuali fattori di rischio, sia nell’aiutare l’atleta a gestire le conseguenze di tali eventi.

Le demenze non Alzheimer e l’Afasia Progressiva Primaria
Neuroscienze

Le demenze non Alzheimer e l’Afasia Progressiva Primaria

L’ afasia progressiva primaria (APP) è una sindrome neurologica rara caratterizzata da aspetti clinici polimorfi che presentano come elemento in comune la perdita del linguaggio. Il deficit linguistico può presentarsi a livello fonologico, semantico e sintattico, sul versante orale o scritto.

L’influenza delle emozioni nell’apprendimento in età evolutiva
Psicologia

L’influenza delle emozioni nell’apprendimento in età evolutiva

Numerose ricerche hanno messo in evidenza come la competenza emotiva, che raccoglie la capacità di autocontrollo, di gestire la propria collera e l’empatia, possa avere un’influenza sui processi di apprendimento.

Contesti di sviluppo della competenza sociale: la famiglia e il gruppo dei pari
Psicologia

Contesti di sviluppo della competenza sociale: la famiglia e il gruppo dei pari

Lo sviluppo sociale è influenzato da relazioni di tipo verticale (con i genitori) e di tipo orizzontale (con il gruppo dei pari). In maniera differente, ciascuna di queste relazioni consente al bambino di acquisire le abilità che gli consentiranno di imparare a stare con gli altri nel mondo.

Indicatori e interventi di miglioramento della qualità di vita e del benessere in pazienti con malattie neuromuscolari
Psicologia Psicoterapia

Indicatori e interventi di miglioramento della qualità di vita e del benessere in pazienti con malattie neuromuscolari

La qualità di vita nelle persone con malattie neuromuscolari sembra fortemente influenzata da fattori psico-sociali. Per questo motivo, sono stati sviluppati nuovi strumenti di valutazione del benessere e sempre di più sono le modalità di trattamento che comprendono anche un percorso psicoterapeutico.

Il Coping Power Program per il trattamento multimodale del bambino difficile
Psicoterapia

Il Coping Power Program per il trattamento multimodale del bambino difficile

Il Coping Power Program (CPP) è un programma di intervento di comprovata efficacia pensato per i bambini (e le loro famiglie) che mostrano problemi nella gestione e nel controllo dell’aggressività, dell’impulsività e della rabbia.

Oltre la fragilità psicologica: la genetica del suicidio
Neuroscienze Psichiatria Psicologia

Oltre la fragilità psicologica: la genetica del suicidio

Molte ricerche da oltre trent’anni hanno riscontrato come il suicidio presenti anche delle determinanti biologiche. E’ stata dimostrata e constatata infatti l’implicazione genetica del sistema serotoninergico nel comportamento suicidario.

Stress genitoriale: i vissuti interni e le emozioni nei genitori di bambini affetti da varie forme di psicopatologia
Psicologia

Stress genitoriale: i vissuti interni e le emozioni nei genitori di bambini affetti da varie forme di psicopatologia

Sono diversi gli studi in letteratura che hanno indagato le condizioni di stress genitoriale percepito dai genitori di bambini affetti da diverse forme di psicopatologia. I risultati mostrano l’interazione di diversi fattori e una differenza nel livello di stress sperimentato da madri e padri.

I giovani e l’alcol: vecchi vizi e nuove tendenze
Psicologia

I giovani e l’alcol: vecchi vizi e nuove tendenze

L’uso di alcol è un fenomeno ampiamente diffuso tra i giovani e assume differenti connotazioni psicologiche, sociologiche e culturali. Le sue manifestazioni sono cambiate negli anni e oggi si affrontano nuovi scenari, tra cui il Binge Drinking cioè la tendenza a bere fino all’eccesso concentrata in singole occasioni.

Farma party: la pericolosa moda delle feste a base di farmaci, sempre più diffusa tra gli adolescenti
Attualità Psicologia

Farma party: la pericolosa moda delle feste a base di farmaci, sempre più diffusa tra gli adolescenti

Il termine farma party è stato ideato dai mass media americani per descrivere le feste in cui adolescenti si scambiano ed ingeriscono casualmente alcuni prodotti farmaceutici, fino ad esserne intossicati.

La nascita del costrutto della co-ruminazione
Psicologia

La nascita del costrutto della co-ruminazione

Il costrutto di co-ruminazione nasce per spiegare le differenze di genere negli adolescenti e nei giovani adulti rispetto all’amicizia e alle strategie di coping e indica quel processo interpersonale consistente in una discussione ossessiva e passiva dei propri problemi personali con un amico fidato.

La CBT è efficace nei pazienti con malattia di Charcot-Marie-Tooth (CMT)?
Neuroscienze Psichiatria Psicoterapia

La CBT è efficace nei pazienti con malattia di Charcot-Marie-Tooth (CMT)?

La Terapia Cognitivo-Comportamentale (CBT) si sta rivelando un trattamento efficace per trattare depressione ed insonnia anche nelle persone affette da malattia di Charcot-Marie-Tooth

Scuola: l’intelligenza emotiva come prevenzione del disagio di bambini e adolescenti
Psicologia

Scuola: l’intelligenza emotiva come prevenzione del disagio di bambini e adolescenti

La scuola può costituire un importante luogo per lo sviluppo dell’ intelligenza emotiva e di prevenzione del disagio di bambini e adolescenti.

Interazione genitori-figli: la sollecitazione in bambini con Sindrome di Down e Disturbo dello Spettro Autistico
Psicologia

Interazione genitori-figli: la sollecitazione in bambini con Sindrome di Down e Disturbo dello Spettro Autistico

Secondo un lavoro di ricerca, le disfunzioni che scaturiscono dalla condizione di sviluppo atipico, come nel caso della Sindrome di Down o del Disturbo dello Spettro Autistico, vanno ad interferire, talvolta anche in modo significativo, sull’abituale comunicazione e interazione genitori-figli

Autismo: un focus sull’Applied Behaviour Analysis (ABA)
Psicologia Psicoterapia

Autismo: un focus sull’Applied Behaviour Analysis (ABA)

L’ ABA (Applied Behaviour Analysis) per l’ autismo è un insieme di procedure di intervento intensivo precoce, basate su principi comportamentali Skinneriani

Approcci psicoterapeutici per i pazienti affetti da sclerosi multipla
Neuroscienze Psicologia Psicoterapia

Approcci psicoterapeutici per i pazienti affetti da sclerosi multipla

La psicoterapia nella sclerosi multipla aiuta a ripristinare l’ equilibrio emotivo e relazionale del paziente, promuovendo le risorse personali e ambientali

La Sindrome Psicotica Attenuata (Attenuated Psychotic Syndrome – APS): dalla ricerca al dsm-5
Psichiatria Psicologia

La Sindrome Psicotica Attenuata (Attenuated Psychotic Syndrome – APS): dalla ricerca al dsm-5

La Sindrome Psicotica Attenuata (Attenuated Psychosis Sydrome) è frutto degli sviluppi della ricerca sugli esordi psicotici e sulle fasi premorbose, precedenti al primo episodio psicotico

Che schifo, solo a guardare ho bisogno di lavarmi! Disturbo ossessivo-compulsivo e propensione al disgusto
Psicologia Psicoterapia

Che schifo, solo a guardare ho bisogno di lavarmi! Disturbo ossessivo-compulsivo e propensione al disgusto

Da vari studi emerge il legame tra disgusto e Disturbo Ossessivo-Compulsivo, importante per l’utilizzo di nuovi trattamenti, da integrare a quelli standard


Messaggio pubblicitario DEFAULT SU NETWORK FORMAZIONE
Messaggio pubblicitario NETWORK CLINICA 2 - footer right

Messaggio pubblicitario