Messaggio pubblicitario

Open School – Studi Cognitivi

Condividi

 STUDI COGNITIVI

Open School

Modena Open School 6

Open School


Modena Open School 4Dall’anno 2013 la programmazione della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Cognitiva e Cognitivo-Comportamentale Studi Cognitivi prevede, oltre alle ore dedicate alla didattica, ai Seminari e ai workshop, uno spazio di applicazione pratica delle conoscenze acquisite, che prende il nome di Open School.

Le attività che rientrano nell’ambito del Progetto Open School forniscono agli allievi la possibilità di sperimentare in modo più concreto le conoscenze che si ritengono più idonee per il loro percorso di formazione.

 

 

Modena Open School 1In particolare, gli allievi hanno la possibilità di essere affiancati e indirizzati nella stesura di articoli per State of Mind. Partendo da articoli scientifici pubblicati su riviste peer-reviewed e da considerazioni personali, vengono coinvolti nell’approfondimento della bibliografia consigliata dalla scuola, affrontando tematiche pratiche che non trovano spazio nella programmazione frontale ma che si rivelano utili per la loro formazione e la loro attività professionale (come la psicologia dello sport, l’utilizzo di strumenti testistici su casi clinici, pratiche di mindfulness, etc.).

Le attività che rientrano nel progetto Open School prevedono moduli tematici di 4 ore, a cui gli allievi possono partecipare in gruppi composti al massimo da 15 persone, al fine di poter coinvolgere attivamente ogni allievo e sono condotti da docenti della Scuola, professionisti che operano nella Sede, allievi ed ex allievi, ognuno dei quali offre il proprio contributo in base alle specifiche competenze.

Questo spazio, all’interno di State of Mind, racchiude i contributi che gli allievi hanno sviluppato a partire dai percorsi tematici proposti e dalle proprie considerazioni personali.

 

GLI ARTICOLI DELLA OPEN SCHOOL DI STUDI COGNITIVI:

Articoli

Decision making e l’ipotesi del marcatore somatico
Neuroscienze Psicologia

  Decision making e l’ipotesi del marcatore somatico

Il decision making è un processo frutto del ragionamento cognitivo, ma che coinvolge anche il corpo e le emozioni secondo

L’accettazione dell’invecchiamento: una strategia protettiva in età avanzata
Psicoterapia

  L’accettazione dell’invecchiamento: una strategia protettiva in età avanzata

Secondo l’ACT, l’ accettazione dell’ invecchiamento consente di valorizzare le risorse ancora disponibili e di migliorare la qualità della vita.

Mindfulness e autismo ad alto funzionamento 
Psicologia Psicoterapia

  Mindfulness e autismo ad alto funzionamento 

La mindfulness aiuta gli individui con autismo ad alto funzionamento a mettere in atto comportamenti diretti ad uno scopo invece

Il ruolo dell’abuso emotivo infantile e della percezione di sé nei Disturbi del Comportamento Alimentare
Psicologia

  Il ruolo dell’abuso emotivo infantile e della percezione di sé nei Disturbi del Comportamento Alimentare

L’ abuso emotivo infantile gioca un ruolo centrale nell’eziologia dei DCA: è soprattutto la percezione di sé a mediare tra

Lo sviluppo del comportamento prosociale dall’infanzia all’età adulta e le differenze di genere
Psicologia

  Lo sviluppo del comportamento prosociale dall’infanzia all’età adulta e le differenze di genere

Lo sviluppo del comportamento prosociale inizia nell’infanzia e continua fino all’età adulta. Esso sembrerebbe influenzato da diversi fattori

Da internet allo smartphone, mai più senza! – Il fenomeno delle new addictions
Attualità Psicologia

  Da internet allo smartphone, mai più senza! – Il fenomeno delle new addictions

Le new addictions potrebbero interessare un numero sempre maggiore di persone, basti pensare alla dipendenza da smartphone e alla dipendenza

Un’analisi critica del processo di superamento degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari
Attualità Psichiatria

  Un’analisi critica del processo di superamento degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari

Lo schierarsi a priori contro gli Ospedali Psichiatrici Giudiziari non permette di discernere il marcio dalle risorse, rifiutando così tutto

La compulsione come costrutto dell’ alimentazione incontrollata
Psicologia

  La compulsione come costrutto dell’ alimentazione incontrollata

L’ alimentazione compulsiva può essere un costrutto transdiagnostico utile per spiegare il disturbo da alimentazione incontrollata.

Ortoressia come strategia di coping nei soggetti anoressici
Psichiatria Psicologia

  Ortoressia come strategia di coping nei soggetti anoressici

Secondo alcuni autori l’ ortoressia può essere considerata una variante meno grave dell’ anoressia o una possibile strategia di coping.

Realtà Virtuale: un nuovo strumento per la diagnosi e il trattamento dei pazienti con ADHD
Psicologia Psicoterapia

  Realtà Virtuale: un nuovo strumento per la diagnosi e il trattamento dei pazienti con ADHD

Attualmente l’interesse per l’utilizzo della Realtà Virtuale in campo diagnostico e terapeutico si sta dirigendo verso diversi disturbi, tra cui

L’influenza dei fattori psicologici sul decorso della malattia nel paziente in dialisi
Psicologia

  L’influenza dei fattori psicologici sul decorso della malattia nel paziente in dialisi

I pazienti con insufficienza renale cronica che si sottopongono alla dialisi manifestano diverse emozioni e valutazioni sulla malattia.

L’ospedalizzazione dell’anziano: conseguenze e possibili interventi
Psicologia

  L’ospedalizzazione dell’anziano: conseguenze e possibili interventi

L’ ospedalizzazione dell’ anziano può comportare un declino in termini di funzionalità e autonomia e stati di delirium, ma vi

Il ruolo della Fobia Sociale nel fenomeno dell’Hikikomori
Psicologia

  Il ruolo della Fobia Sociale nel fenomeno dell’Hikikomori

Tra sindrome di Hikikomori e Fobia Sociale, vari elementi comuni: timore del giudizio, evitamento, paura del confronto. Quale relazione lega

L’ esposizione in realtà virtuale nel trattamento dei disturbi d’ansia
Psicologia Psicoterapia

  L’ esposizione in realtà virtuale nel trattamento dei disturbi d’ansia

Nel trattamento dei disturbi d’ansia risulta efficace l’ esposizione in realtà virtuale, con cui il terapeuta genera stimoli ansiogeni di

Alzheimer e benessere psicologico: gli interventi non farmacologici
Psicologia Psicoterapia

  Alzheimer e benessere psicologico: gli interventi non farmacologici

Doll Therapy, Orticultura e Validation Therapy sono solo alcuni dei trattamenti utilizzati per garantire il benessere dei pazienti con demenza

Rischio psicosi ed esordio psicotico: stato dell’arte e review delle nuove concettualizzazioni cliniche e diagnostiche relative agli stati mentali high risk
Psichiatria Psicologia

  Rischio psicosi ed esordio psicotico: stato dell’arte e review delle nuove concettualizzazioni cliniche e diagnostiche relative agli stati mentali high risk

In tema psicosi, negli ultimi anni vi è stato uno sviluppo di nuovi modelli di riconoscimento dell’ esordio psicotico, focalizzati

La Disforia di Genere: l’intervento psicologico con il paziente e con i familiari
Psicologia Psicoterapia

  La Disforia di Genere: l’intervento psicologico con il paziente e con i familiari

L’intervento psicologico accompagna il paziente con Disforia di genere nell’esplorazione della propria identità, garantendogli uno stile di vita stabile

Il mio papà è in carcere. Genitorialità e interventi possibili
Psicologia

  Il mio papà è in carcere. Genitorialità e interventi possibili

Avere i genitori in carcere può avere degli effetti sullo sviluppo dei figli e per questo vengono progettati interventi utili

La Depressione Perinatale e il suo sviluppo nei padri: stato attuale, differenze con la Depressione materna e possibili direzioni future
Psicologia

  La Depressione Perinatale e il suo sviluppo nei padri: stato attuale, differenze con la Depressione materna e possibili direzioni future

La depressione perinatale paterna è generalmente caratterizzata da irrequietezza, tristezza, umore depresso, perdita d’interessi, preoccupazione, insonnia.

L’ asfissia autoerotica: quando il piacere sessuale si fa pericoloso
Psicologia Psicoterapia

  L’ asfissia autoerotica: quando il piacere sessuale si fa pericoloso

L’ asfissia autoerotica è un pericoloso comportamento sessuale atipico: con la deprivazione di ossigeno al cervello, si cerca più piacere


Messaggio pubblicitario SCUOLA DI PSICOTERAPIA
Messaggio pubblicitario centro psicoterapia

Messaggio pubblicitario