Messaggio pubblicitario

Terapia Cognitivo-Comportamentale per i Disturbi dell’Alimentazione (CBT-ED)

Leggi tutti gli articoli che parlano di Terapia Cognitivo-Comportamentale per i Disturbi dell’Alimentazione (CBT-ED)
Condividi

Articoli su Terapia Cognitivo-Comportamentale per i Disturbi dell’Alimentazione (CBT-ED)

Eating Problem Checklist (EPCL): un nuovo questionario per valutare la psicopatologia dei disturbi dell’alimentazione e i suoi cambiamenti seduta dopo seduta
Psicopedia Psicoterapia

Eating Problem Checklist (EPCL): un nuovo questionario per valutare la psicopatologia dei disturbi dell’alimentazione e i suoi cambiamenti seduta dopo seduta

L’Eating Problem Checklist (EPCL) è un questionario composto da 16 item, sviluppato per valutare la frequenza dei comportamenti e della psicopatologia dei disturbi dell’alimentazione negli ultimi 7 giorni. Può essere usato nella fase di assessment o durante il trattamento per monitorare il cambiamento.

Disturbo da binge-eating associato all’obesità: il problema non risolto della perdita di peso 
Psicoterapia

Disturbo da binge-eating associato all’obesità: il problema non risolto della perdita di peso 

R. Dalle Grave illustra i dati di ricerca secondo cui oggi la CBT-ED, la IPT e l’auto-aiuto guidato basato sulla CBT-ED sono gli interventi maggiormente efficaci per il trattamento del Binge Eating Disorder (BED). Mancano però di efficacia nella riduzione delle abbuffate e del peso sul lungo termine.

Lo stato attuale della terapia cognitivo comportamentale per i disturbi dell’alimentazione
Psicoterapia

Lo stato attuale della terapia cognitivo comportamentale per i disturbi dell’alimentazione

Un editoriale ha fatto il punto sullo stato attuale della CBT-ED, l’unico approccio raccomandato dalle NICE per trattare i disturbi alimentari in età adulta

Messaggio pubblicitario DEFAULT SU NETWORK FORMAZIONE
Messaggio pubblicitario DEFAULT SU NETWORK FORMAZIONE
Diventare Psicoterapeuta

Messaggio pubblicitario