EFT-NOVEMBRE-2022

PRESENTAZIONE PROGRAMMI EFFICACI IN ADOLESCENZA

Programmi di intervento di comprovata efficacia pensati per gli adolescenti e le loro famiglie : CPP COPING POWER PROGRAM, DBT-A DIALECTICAL BEHAVIOR ,THERAPY FOR ADOLESCENTS, HRT HABIT REVERSAL TRAINING

3 Febbraio 2022
Inizia il 3 Febbraio alle 20:45
Finisce il 3 Febbraio alle 21:45
Rivolto apubblico
Località Evento online
,

Prezzo Gratuito previa iscrizione
ContattoSegreteria
Telefono331 7372162 - 0541 1743055
Materiale Informativo Scarica


La terapia dialettico comportamentale (Dialectical Behavior Therapy – DBT) è un trattamento cognitivo comportamentale ideato da Marsha Linehan, professore di Psicologia Clinica presso la Washington University di Seattle (USA), originariamente sviluppato per persone con condotte parasuicidarie o suicidarie e in seguito applicato nel disturbo di personalità borderline.

Consiste in una combinazione di psicoterapia individuale, skills training di gruppo, consultazione (coaching) telefonica e un team di consultazione tra terapeuti.

Si basa su un modello biosociale e dialettico che enfatizza in modo particolare il ruolo delle difficoltà nel regolare le emozioni e il comportamento nei disturbi psicologici. La teoria biosociale della personalità propone una visione multifattoriale in cui il funzionamento mentale è l’esito dell’interdipendenza fra:

  • Fattori temperamentali (la biologia) che comportano e si concentrano su un’elevata vulnerabilità emotiva.
  • Fattori ambientali invalidanti rispetto all’esperienza emozionale soggettiva, cioè l’ambiente in cui siamo cresciuti, l’attaccamento.

L’ambiente diviene invalidante quando disconferma ogni comportamento ed emozione diversi da ciò che ci si attende. Secondo il modello biosociale, l’alterazione principale nel discontrollo degli impulsi è la compromissione dei sistemi di regolazione delle risposte emozionali. Tale dis-regolazione emotiva a sua volta dipende da una vulnerabilità di base associata ad una incapacità di controllare e regolare le proprie emozioni. La vulnerabilità emotiva è caratterizzata da un’alta sensibilità agli stimoli emozionali ed un’esperienza soggettiva di forte intensità delle emozioni (tempesta emotiva), a cui conseguono risposte emotive estremizzate o drammatiche (le reazioni emotive durano a lungo, sono difficili da calmare) e un lento ritorno alla normalità (facilità a riattivare le emozioni).

Il focus dello skill training, sia esso per adolescenti, per genitori e per adolescenti e genitori insieme, è insegnare abilità che possano essere utilizzate, affinate e generalizzate al contesto di vita di ciascuno, attraverso i seguenti moduli:

·       Abilità nucleari di Mindfulness

·       Regolazione emotiva

·       Tolleranza della sofferenza/gestione dell’impulso

·       Abilità di Efficacia Interpersonale

La terapia dialettico comportamentale è inclusa nelle Linee Guida dell’American Psychiatric Association (2001) e nelle Linee Guida NICE (2009) tra le terapie evidence based per il trattamento del disturbo borderline.

Negli ultimi anni il DBT skill training sta rapidamente emergendo anche come trattamento efficace per:

  • Depressione (Lynch, Morse, Mendelson, Robins, 2003; Bedics, Atkins, Comtois, Linhean, 2012; Harley, Sprich, Safren et al.,2008; Harley, R., Sprich, Safren, Jacobo, Fava, 2008; Feldamn, Harley, Kerrigan, Jacobo, Fava, 2009; Van Dijk, Jeffrey, Katz, 2013)
  • Rabbia (Soler et al. 2009; Telch et al. 2001; Koons et al. 2006; Cavanaugh et al. 2011)
  • Disregolazione emotiva (Lynch et al. 2003; Whitside, 2011)
  • Instabilità affettiva (Soler et al 2009)
  • Intensità emotiva (Safer et al. 2001)

 

Alcuni adattamenti dello skill training si sono dimostrati validi nei confronti dei disturbi alimentari (Safer, 2010; Safer et al. 2001; Telch et al. 2001); in quelli alcool-correlati; nel disturbo da deficit di attenzione/iperattività (Hirvikoski et al. 2011).

Fra gli altri training, rivolti al’età evolutiva, che sappiano coinvolgere i genitori, menzioniamo, il Coping Power Program (CPP), un protocollo di trattamento multimodale per i Disturbi da Comportamento Dirompente, sviluppato da J. Lochman nel corso degli anni ‘90, validato in Italia e utilizzato dal 2008 nel servizio “Al di là delle nuvole” dell’IRCCS Stella Maris di Calambrone (PISA).

Il Coping Power Program risponde all’esigenza di utilizzare un protocollo per la gestione dei Disturbi da Comportamento Dirompente che sia supportato empiricamente. Frequentemente in Età Evolutiva l’oppositività si riscontra nel Disturbo Oppositivo Provocatorio, ADHD, Disturbo di Condotta, generando sofferenza anche in comorbilità con i disturbi internalizzanti (Disturbi d’AnsiaDisturbi dell’Umore e con altri disturbi del Neurosviluppo.

Oltre ai protocolli di efficacia provata, già menzionati dai colleghi del Centro Clinico Studi Cognitivi di Rimini (es.: CBT-E per Disturbi Alimentari), ci sono altri protocolli evidence-based per l’età evolutiva, come l’Habit Reversal Training (HRT), insieme all’Esposizione con Prevenzione della Risposta (E/RP) è una delle tecniche maggiormente utilizzate per la terapia del Disturbo da Tic e della Sindrome di Tourette.
Si tratta di un trattamento comportamentale, ampiamente studiato e validato dalla letteratura e dalle ricerche scientifiche, applicabile a molti pazienti, a prescindere dall’età, dall’intensità del disturbo, dalla pervasività e dal grado di compromissione generale.

 

L’intervento sarà condotto dalla Dr.ssa Sara Alighieri, psicologa, psicoterapeuta cognitivo-comportamentale e Dirigente Psicologa presso NPIA ospedaliera Ausl Rimini

I giovedì dell’adolescenza sono un’iniziativa del Centro Clinico Studi Cognitivi Rimini

State of Mind © 2011-2022 Riproduzione riservata.

Messaggio pubblicitario