inTherapy

Articoli

Condividi

Tutti gli articoli di State of Mind presentati in ordine cronologico.

Your first day of school will be scary!
English

Your first day of school will be scary!

Parents’ words and anxiety disorders – Part 1 Anxiety disorders affect a range of individuals in marked and persistent ways. Unlike other clinical disorders (e.g. depression), anxiety disorders can begin to manifest themselves in early childhood, in some cases before a child is even ten years old. This is important

Quando le preoccupazioni fanno ammalare: il corpo saggio!
Neuroscienze

Quando le preoccupazioni fanno ammalare: il corpo saggio!

E’ ormai ampiamente riconosciuto, in letteratura e nell’esperienza clinica, che uno stile di pensiero ripetitivo, pervasivo e orientato in senso negativo, sia non solo una reazione comune ad eventi stressanti, ma in alcuni casi una risposta addirittura automatica che tutti noi utilizziamo a fronte di situazioni percepite come minacciose, incerte,

EDRS 2011: Eating Disorders Research Society 17th Annual Meeting Edinburgh, Scotland

EDRS 2011: Eating Disorders Research Society 17th Annual Meeting  Edinburgh, Scotland

Inizia oggi il diciassettesimo congresso annuale della Eating Disorders Research Society (EDRS). A pochi giorni dalla chiusura di ECED 2011, l’European Council on Eating Disorders tenutosi a Firenze, un nuovo appuntamento incentrato sul tema dello studio e trattamento dei disturbi alimentari. Link al programma dell’evento (22-24 settembre). Link al programma delle sessioni straordinarie.

Clicca su “condividi” su Facebook: sì, ma solo se mi fa agitare, arrabbiare o divertire!
Neuroscienze

Clicca su “condividi” su Facebook: sì, ma solo se mi fa agitare, arrabbiare o divertire!

Condividi su Facebook: sentirsi spaventati, arrabbiati o divertiti porta le persone a condividere storie e informazioni

Città o Campagna? Te lo dice lo Stress!
Neuroscienze

Città o Campagna? Te lo dice lo Stress!

Campagna o città? Questo è il problema: se sia meglio vivere in campagna, con animali e natura, oppure se vivere in città con un “mare” di palazzi e cemento. È ben noto che gli abitanti delle città in tutto il mondo godono di numerosi vantaggi rispetto ai loro compatrioti rurali

Musica per il nostro cervello (seconda parte)
Neuroscienze

Musica per il nostro cervello (seconda parte)

Nella prima parte di questo articolo ho scritto dell’influenza positiva che la musica esercita sul nostro cervello; non sorprende, infatti, che fin dalle antiche civiltà greche venissero intonati canti per curare le ferite di guerrieri e contadini, così come nei secoli successivi la musica fosse impiegata in casi di epilessia, perdita

Cognitivismo ed Economia

Cognitivismo ed Economia

COGNITIVISMO ED ECONOMIA: L’agire razionale rispetto a uno scopo. È interessante notare come la concezione dell’attività mentale come architettura di scopi e credenze sia comune sia alla teoria cognitiva che alla teoria economica. Per la concezione cognitiva il pensiero non è altro che la scelta delle azioni ritenute più idonee

Le nuove diagnosi di disturbo alimentare nel DSM-5

Le nuove diagnosi di disturbo alimentare nel DSM-5

Hans Hoek è uno dei maggiori epidemiologi al mondo, e come esperto dell’epidemiologia dei disturbi alimentari non ha rivali. Per conoscere dove e quanto siano diffuse anoressia e bulimia occorre rivolgersi a lui. Per questo appartiene al gruppo di lavoro che sta rielaborando di criteri diagnostici dei disturbi alimentari in

Mercoledì 21-09-2011

Mercoledì 21-09-2011

Si è concluso da pochi giorni a Firenze il Congresso Europeo sui Disturbi Alimentari (ECED 2011) e torniamo a parlare di nutrizione: intervistato da News Medical, Peter Girolami, Ph.D. (Direttore Clinico del programma sui Feeding Disorders presso il Kennedy Krieger Institute in Baltimore, Maryland) traccia un quadro dei sintomi comuni

Riconoscere un’emozione dal volto: giapponesi, americani e questioni di contesto.
Neuroscienze

Riconoscere un’emozione dal volto: giapponesi, americani e questioni di contesto.

Emozioni e cultura: vale la pena parlarne a fronte dello scenario multiculturale che caratterizza la nostra quotidianità nell’era contemporanea, come a più riprese sottolinea Luigi Anolli nel suo ultimo libro “La sfida della mente multiculturale”. L’autore presenta un interessante studio di Takahiko Masuda e colleghi dell’Università di Alberta (Canada), che

Martedì 20-09-2011

Martedì 20-09-2011

Money not happyness: Se ne aveste la possibilità, scegliereste tra un lavoro ben pagato e che ti richieda un ragionevole impegno del tuo tempo oppure un lavoro molto redditizio che però porti via moltissime ore al giorno lasciandovi solo 6 ore di sonno? La maggior parte degli americani coinvolti in

Temporal model of love

Temporal model of love

Il Temporal model of love va a chiudere il cerchio della serie di articoli ”Anatomia dell’amore”, “La verità, vi prego sull’amore” e “Amore non è amore se (non) muta”. Abbiamo visto come a differenza di quanto si pensi esistono differenti tipi d’amore e come questi vadano ad agire sui rapporti di

Dibattito finale al congresso europeo sui disturbi alimentari

Dibattito finale al congresso europeo sui disturbi alimentari

“Full recovery is a false treatment promise for adults with a chronic eating disorder”. Chair: Soeren Nielsen,  a favore: Erika Toman, contrario: Geoffrey Buckett. L’arena del dibattito è una tradizione dei congressi dell’European Council on Eating Disorders (ECED). Si tratta di una presentazione con due oratori contrapposti che appoggiano in maniera volutamente faziosa due posizioni

Dilemmi su sesso e potere

Dilemmi su sesso e potere

“Meglio comandare che fottere” dicono i siciliani. Ma per Berlusconi non è stato così, dato che il deterioramento del suo potere dipende dalla preferenza che troppo spesso ha dato al “fottere”. E questo sarebbe un finale colmo di beffa e di equivoco per un personaggio di cui si era temuta

Venerdì 16-09-2011

Venerdì 16-09-2011

Iniziamo la nostra rassegna stampa all’insegna del multimedia (e della leggerezza): Al British Science Festival che si tiene in questi giorni a Bradford, un team di psicologi ricercatori della British Psychology Society presenterà al pubblico una serie di esperimenti per raccontare ai visitatori teorie psicologiche riguardo le capacità psicomotorie e di

ECED 2011: La lotta contro i PRO-ANA o la lotta PRO-SELF? Dove dirigere le risorse?

ECED 2011: La lotta contro i PRO-ANA o la lotta PRO-SELF? Dove dirigere le risorse?

Nel suggestivo scenario di Villa La Pietra di Firenze ha inizio il congresso ECED 2011 (European Council of Eating Disorders). La prima sessione plenaria viene introdotta con la formula del debate, un confronto tra due posizioni contrapposte rispetto un tema con due contendenti a sfidarsi a colpi di dialettica e argomentazioni

Inizia il congresso europeo disturbi alimentari (Firenze, 15-17 settembre 2011)

Inizia il congresso europeo disturbi alimentari (Firenze, 15-17 settembre 2011)

Inizia stamattina e prosegue fino a domani il congresso dell’ECED (European Council on Eating Disorders), congresso europeo dedicato ai disturbi alimentari. Si svolge a Firenze nella sede rinascimentale “Villa la Pietra”. I congressi dell’ECED raccolgono esperti di disturbi alimentari europei e non solo. A questa edizione segnaliamo l’epidemiologo Hans Hoek,

Congresso europeo disturbi alimentari Firenze 15-17 settembre 2011

Congresso europeo disturbi alimentari Firenze 15-17 settembre 2011

Inizia domani il congresso della società europea dei disturbi alimentari ECED (European Council of Eating Disorders). Qui trovate tutte le informazioni. E qui il programma. Sono previste presentazioni di Hans Hoeck, Hubert Lacey, James Mitchell, Soren Nielsen, David Clinton, Erika Toman, Beatrice Bauer e Sandra Sassaroli. Oggi il cocktail di benvenuto  alle

Messaggio pubblicitario