Galimberti Umberto

Leggi tutti gli articoli nei quali è citato Galimberti Umberto
Condividi

Galimberti Umberto è citato nei seguenti articoli:

Filosofi, sacerdoti o economisti? Perché ci vergogniamo di essere “semplicemente” terapeuti?
Psicologia Psicoterapia

Filosofi, sacerdoti o economisti? Perché ci vergogniamo di essere “semplicemente” terapeuti?

Giovanni Ruggiero e Sandra Sassaroli rispondono alle recenti dichiarazioni di Recalcati, che attribuisce alla terapia compiti salvifici e poteri risolutori

La violenza: un trofeo da esibire su telefonini e social network?
Psicologia

La violenza: un trofeo da esibire su telefonini e social network?

Nell’uso dei social network oggi gli adolescenti condividono sempre più video, immagini o messaggi che hanno un contenuto di violenza.

Il conformismo della psicoterapia, ovvero il tarlo che tormenta Galimberti
Attualità Psicoterapia

Il conformismo della psicoterapia, ovvero il tarlo che tormenta Galimberti

La psicoterapia come professione moderna e strumento di cura della salute emotiva non è chiamata a rispondere alle questioni legate al sistema economico

Conoscere l’uomo. Il suo sentire, il suo agire, il suo evolversi – Report dal Simposio di Firenze
Attualità Cultura Psicologia

Conoscere l’uomo. Il suo sentire, il suo agire, il suo evolversi – Report dal Simposio di Firenze

Report dal Simposio del 10 novembre a Firenze, organizzato dal Prof. G. Nardone: Conoscere l’uomo. Il suo sentire, il suo agire, il suo evolversi

Condividi ma non condivido: analfabetismo emotivo ed empatia nell’era dei social
Attualità Psicologia

Condividi ma non condivido: analfabetismo emotivo ed empatia nell’era dei social

L’ analfabetismo emotivo potrebbe spiegare la deriva comportamentale a cui spesso si assiste sui social e che si fa largo attraverso attacchi scritti nei commenti e successivamente attraverso attacchi verbali e dal vivo?

Autoinganno: la menzogna verso se stessi a difesa dell’autostima
Psicologia

Autoinganno: la menzogna verso se stessi a difesa dell’autostima

Le bugie da autoinganno sono illustrate come protezione del sé, una sorta di “anestetico psicologico” a protezione dell’autostima, con lo scopo di non avere consapevolezza di aspetti o situazioni della propria storia di vita che potrebbero produrre disagio o risultare insopportabili.

Messaggio pubblicitario