Nicole Tornato

Leggi tutti gli articoli di Nicole Tornato
Condividi
Nicole Tornato

Psicologa, psicoterapeuta specializzata in psicoterapia cognitiva ad indirizzo costruttivista ed evolutivo

Perfezionata in psicologia giuridica e criminologica e in psicodiagnostica dell'adulto. 

Iscritta all'Ordine degli Psicologi del Piemonte n.7458
P. IVA 01596580058
MAIL: nicole.valery@outlook.it

 



Contatti

Articoli di Nicole Tornato

La tossicodipendenza in Requiem for a dream (2001)
Psicologia

La tossicodipendenza in Requiem for a dream (2001)

La tossicodipendenza è il tema centrale affrontato in Requiem for a dream, in cui la sostanza viene utilizzata per affievolire le emozioni dolorose

Il cigno nero (2010). Un caso di psicopatologia nella danza – Recensione del film
Cultura Psicologia

Il cigno nero (2010). Un caso di psicopatologia nella danza – Recensione del film

Nel film Il cigno nero, il caso di Nina esprime alcune fragilità psicologiche che nella danza possono trovare un terreno fertile per aggravarsi.

Follia (1996) di Patrick McGrath: riflessioni psicologiche sul romanzo
Cultura Psicologia

Follia (1996) di Patrick McGrath: riflessioni psicologiche sul romanzo

Nel romanzo Follia (1996), Patrick McGrath attraverso la storia d’amore tra Edgar e Stella, racconta la dipendenza affettiva in casi di violenza domestica. 

L’idealizzazione amorosa in Les amours imaginaires (2010) – Cinema & Psicologia
Cultura Psicologia

L’idealizzazione amorosa in Les amours imaginaires (2010) – Cinema & Psicologia

Les amours imaginaires è un film sull’infatuazione amorosa, sull’idealizzazione e la conseguente disillusione con circoli viziosi che si ripetono. 

Riflessioni psicologiche sul romanzo Stoner di John Williams
Attualità Cultura Psicologia

Riflessioni psicologiche sul romanzo Stoner di John Williams

Stoner è un romanzo scritto da John Williams nel 2012 sulla biografia di un professore universitario, sulle relazioni e sulle esperienze vissute. 

Se mi lasci ti cancello: trauma e relazioni sentimentali (2004) – Cinema & Psicologia
Psicologia

Se mi lasci ti cancello: trauma e relazioni sentimentali (2004) – Cinema & Psicologia

Il film tratta della difficoltà a tollerare le emozioni negative derivanti dalla fine di una relazione e del desiderio di cancellare tutto per ricominciare.

L’oggettivazione sessuale nelle donne: che cos’è, i fattori di rischio e le conseguenze
Psicologia

L’oggettivazione sessuale nelle donne: che cos’è, i fattori di rischio e le conseguenze

L’oggettivazione sessuale è una forma di deumanizzazione, che riduce la persona ad un corpo teso a soddisfare i desideri sessuali.

Oggettivazione sessuale, invidia e idealizzazione amorosa in “Malena” – Cinema & Psicologia
Attualità Psicologia

Oggettivazione sessuale, invidia e idealizzazione amorosa in “Malena” – Cinema & Psicologia

Oggettivazione sessuale, invidia delle donne, idealizzazione amorosa e profezie che si autoavverano sono presenti nel film di Tornatore, intitolato Malena. 

La musica come strumento di narrazione e condivisione: il caso di Gwen Stefani
Attualità Psicologia

La musica come strumento di narrazione e condivisione: il caso di Gwen Stefani

La storia di Gwen Stefani è un esempio di come la musica, unita ad altre risorse psicologiche, sia un ottimo strumento per affrontare le avversità

Il diavolo veste Prada (2006) e l’ossessione per la carriera – Recensione
Attualità Cultura Psicologia

Il diavolo veste Prada (2006) e l’ossessione per la carriera – Recensione

Il film parla degli effetti del lavoro sull’identità personale e pone una riflessione sulla dipendenza da lavoro, spesso confusa con sano coinvolgimento

Unbroken (2015) di Angelina Jolie: un esempio di resilienza – Recensione
Cultura Psicologia

Unbroken (2015) di Angelina Jolie: un esempio di resilienza – Recensione

Protagonista del film è l’atleta Louis Zamperini e la sua storia contraddistinta da resilienza, dai primi episodi di bullismo alla deportazione nei lager

L’anoressia nella danza: il caso di Maria Francesca Garritano
Attualità

L’anoressia nella danza: il caso di Maria Francesca Garritano

La Cassazione ha giudicato ingiusto il licenziamento di Maria Francesca Garritano, la ballerina che ha denunciato l’alta frequenza di disturbi alimentari alla Scala di Milano.  

Messaggio pubblicitario