Gianluca Frazzoni

Leggi tutti gli articoli di Gianluca Frazzoni
Gianluca Frazzoni

PSICOLOGO PSICOTERAPEUTA COGNITIVO-COMPORTAMENTALE

Psicoterapeuta presso Studi Cognitivi, Milano, Italy

Esperto in Scienze Criminologico-Forensi

Iscritto all'Ordine degli Psicologi della Lombardia nr. 8462


BIOGRAFIA:

Mi sono laureato nel 2002 presso l'Università Cattolica di Milano, discutendo una tesi in Psicologia della Letteratura riguardante il contributo del lettore nella costruzione del testo letterario. Ho svolto il tirocinio post-lauream all'Istituto per lo Studio delle Psicoterapie, occupandomi di vari temi fra i quali l'analisi psicologica di numerose opere cinematografiche. Successivamente ho seguito un Master Universitario in Scienze Criminologico-Forensi al termine del quale ho elaborato una tesi sul Disturbo Antisociale di Personalità. Nel 2005 ho intrapreso la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale presso "Studi Cognitivi", nella sede di Milano. Durante la formazione mi sono occupato di Disturbi Alimentari all'Ospedale San Paolo di Milano e di Disturbi d'Ansia all'Ospedale Fatebenefratelli. Il conseguimento del diploma è avvenuto con la presentazione di una ricerca sul trattamento del Disturbo Borderline di Personalità e in particolare sugli interventi terapeutici nell'ambito dei gruppi Marsha Linehan. Attualmente lavoro come psicoterapeuta nel Centro Clinico di Studi Cognitivi e seguo pazienti psichiatrici sia all'interno di comunità residenziali sia nel loro contesto familiare.



Contatti

Articoli di Gianluca Frazzoni

Il Legame tra Trauma e Perversione: da Freud a De Masi

Il Legame tra Trauma e Perversione: da Freud a De Masi

Il legame fra trauma e perversione è stato indagato da molti autori per capire se eventi traumatici possano generare cosiddette perversioni.

Sindrome di Rebecca: quando la Ex Fidanzata diventa un Fantasma

Sindrome di Rebecca: quando la Ex Fidanzata diventa un Fantasma

La Sindrome di Rebecca e’ la gelosia per il passato sentimentale del partner. Origina da una percezione di disvalore e non amabilità.

La condivisione in Psicoterapia

La condivisione in Psicoterapia

Psicoterapia: Quanto riescono a condividere paziente e terapeuta? Quanti contenuti entrano a far parte di un patrimonio comunicativo comune?

TAPP (Talking About a Personal Problem): la conversazione guidata intorno ad un problema personale #2

TAPP (Talking About a Personal Problem): la conversazione guidata intorno ad un problema personale #2

TAPP (Talking About a Personal Problem) si propone di indagare i formati conoscitivi che il soggetto utilizza per interpretare gli eventi.

TAPP (Talking About a Personal Problem): la conversazione guidata intorno ad un problema personale #1

TAPP (Talking About a Personal Problem): la conversazione guidata intorno ad un problema personale #1

TAPP (Talking About a Personal Problem) si propone di indagare i formati conoscitivi che il soggetto utilizza per interpretare gli eventi.

La costruzione di narrative personali in terapia cognitiva #3

La costruzione di narrative personali in terapia cognitiva #3

L’utilizzo delle narrative personali nel trattamento dei pazienti con sintomi psicotici positivi.

La costruzione di Narrative Personali in Terapia Cognitiva #2
Neuroscienze

La costruzione di Narrative Personali in Terapia Cognitiva #2

Le narrative personali: le modalità narrative e interattive implicate nel racconto di storie e nelle conversazioni autobiografiche.

La costruzione di narrative personali in terapia cognitiva.

La costruzione di narrative personali in terapia cognitiva.

Narrative personali e il gioco interattivo clinico-paziente che definisce il senso complessivo della conversazione e i significati locali.

Cinema – Antonioni e l’Incomunicabilità: alla ricerca di un senso.

Cinema –  Antonioni e l’Incomunicabilità: alla ricerca di un senso.

Antonioni regista, precursore e inarrivabile indagatore di alcune tematiche psicologiche fondamentali. Su tutte l’incomunicabilità.

Recensione di The Artist: possiamo fare a meno delle parole?

Recensione di The Artist: possiamo fare a meno delle parole?

CINEMA: The Artist racconta di un attore del cinema muto esaltato dal pubblico e poi dimenticato allorché prende il sopravvento il sonoro.

Precario il Lavoro, Stabile l’Ansia – Il Ritratto Psicologico di una Generazione

Precario il Lavoro, Stabile l’Ansia – Il Ritratto Psicologico di una Generazione

Lavoro Precario: non solo condizione lavorativa priva delle sicurezze economiche e contrattuali, ma anche uno stato psicologico ed emotivo.

Psicologia & Letteratura: Le visioni di David Foster Wallace

Psicologia & Letteratura: Le visioni di David Foster Wallace

Un viaggio nella mente e nelle opere di David Foster Wallace, genio della letteratura americana e personaggio di culto suicidatosi nel 2008

La terapia come un romanzo: chiavi di lettura e interpretazione dei significati.

La terapia come un romanzo: chiavi di lettura e interpretazione dei significati.

Lo studio delle narrative personali è un esercizio fondamentale per comporre un quadro coerente dei propri vissuti e interpretarli.

Ci facciamo una risata? Non saprei, è pur sempre una terapia

Ci facciamo una risata? Non saprei, è pur sempre una terapia

In terapia quale è l’atteggiamento più opportuno da tenere? Il tema della giusta distanza da adottare nei confronti del paziente.

Gran Torino: la Conversione di Clint Eastwood

Gran Torino: la Conversione di Clint Eastwood

Con la regia di Eastwood sono nati straordinari capolavori, culminati nell’opera considerata dai critici il suo prodigio: Gran Torino.

La chiusura degli Opg: una speranza di civiltà

La chiusura degli Opg: una speranza di civiltà

Nella discussione del decreto-legge sul sovraffollamento delle carceri, il Senato ha approvato un emendamento che dispone la chiusura degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari (opg) entro il marzo 2013.

Il dolore in terapia: sofferenza da dimenticare o necessità evolutiva?

Il dolore in terapia: sofferenza da dimenticare o necessità evolutiva?

Riguardo al dolore in terapia, ogni paziente si trova dinanzi ad una scelta che spesso, a causa di emozioni particolarmente intense, concede un ridotto grado di libertà: risolvere solo la problematica del sintomo o accedere ad una dimensione più profonda, più spirituale?

Vado in terapia: aspettative e timori

Vado in terapia: aspettative e timori

La letteratura clinica afferma da molti anni che i principali fattori di cambiamento in terapia sono l’accordo sugli scopi e sui compiti e la creazione di una buona alleanza col paziente (Bordin, 1979); diventa perciò fondamentale individuare quali sono le credenze, le teorie naives che il soggetto richiedente la cura

Messaggio pubblicitario